MET



Notizie

Newsletter di Met
Newsletter n°408/ 2020
Lastra a Signa. Nasce il portale unico delle prenotazioni
24/09/2020
Da lunedì 28 settembre appuntamenti on line per gli sportelli al pubblico del Comune

Da lunedì 28 settembre sarà attivo un nuovo servizio del Comune di Lastra a Signa: il portale unico delle prenotazioni. Collegandosi alla specifica icona presente nella home page del sito istituzionale (www.comune.lastra-a-signa.fi.it) sarà possibile accedere ad una pagina attraverso la quale poter prendere appuntamento per essere ricevuti dagli sportelli al cittadino e in particolare: al Suap, Sue -Edilizia, Sportello Unico al Cittadino. Attraverso il nuovo servizio si potranno visualizzare le disponibilità di orari dei vari uffici e scegliere da quali tecnici o personale amministrativo essere ricevuti. “L’introduzione del portale per le prenotazioni è una bella innovazione con la quale si incrementano i servizi digitali del Comune – ha commentato il sindaco Angela Bagni- e soprattutto di grande utilità in questo particolare momento storico: comodamente da casa, attraverso un pc, tablet o smartphone sarà possibile prendere un appuntamento con gli uffici, senza bisogno di telefonare o recarsi precedentemente in Comune”. Una volta cliccato sulla pagina e aver scelto giorno ed orario, arriverà una mail di conferma dell’appuntamento. Ricordiamo che questo è solo l’ultimo di una serie di servizi digitali che il Comune di Lastra a Signa mette a disposizione dei propri cittadini, gli altri sono: i certificati anagrafici e di stato civile online, le pratiche on line di Suap e Sue, iscrizione on line ai nidi d’infanzia, il pagamento mensa e controllo ricariche on line, iscrizioni nidi d'infanzia, iscrizioni refezione scolastica, pagamenti ricariche, iscrizioni al trasporto scolastico. Senza dimenticare che è disponibile anche la web app “Menu Chiaro” per la ristorazione scolastica di Lastra a Signa sviluppata dalla ditta Cir Food. Grazie a “Menu Chiaro” è possibile prendere visione del menù del giorno dei nidi, delle scuole d’infanzia e delle scuole primarie, oltre alle principali informazioni nutrizionali relative ai cibi serviti.

 
Nuovi servizi digitali per le pratiche edilizie a Montespertoli
24/09/2020
Disponibili online in tempo quasi reale

Nuovi servizi digitali per le pratiche edilizie che diventeranno disponibili online in tempo quasi reale. Ieri sera, nella seduta del Consiglio Comunale è stata approvata la Delibera che permetterà l'esternalizzazione dei servizi archivistici prevedendo la digitalizzazione e l'accesso online alle pratiche edilizie. "Dare risposte digitali è una delle sfide più importanti che abbiamo davanti, questo era un impegno che avevamo preso in campagna elettorale con i tanti tecnici che operano nel Comune di Montespertoli. Con questo passaggio riusciamo a migliorare un servizio e renderlo più veloce." dichiara il Sindaco Alessio Mugnaini Attualmente il servizio di accesso agli atti è gestito direttamente dal personale comunale su appuntamento e i tempi di evasioni sono molto lunghi con il rischio di importanti rallentamenti, oltretutto il periodo di smartworking legato all'emergenza sanitaria ha ulteriormente enfatizzato la problematica sia per i dipendenti sia per l'utenza: cittadini e tecnici esterni. Con la delibera approvata in Consiglio sarà avviata la procedura di affidamento per la concessione del sevizio ad un operatore economico qualificato nella procedura di esternalizzazione dell'archivio comunale delle pratiche edilizie, catalogazione, custodia in locali idonei e digitalizzazione delle pratiche. Così facendo sarà quindi migliorato e velocizzato il servizio di accesso agli atti diminuendo notevolmente i tempi di attesa e sarà così garantita la conservazione a regola d'arte delle pratiche edilizie cartacee in locali idonei e il riordino e la catalogazione dei materiali. "Ringrazio il Servizio Assetto del Territorio che ha creduto in questo progetto e lo sta portando avanti con grande impegno. Da un anno a questa parte abbiamo cambiato passo e sono molto contento del clima di grande collaborazione che si è creato." conclude il Sindaco.

 
Figline e Incisa. Stretta sulla "mala movida": più controlli e limitazioni al consumo di alcol in centro
24/09/2020
Nuova ordinanza restrittiva per evitare assembramenti, schiamazzi e degrado. Potenziati anche i controlli di Carabinieri e Polizia municipale

Stop al consumo di alcol all’aperto nel week-end (dalle 00,30 in poi), divieto di vendita di bevande alcoliche in contenitori in vetro (tutti i giorni, dalle 21 in poi) e maggiori controlli sui comportamenti scorretti in piazza Ficino. Sono questi i provvedimenti decisi dall’Amministrazione comunale di Figline e Incisa Valdarno, finalizzati ad evitare assembramenti, schiamazzi notturni, degrado e, in generale, a contenere gli effetti della “mala movida” nel centro storico figlinese. “L’attenzione sul centro storico è massima e, come avvenuto per l’Ordinanza emessa a luglio, abbiamo cercato di trovare un punto di contatto tra le esigenze dei residenti, degli esercenti e di tutta la cittadinanza, dal momento che l’emergenza sanitaria non è ancora cessata – spiegano la sindaca Mugnai e il vicesindaco Buoncompagni, con delega al centro storico -. L’obiettivo è, infatti, contenere il consumo di alcool, evitare assembramenti e il verificarsi di comportamenti gravi e scorretti come quelli avvenuti nei giorni scorsi, permettendo al tempo stesso agli esercizi di poter svolgere la loro attività. Per questo motivo, con questa ordinanza puntiamo ad evitare l’acquisto di alcolici a basso prezzo in luoghi deputati solo alla vendita e, di conseguenza, a evitare che vengano consumati per strada. Inoltre, con l’obbligo di consumo notturno solo all’interno dei locali di somministrazione, nel fine settimana i gestori (che ringraziamo per la collaborazione) saranno facilitati nella gestione della clientela, che sarà presente solo al chiuso, contribuendo così ad evitare la permanenza di persone all’aperto, schiamazzi notturni e comportamenti incivili, nel rispetto delle normative sul distanziamento e anticovid”. Nel dettaglio, l’ordinanza prevede da domani (25 settembre): alcune limitazioni negli orari di apertura di tutti gli esercizi commerciali (di somministrazione e di vendita al dettaglio, così come i distributori automatici di bevande), che chiuderanno alle 00,30 da domenica a venerdì e alle 2 nel fine settimana (cioè nelle notti a cavallo tra venerdì e sabato e tra sabato e domenica); il divieto di vendita, tutti i giorni dalle 21 in poi, di bevande alcoliche in contenitori in vetro su area pubblica (anche da parte dei locali di somministrazione che hanno allestito tavolini e dehors all’aperto); il divieto di vendita, nel fine settimana dalle 00,30, di bevande alcoliche (in qualsiasi contenitore) sia da asporto sia da consumare nelle aree esterne ai locali di somministrazione. Gli esercizi commerciali, quindi, nel fine settimana potranno proseguire le loro attività solo in spazi chiusi, nel rispetto del distanziamento sociale e delle normative anticovid. “Parallelamente – concludono sindaca e vicesindaco – abbiamo incontrato i carabinieri della stazione locale e concordato il potenziamento delle attività di controllo e verifica nel centro storico di Figline, in particolare nel fine settimana. Anche il nostro servizio di Polizia municipale sarà potenziato in tal senso, con un’estensione dei turni di lavoro in notturna, in orario straordinario, in modo da garantire una maggiore copertura sul nostro territorio”.

 
Guardia di Finanza, scoperto traffico internazionale di sostanze stupefacenti e medicinali non autorizzati
24/09/2020
L’organizzazione criminale aveva base operativa in Camerun e vendeva attraverso canali telematici

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze hanno scoperto una compagine criminale che utilizzava in sequenza canali telematici di messaggistica istantanea per organizzare il traffico internazionale di ingenti quantità di sostanze stupefacenti, nonché di medicinali senza le prescritte autorizzazioni sanitarie. Le indagini, avviate dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Firenze durante la fase di lockdown da COVID-19 e coordinate dal Sostituto Procuratore dottor Giovanni Solinas della Procura della Repubblica di Firenze, diretta dal dottor Giuseppe Creazzo, hanno consentito di individuare la base operativa del gruppo criminale internazionale a Bamenda, città di oltre 500.000 abitanti situata nella parte Nord-Ovest del Camerun, e di oscurare immediatamente, a seguito di due provvedimenti di sequestro preventivo ex art. 321 c.p.p., disposti dal G.I.P. del Tribunale di Firenze - dottor Maurizio Caivano, i due canali telematici di messaggistica utilizzati per gli illeciti traffici. Diversi i reati al centro delle indagini: produzione e traffico di sostanze stupefacenti (art. 73 del D.P.R. n. 309/1990), esercizio abusivo della professione medica (art. 348 c.p.), commercio abusivo di sostanze medicinali (art. 445 c.p.) e truffa aggravata (640 c.p.). L’operazione è stata avviata a seguito di una capillare analisi informatica dei canali telematici e dei siti web che, nel periodo di massima emergenza epidemiologica da COVID-19, sono risultati essere stati utilizzati dall’organizzazione criminale, attraverso profili anonimi, quali mezzi di comunicazione per perpetrare a livello mondiale i lucrosi traffici illeciti. Una preliminare attività investigativa ha consentito di individuare un referente – “seller” dell’organizzazione criminale, incaricato della vendita on-line degli stupefacenti e dei medicinali, il quale operava su canali telematici di messaggistica istantanea “appoggiati” su un’utenza telefonica localizzata nella città camerunense. Innumerevoli le sostanze stupefacenti pubblicizzate su appositi marketplace, quali cocaina, eroina, hashish, marijuana, crack, LSD e metanfetamine, mentre tra i medicinali venivano proposti diversi farmaci antidepressivi e veniva reclamizzato anche un farmaco a cui si attribuiva la capacità di lenire gli effetti e il rischio di contagio da COVID-19. Il pagamento derivante dalle vendite delle sostanze veniva richiesto dal “seller” rigorosamente mediante “moneta virtuale”.

 
RFI, linea Faentina: interventi di potenziamento infrastrutturale
24/09/2020
Da questa settimana e fino al 28 novembre; investimento 4,5 milioni di euro, al lavoro quotidianamente fino a 50 tecnici

Lavori di potenziamento infrastrutturale sulla linea Faentina, Firenze – Borgo San Lorenzo - Faenza. Da questa settimana e fino al 28 novembre prossimo è operativo il cantiere di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) tra le stazioni di Borgo San Lorenzo e Ronta, dove saranno svolti lavori di sostituzione totale dei binari e delle traverse, nonché di risanamento della massicciata ferroviaria per una estesa di circa 9 chilometri di linea. I lavori si svolgeranno in orario notturno. Al fine di garantire lo svolgimento in sicurezza delle attività di cantiere lungo i binari, rimarranno chiusi dalle 21 alle 6 del mattino i passaggi a livello di via Fonda e via Trento a Borgo San Lorenzo, nonché il passaggio a livello sulla SS 302 in località Panicaglia. RFI e le ditte appaltatrici impegneranno quotidianamente fino a 50 tecnici, con l’impiego di due treni cantiere, per un investimento complessivo pari a 4,5 milioni di euro. A causa delle attività di cantiere i treni tra Firenze e Faenza subiranno leggere modifiche d’orario e cambieranno numero identificativo. La nuova offerta di trasporto, in vigore per tutta la durata dei lavori, è già consultabile sui canali online e sui sistemi di vendita dell’impresa ferroviaria.

 
Firenze. Festival Nazionale dell'Economia Civile
24/09/2020
Dal 25 al 27 settembre a Palazzo Vecchio la seconda edizione del festival dedicato a persone, luoghi, comunità

Il Festival Nazionale dell’Economia Civile è un luogo di incontro per dare forza e slancio a una grande, democratica e generativa, mobilitazione di persone, imprese e associazioni per una nuova economia. La seconda edizione del Festival si terrà dal 25 al 27 settembre 2020 a Firenze, nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio. Obiettivo della tre giorni fiorentina, la possibilità concreta di definire nuovi paradigmi di uno sviluppo che abbia al centro le persone, la qualità delle relazioni, la ricerca del bene comune, in un contesto di sostenibilità ambientale ed economica. Tra gli eventi in programma: la presentazione della 'Carta di Firenze per l'economia civile' da parte di Monica Guerritore, il premio nazionale imprese di Economia civile a sette aziende ambasciatrici dell'economia civile 2020, la raccolta di proposte da parte di tutti i partecipanti al festival e la presentazione delle politiche di economia civile realizzate in cinque Comuni virtuosi. Poi tavoli di discussione e dialoghi con personalità della politica, dell'economia e della società civile, tra cui David Sassoli, presidente del Parlamento europeo, Sergio Costa, ministro dell'Ambiente, Elena Bonetti, ministro per la Famiglia e Domenico Arcuri, amministratore delegato Invitalia e commissario straordinario per l'emergenza Covid-19. All'evento di apertura, inoltre, è atteso il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella mentre sarà il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte a chiudere il festival domenica 27 La presenza nel Salone è su invito. Per tutti coloro che vorranno seguire il Festival sarà disponibile la diretta streaming dell’evento sul sito ufficiale del festival e sui suoi canali YouTube e Facebook. In concomitanza con il festival il Museo Civico di Palazzo Vecchio sarà aperto al pubblico nei seguenti orari: venerdì 25 settembre dalle 14 alle 20, sabato 26 e domenica 27 dalle 9 alle 20. Il percorso di visita subirà alcune variazioni in ragione delle quali il prezzo sarà ridotto. Per le tre giornate i biglietti saranno acquistabili solo presso la biglietteria del museo (non on line).

 
Prorogati i termini per la presentazione delle adesioni ai bandi di gara per l’accoglienza in favore dei richiedenti protezione internazionale
24/09/2020
Il periodo di affidamento è di 12 mesi, con eventuale rinnovo per ulteriori 12 mesi, e il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa

Al fine di consentire a un più ampio numero di operatori economici di aderire alle procedure negoziate per l’affidamento dei servizi di accoglienza in favore di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, il 16 settembre il Prefetto di Firenze ha decretato la proroga dell’originario termine per la presentazione delle domande (già determinato al 20 settembre 2020), con nuova scadenza fissata alle ore 14 del prossimo 20 ottobre. I relativi avvisi pubblici hanno ad oggetto il potenziale fabbisogno complessivo di 1400 posti dell’area metropolitana fiorentina, ripartito tra tre differenti tipologie di strutture (unità abitative con capienza sino a 50 posti; centri collettivi con capacità ricettiva sino a 50 posti; centri collettivi sino a 99 posti). Il periodo di affidamento è di 12 mesi, con eventuale rinnovo per ulteriori 12 mesi, e il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. I testi dei bandi e relativi allegati sono pubblicati sul sito web della Prefettura: www.prefettura.it/firenze I soggetti interessati potranno presentare la propria adesione, correttamente compilata e sottoscritta, utilizzando il modello già pubblicato online il 13 agosto.

 
Il ritorno del Papa Leone di Raffaello, il ruolo della donna nell’antica Roma, un grande capolavoro in arrivo dalla National Gallery di Londra: è l’autunno di mostre degli uffizi
24/09/2020
Il direttore Schmidt: "l’importanza del genere femminile e la funzione fondamentale della ricerca protagonisti nel nostro museo”

Trittico di esposizioni tra la Galleria delle Statue e delle Pitture e Palazzo Pitti, e da Londra in trasferta per la prima volta a Firenze un dipinto celeberrimo, icona nella storia della scienza: l’ ‘Esperimento su di un uccello inserito in una pompa pneumatica’ di Joseph Wright of Derby Il direttore Schmidt: "l’importanza del genere femminile e la funzione fondamentale della ricerca protagonisti nel nostro museo” Il grande ritorno a Firenze del Ritratto di Papa Leone X con i due nipoti, capolavoro di Raffaello, dalle Scuderie del Quirinale dove è stato una delle star della mostra per il cinquecentenario della morte dell’Urbinate; il ruolo della donna nell’antichità romana; il dipinto di Joseph Wright of Derby Esperimento su di un uccello inserito in una pompa pneumatica (un’icona dell’Illuminismo e tra i dipinti più interessanti della National Gallery di Londra) eccezionalmente e per la prima volta in trasferta in Italia, agli Uffizi. Questi i protagonisti e i temi portanti del trittico di mostre focus che il complesso museale fiorentino lancia per l’autunno-inverno 2020. “Queste tre iniziative si collocano bene nella filosofia espositiva degli Uffizi – spiega il direttore Eike Schmidt – La mostra sulle donne romane è infatti la decima negli ultimi anni che noi dedichiamo a temi femminili; le altre due (quella sull’epocale restauro del Leone X, con rilevantissime implicazioni tecniche e quella sul magnifico dipinto di Wright of Derby che illustra la meraviglia provocata da un esperimento) si collegano invece all’argomento della ricerca e delle scienze naturali, con un approccio multidisciplinare che va a tutto vantaggio delle competenze umanistiche.” LE MOSTRE Wright of Derby. Scienza ed arte a cura di Alessandra Griffo Uffizi 6 ottobre 2020 – 24 gennaio 2021 Il capolavoro di Joseph Wright of Derby, “Esperimento su di un uccello inserito in una pompa pneumatica” (1768) viene per la prima volta presentato in Italia, grazie a un accordo di scambio con la National Gallery di Londra. Questo dipinto a lume di candela è diventato un’icona della storia della scienza. In quest’epoca segnata dalla pandemia, l’opera si impone all’attenzione del pubblico con imprevisti accenti di attualità: la scienza e le reazioni delle persone alla ricerca ne sono infatti il soggetto principale. Raffaello e il ritorno del Papa Medici: restauri e scoperte a cura di Marco Ciatti e Eike Schmidt Palazzo Pitti 27 ottobre 2020 – 31 gennaio 2021 Dopo il restauro dell’Opificio delle Pietre Dure e l’esposizione proprio all’inizio della grande mostra organizzata alle Scuderie del Quirinale a Roma in occasione del cinquecentenario della morte di Raffaello, il ‘Ritratto di Papa Leone X con i cardinali Giulio de’ Medici e Luigi de’ Rossi’ torna a casa, nella sua Firenze. La mostra ne documenta il restauro e interpreta le analisi scientifiche del dipinto: adesso sono percepibili le sottili differenze tra le varie sfumature di rosso, le differenti consistenze dei tessuti e la capacità di introspezione ritrattistica dell’artista. Sono inoltre spiegate le indagini diagnostiche che hanno dimostrato che il capolavoro è tutto di mano di Raffaello. Di grande attualità l’ appello ecologico emerso con la revisione del supporto ligneo: purtroppo le variazioni del clima sono divenute così brusche e violente da mettere in crisi sistemi ed equilibri che, all’interno degli stessi materiali delle opere d’arte, avevano funzionato per secoli. Imperatrici, matrone, liberte Volti e segreti delle donne romane a cura di Novella Lapini Uffizi 3 novembre 2020 – 14 febbraio 2021 La mostra pone a confronto gli opposti modelli che caratterizzano la rappresentazione femminile nel mondo romano, e infatti si articola in tre sezioni: gli exempla femminili negativi, i modelli positivi ed infine il ruolo pubblico concesso alle matrone. L’arco temporale preso in esame comprende un periodo ampiamente documentato, quello aureo del Principato, che va dall’ascesa di Augusto alla morte di Marco Aurelio. Le opere esposte sono sculture, epigrafi, gemme e disegni, in gran parte appartenenti alla collezione delle Gallerie degli Uffizi, e con prestiti da altre istituzioni.

 
Acqua Spa. Empoli: in corso un intervento sull'acquedotto a Montemagnoli per la sostituzione della condotta idrica in via poggio piedi
24/09/2020
Saranno risanati 1,2 chilometri di tubazioni a partire dall'incrocio con via d'Ormicello, dove Acque sta per concludere un intervento analogo. Investimento da 430mila euro

Proseguire nell'opera di graduale ammodernamento della rete idrica, garantire miglioramenti sensibili nel servizio per un numero significativo di utenze, ed eliminare il rischio di perdite su tubazioni attualmente vetuste. È con questi obiettivi che Acque SpA, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale di Empoli, è al lavoro a Montemagnoli, per la sostituzione di un importante tratto di condotta in via Poggio Piedi. L’operazione porterà alla posa di circa 1200 metri di nuove tubazioni, nel tratto compreso tra l’incrocio con via d'Ormicello e l’abitato della frazione empolese, e comporta un investimento di 430mila euro. La condotta che verrà sostituita è “conosciuta” dai residenti, dall'amministrazione comunale e dallo stesso gestore idrico per il numero piuttosto frequente di rotture. Per questo, mentre Acque in passato svolgeva i pur necessari “interventi tampone”, al contempo era già stato progettato il completo risanamento dell’infrastruttura, che nei prossimi mesi diventerà realtà. Con l’occasione, verranno realizzati anche i nuovi allacci d’utenza e l’attraversamento del torrente Ormicello, tramite una struttura portante in acciaio. L’intervento, cominciato nelle settimane scorse, dovrebbe concludersi entro gennaio del prossimo anno. I vantaggi che ne conseguiranno saranno molteplici: la significativa riduzione delle perdite garantirà un netto miglioramento del servizio, in più le dimensioni e il materiale della nuova condotta (ghisa sferoidale) porteranno anche al potenziamento dell’acquedotto, adeguando ampiamente il sistema di distribuzione alla domanda di acqua potabile nella zona. I lavori in corso a Montemagnoli si inseriscono nel quadro delle attività programmate in collaborazione con l’amministrazione comunale sul territorio di Empoli, anche con riferimento alle frazioni, allo scopo di ammodernare, tratto dopo tratto, l’acquedotto locale. Non a caso, nella vicina Monterappoli sta giungendo alla conclusione il doppio intervento sulle condotte idriche in via delle Ville e in via d'Ormicello: qui sono stati sostituiti più di 2400 metri di rete, per un investimento complessivo di 400mila euro.?

 
Greve. Immobili e spazi comunali più sicuri e green. Il Comune investe sulla ‘bellezza’ sostenibile
24/09/2020
Decoro, restyling e sicurezza: gli obiettivi della giunta Sottani. Per la giunta Sottani Villa San Michele, di cui son in corso i lavori di riqualificazione, rappresenta un’area dalle forti potenzialità ambientali e turistiche che incentiva e promuove il visitatore di prossimità e chi decide di vivere la campagna salendo sul tetto del Chianti

Una piscina più sostenibile ed efficiente, un parcheggio più funzionale alle esigenze dei cittadini, un’area ricettiva più sicura, attrezzata e pronta ad accogliere cittadini e turisti, appassionati di trekking ad alta quota. La giunta Sottani fa decollare una nuova stagione di opere pubbliche finalizzata a migliorare le prestazioni ambientali e potenziare servizi e immobili sul piano dell’efficientamento energetico. Con un investimento complessivo pari a oltre 1milione di euro l’amministrazione comunale mette in atto alcuni importanti interventi di riqualificazione e valorizzazione di edifici pubblici e aree di pregio del territorio chiantigiano. Tra le priorità spiccano il rifacimento della copertura della piscina comunale, il restyling del parcheggio in superficie e sotterraneo di piazza della Resistenza, la realizzazione della copertura del complesso ricettivo di Villa San Michele, alle pendici dei Monti del Chianti, dove troverà spazio anche un nuovo impianto per la produzione a biomasse. L’obiettivo è tenere alta qualità della vita e nuove opportunità legate allo sviluppo dell’economia circolare. A garantire risposte puntuali e mirate ai cittadini anche una nuova tranche di interventi di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza di alcune viabilità e la manutenzione dei cimiteri di campagna. “Entro l’anno prenderanno il via i lavori per il rifacimento completo della copertura della piscina comunale - precisa l'assessore ai Lavori Pubblici Paolo Stecchi - con una spesa che supera i 450mila euro renderemo la piscina più efficiente dal punto di vista della sostenibilità ambientale. Utilizzeremo materiali e tecnologie che assicureranno un sistema di coibentazione della copertura e delle pareti laterali ottenendo un considerevole abbattimento dei consumi. Ad oggi il fabbisogno della piscina è di 700 megawatt annuali”. La giunta ha approvato il progetto esecutivo. Sono in corso le procedure per l’affidamento dei lavori ed entro l’anno si aprirà il cantiere. Altra opera centrale è il restyling dell’area di sosta di piazza della Resistenza per la quale sono stati stanziate risorse per 380mila euro complessivi. “Il parcheggio sotterraneo e in superficie - spiega il sindaco Paolo Sottani - richiede un intervento articolato che comprende la realizzazione di nuovi bagni pubblici e di un’opera di consolidamento strutturale che permetterà di ripristinare tutta l'area di sosta danneggiata da consistenti infiltrazioni d'acqua. L’opera, di cui saranno aggiudicati i lavori entro l’anno, prevede anche la sistemazione esterna del parcheggio e l’installazione dell’ascensore. In fase di esecuzione anche i lavori di riqualificazione della copertura e delle terrazze della struttura di Villa San Michele (150mila euro), area dove successivamente il Comune costruirà una Centrale termica a biomassa per un investimento complessivo pari a 250mila euro. Decoro e sicurezza sono alcuni dei temi che stanno più a cuore all’amministrazione comunale che ha programmato la manutenzione ordinaria e straordinaria dei cimiteri di Lucolena, Strada, San Polo e Panzano e la risistemazione di alcuni tratti di strada urbana e marciapiedi (260mila euro) nell’ambito dell’accordo quadro sulle viabilità.

 
L’Ambasciatore del Bangladesh, Abdus Sobahn Sikder, in visita a Vinci
24/09/2020
La delegazione bengalese è stata accompagnata in visita al Museo Leonardiano

Nei giorni scorsi, l'Amministrazione comunale di Vinci ha ricevuto in visita di cortesia l'Ambasciatore della Repubblica popolare del Bangladesh, Abdus Sobahn Sikder. Il diplomatico, accompagnato dalla moglie, dal Console Generale Onorario del Bangladesh a Firenze, Giorgia Granata e dal neo Cavaliere del Lavoro, Guido Valentini, è stato ricevuto presso la casa natale di Leonardo ad Anchiano dal vicesindaco di Vinci con delega alla Cultura e alla Cooperazione internazionale, Sara Iallorenzi. Nel corso della giornata, la delegazione bengalese è stata accompagnata in visita al Museo Leonardiano e prima di lasciare Vinci ha ricevuto dal vicesindaco un omaggio, contenente alcune pubblicazioni su Vinci, il suo territorio e i suoi beni culturali.

 
Venerdì la seconda puntata dell’operazione “rastrelliere pulite” nel Quartiere 2
24/09/2020
Attenzione ai cartelli di avviso: per i mezzi funzionanti scatta da rimozione. A ottobre sarà la volta del Quartiere 5

Venerdì è in programma la seconda puntata dell’operazione “rastrelliere pulite” nel Quartiere 2. Si tratta degli interventi di pulizia e piccola manutenzione delle rastrelliere cittadine organizzati dall’assessorato alla Mobilità in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente e il coinvolgimento operativo di Polizia Municipale, personale di Avr e di Alia. Saranno interessate le rastrelliere di via Piagentina/largo San Giovanni Bosco, via Quintino Sella (con spostamento dal numero civico 7/R al civico 3), via Quintino Sella 39 e 44, via del Mezzetta 2, via Capodimondo 74, via Gabriele D’Annunzio fronte numero civico 7/A, via Ramazzini 27, via Rondinella (con spostamento dal numero civico 17/R al civico 18), viale Verga 47, viale Duse 25 e 5, via Domenico Maria Manni 47. Si ricorda di spostare le biciclette: gli avvisi saranno collocati sul posto in anticipo e si raccomanda di prestare attenzione alla segnaletica. Si ricorda che in caso di rimozione di un mezzo funzionante, il proprietario può recarsi per il recupero alla depositeria di via Allende dove gli viene contestato un verbale da 43 euro. Ad ottobre sarà la volta del Quartiere 5. (mf)

 
Calenzano. Sala consiliare intitolata a Nilde Iotti
24/09/2020
La cerimonia sabato 3 ottobre. Ingressi limitati. Occorre la prenotazione

La sala consiliare del Comune sarà intitolata a Nilde Iotti. La cerimonia si terrà sabato 3 ottobre. Alla scopertura della targa seguirà un incontro con Livia Turco, il Sindaco Prestini e il Rettore Dei. La scopertura della targa si terrà alle 15.30 nel Municipio, da cui poi ci si sposterà all’aula magna del Design Campus, in via Pertini 93, dove alle 16.30 inizierà l’incontro “Nilde Iotti e il percorso delle donne nelle istituzioni italiane”. Interveranno il Sindaco Riccardo Prestini, il rettore dell’Università degli Studi di Firenze Luigi Dei e Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti. L’intitolazione della sala è stata definita da una mozione presentata dai gruppi di maggioranza e approvata nel maggio scorso dal Consiglio Comunale. “Ricordiamo l’impegno di Nilde Iotti sui temi dell’emancipazione femminile e dei diritti della famiglia – disse il Sindaco Riccardo Prestini nel dibattito consiliare -, ma anche la sua attenzione al corretto funzionamento dello Stato, alle riforme istituzionali, al rinnovamento dei gruppi dirigenti. Come Presidente della Camera la ricordiamo per l’imparzialità nei confronti di tutte le forze politiche, cui garantiva pari dignità, favorendo il confronto democratico. Accogliamo quindi con favore la mozione, affinché in questa sala venga garantito lo stesso rispetto delle diverse opinioni da parte di tutte le forze che compongono il Consiglio”. Per garantire il rispetto delle norme anti-contagio, entrambi gli eventi sono su prenotazione obbligatoria: prenotazioninildeiotti@comune.calenzano.fi.it – 055 8833691

 
Torna l’appuntamento con “Puliamo i boschi”, l’iniziativa giunta alla quinta edizione e organizzata dal Comune di Capraia e Limite in collaborazione con Legambiente, Alia Spa e Vab sezione di Limite
24/09/2020
Sabato 26 settembre, alle ore 9, i cittadini potranno recarsi al punto di ritrovo, davanti all’area dell’ex Copart (all’altezza della salita per Montereggi), a Limite sull’Arno, per una mattinata nei boschi dedicata alla raccolta dei rifiuti abbandonati

“L’appuntamento, sottolinea l’assessore all’Ambiente Gabriele Paci, è un modo per sensibilizzare la cittadinanza sulla problematica dell’abbandono dei rifiuti. E’ necessario sviluppare una coscienza ambientale, senso civico e di rispetto per il nostro patrimonio naturalistico. E’ una importante occasione formativa anche per i nostri alunni che, come ogni anno, abbiamo coinvolto per partecipare all’iniziativa. Ringraziamo tutti coloro che collaborano alla riuscita dell’appuntamento, la Vab, Legambiente, Alia, e l’Ufficio Ambiente del Comune”. “Puliamo i boschi” interesserà prevalentemente l’area di Montereggi. Ogni partecipante sarà dotato del kit di Legambiente e l’iniziativa si svolgerà nel pieno rispetto delle normative vigenti. In caso di pioggia l’iniziativa sarà rinviata a data da destinarsi.

 
AllattAMI, l’iniziativa per promuovere e sostenere l’allattamento materno
24/09/2020
Le ostetriche rispondono alle domande delle mamme e raccolgono le loro esperienze

AllattAMI è l’iniziativa promossa ogni anno dalla Fondazione AMI e dall’Azienda Sanitaria nell’ambito della settimana mondiale dedicata all'allattamento materno in programma dal 1 al 7 ottobre. La Fondazione AMI Prato apre un canale virtuale per condividere con le mamme il tema dell’allattamento al seno, rispondere alle domande e raccogliere le loro esperienze ed emozioni. A volte la realtà dei primi giorni dopo la nascita di un bambino può essere diversa da come si era immaginata. Per questo è interessante conoscere il reale vissuto delle mamme ma anche dare loro informazioni corrette sul tema. Fino al 30 settembre, le mamme interessate possono inviare le proprie testimonianze e le proprie domande per e-mail all’indirizzo: info@amiprato.it, o con un messaggio sulle pagine Facebook o Instagram della Fondazione AMI. Info 0574 – 801312. Da 1 al 7 ottobre le ostetriche del Centro Salute Donna di Prato risponderanno alle domande più significative con un video che potrà essere visualizzato sui canali di comunicazione della Fondazione AMI. Le testimonianze saranno pubblicate in forma anonima. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’Unicef e le Società scientifiche di tutto il mondo raccomandano l’allattamento al seno. Il latte materno costituisce la fonte principale di apporto di tutti i nutrienti necessari allo sviluppo del neonato per i primi sei mesi di vita ma rimane un’ importante fonte di nutrimento anche per i bambini più grandi. Infatti l’allattamento al seno è raccomandato in maniera esclusiva per i primi sei mesi compiuti di vita del bambino e in forma complementare all’assunzione di altri cibi fino a due anni e oltre; fino a quando mamma e bambino lo desiderano. “L’allattamento al seno è una grande opportunità di salute per mamma e bambino – spiega Arianna Maggiali, direttore della struttura Ostetricia Professionale della Usl Toscana Centro. Per questo all’ospedale di Prato, così come negli altri Punti nascita dell’Azienda, viene offerto sostegno attivo da parte delle ostetriche sia in ospedale che sul territorio. Anche in questo momento di emergenza sanitaria, le ostetriche offrono un servizio di consulenza telefonica e programmano eventuali appuntamenti in base ai bisogni delle donne” . Al Centro salute donna di Prato in via Cavour 87, è attivo un servizio di sostegno alle mamme durante l’allattamento. Le ostetriche aiutano le mamme ad affrontare le prime difficoltà, a valutare la poppata, a parlare dei ritmi del bambino e di eventuali altre problematiche. Per consulenze ostetriche e appuntamenti Tel. 0574 – 807707 da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 19.00, il sabato dalle 8.00 alle 13.00

 
Arrivato agli Uffizi il capolavoro della National Gallery di Londra “Esperimento su di un uccello inserito in una pompa pneumatica”
24/09/2020
Il dipinto, icona dell’Illuminismo sarà protagonista della prossima mostra delle Gallerie degli Uffizi: “Wright of Derby. Scienza ed arte” che verrà inaugurata martedì 6 ottobre

Ieri notte è arrivato agli Uffizi il capolavoro della National Gallery di Londra “Esperimento su di un uccello inserito in una pompa pneumatica”. Proprio con un breve "volo controllato" l’opera è stata trasportata da una gru al secondo piano, sul terrazzo della Galleria sotto gli sguardi di tanti curiosi attirati dalla spettacolare movimentazione. Le operazioni sono state dirette dalla dottoressa Alessandra Griffo, capo dipartimento Mostre e curatrice dell’evento espositivo. Il dipinto, icona dell’Illuminismo sarà protagonista della prossima mostra delle Gallerie degli Uffizi: “Wright of Derby. Scienza ed arte” che verrà inaugurata martedì 6 ottobre.

 
Montelupo Fiorentino. Il MMAB prosegue la sua attività anche on line
24/09/2020
Veronica Galletta, vincitrice quest’anno del premio Campiello opera prima è ospite della rubrica “Chiama e rispondi”

Segnatevi in agenda l’appuntamento con la diretta on line con Veronica Galletta, vincitrice del premio Campiello opera prima con il suo “Le isole di Norman”: venerdì 25 settembre alle ore 21.00. La cultura continua a fare i conti con le numerose restrizioni dettate dalle norme di contenimento del contagio da Coronavirus e il MMAB continua a organizzare e promuovere contenuti culturali sulle piattaforme web disponibili. Il progetto lanciato questa estate prende il nome di “MMABedì” per indicare la scansione quotidiana della programmazione, dove ogni giorno è dedicato a una macroarea che valorizzi il patrimonio bibliografico e archivistico presente al MMAB: il lunedì è dedicato ai film, il martedì alla narrativa, il mercoledì ai documenti d’archivio, il giovedì ai saggi, il venerdì alle letture per i bambini, il sabato ai cantautori e, infine, la domenica ai viaggi. Ci sono poi le rubriche mensili: “Morti di fama” per parlare dei grandi personaggi che purtroppo non ci sono più e “Chiama e rispondi”, videointerviste originali agli autori prodotte e realizzate proprio dal MMAB. Dopo David Riondino, Sacha Naspini, Marta Barone (finalista al premio Strega di quest’anno), venerdì 25 settembre alle 21.00 la pagina facebook del MMAB lancerà in prima visione la videointervista a Veronica Galletta, vincitrice del premio Campiello opera prima con il suo “Le isole di Norman”. Si tratta di un romanzo che è immerso in terra siciliana e in particolare nella specificità dell’isola di Ortigia, a Siracusa. L’autrice infatti è cresciuta proprio qui e per questo riesce a trasmetterne al lettore l’atmosfera reale, spesso lontana dall’immagine turistica. Ma ciò che emerge in modo preponderante nel romanzo è l’autenticità dei personaggi, a partire dalla protagonista, Elena, che riesce a mostrarsi in tutta la sua complessità di pensiero. Una storia fatta di mistero (la madre di Elena che scompare volontariamente senza lasciare alcun messaggio alla famiglia), di non detto (da dove vengono le cicatrici sulla pelle di Elena?), di quotidianità (il ritorno costante alle melanzane alla parmigiana) come antidoto ai dolori del mondo, e infine di schemi (le mappe che Elena fa per organizzare il suo sentire e ciò che la circonda). Delicato, dettagliato e rotondo, questo romanzo conquista sicuramente per la particolarità della sua struttura narrativa e per lo stile stesso, pieno e sontuoso, che Veronica Galletta ha scelto per restituirci una storia di grande respiro. Tutte le videointerviste vengono successivamente caricate anche nel canale YouTube del Comune di Montelupo Fiorentino per restare visibili e liberamente accessibili da tutti in qualunque momento. Appuntamento quindi per venerdì 25 settembre alle 21.00 sulla pagina facebook del MMAB per conoscere meglio Veronica Galletta, ingegnere per formazione, scrittrice per scelta, siciliana d’origine e livornese d’azione.

 
Fondazione “Marino Marini”: ripristinata la composizione del Consiglio d’Amministrazione
24/09/2020
Il Prefetto Gerlando Iorio ha firmato il decreto di nomina dei due membri di diritto del Consiglio di Amministrazione

Nella giornata odierna, il Prefetto Gerlando Iorio ha firmato il decreto di nomina dei due membri di diritto del Consiglio di Amministrazione della Fondazione “Marino Marini” di Pistoia: si tratta del dott. Antonio Marrese, designato dall’istituto bancario “Intesa San Paolo”, e del dott. Andrea Pessina, Soprintendente Archeologia e Belle Arti di Firenze, autorizzato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo. Le nomine, nel consentire la ricostituzione del C.d.A. prevista dallo Statuto a seguito delle dimissioni intervenute lo scorso anno, giungono dopo un’intensa attività di ricucitura istituzionale e di vigilanza sulla corretta organizzazione amministrativa dell’organo di governo della Fondazione condotta dalla Prefettura, che ha coinvolto, oltre ai Ministeri interessati, l’istituto bancario “Intesa San Paolo”, la Fondazione “Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia” nonché la stessa Fondazione “Marino Marini”. La ricomposizione della governance dell’ente, nel rispetto delle disposizioni contenute nell’atto fondativo, pone dunque le basi per garantire la piena funzionalità della Fondazione “Marino Marini”, assicurando i presupposti giuridici essenziali per le iniziative di valorizzazione dell’opera del Maestro nonché la promozione delle attività istituzionali che la Fondazione riterrà opportuno intraprendere a beneficio della cittadinanza e del territorio

 
Corri la Vita… nei musei di Certaldo
24/09/2020
La nota manifestazione si svolge quest'anno in tutta la Toscana. Domenica 27 ingresso libero nei musei per chi indossa la maglietta ufficiale

Domenica 27 settembre torna CORRI LA VITA, manifestazione per la raccolta di fondi per i progetti dedicati alla cura e alla prevenzione del tumore al seno, che si svolgerà per la prima volta in modo diffuso su tutto il territorio toscano e coinvolgerà anche i musei di Palazzo Pretorio, Casa di Boccaccio, Museo di Arte Sacra. La XVIII edizione dell’evento si presenta con questa nuova formula per continuare, anche nell’anno del covid e del distanziamento, a promuovere i suoi obiettivi. Quest’anno non ci sarà la tradizionale corsa cittadina a Firenze, ma verrà promosso lo sport individuale da svolgere all’aria aperta in compagnia di amici e famigliari, con i testimonial di CORRI LA VITA che si collegheranno nell’arco della intera giornata con dirette social attraverso i canali ufficiali dell’evento. La manifestazione dà quindi la possibilità di visitare gratuitamente più di 30 mete culturali - a Firenze e in gran parte della Toscana - semplicemente indossando la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2020. “Palazzo Pretorio aspetta tutti gli amici di Corri la Vita per omaggiarli dell’ingresso al museo, alla Casa di Boccaccio e al Museo di Arte Sacra – dice l’Assessore alla Cultura, Clara Conforti – oltre all’ingresso gratuito, ci sarà l’ingresso prioritario per chi ha prenotato con il “saltalacoda” sul sito corrilavita.it ma, compatibilmente con le visite già prenotate, daremo priorità anche a tutti quelli che hanno la maglietta ufficiale di CORRI LA VITA 2020 ma decidessero all’ultimo minuto di trascorrere un po’ di tempo a Certaldo. Vi aspettiamo!”

 
Cinema: la storia dell'ultimo presidente della “Corea” unita nella prima italiana del film “Man of will”
24/09/2020
Protagonista del film la star Cho Jin-woong, omaggiato al festival con una retrospettiva dei suoi film

La vera storia di Kim koo (vero nome Kim Chang-soo), l’uomo che nel 1927 diverrà l’ultimo presidente del governo provvisorio della repubblica di Corea, nella prima italiana de film “Man of will” di Lee Won-tae, è uno degli eventi protagonisti della terza giornata del 18/mo Florence Korea Film Fest, venerdì 25 settembre, al cinema La Compagnia (ore 21, ingresso 6 euro). Il film, all’interno della retrospettiva dedicata all’attore Cho Jin-woong - racconta la vera storia di Kim koo che all’inizio del XX secolo riuscì a scampare a una condanna a morte per divenire l’ultimo presidente del governo provvisorio della repubblica di Corea. Un potente affresco storico che racconta l’incredibile vita di un personaggio realmente esistito, sopravvissuto a un tragico destino che sembrava già scritto, solo grazie alla propria coerenza, a un’ inamovibile forza interiore e alla capacità di creare una rete di affetto e solidarietà nella situazione più avversa che si possa immaginare. Le proiezioni al cinema La Compagnia partiranno con due film della sezione Independent Korea. Alle 15.00 con “The 12th Suspect” del regista Ko Myoung-sung sull'omicidio del poeta Baek Doo-hwan. Più il detective indaga nel bar dove è avvenuto l’omicidio più i clienti iniziano a sospettare l’uno dell’altro. Un’indagine all’apparenza senza grandi clamori si trasforma in una caccia alle streghe quasi improvvisa. Si prosegue alle 18.00 con “Move the grave” diretto da Jeong Seong-o, racconta di Hye-yeong, una mamma single che, insieme al figlio e alle sorelle, intraprende un viaggio verso il luogo di sepoltura del padre, perché le arriva una lettera di notifica dello spostamento della tomba. Tra ironie e viaggi familiari il film utilizza la satira per raccontare temi come la morte e la sepoltura. EVENTI COLLATERALI Per tutti gli accreditati alla versione online del Florence Korea Film Fest sulla piattaforma Più Compagnia sarà possibile accedere ai contenuti extra realizzati appositamente per questa speciale 18esima edizione. Oltre ai saluti degli ospiti, alle interviste realizzate da Caterina Liverani all’attore Cho Ji-woong protagonista della retrospettiva, al regista del film d’apertura Black Money Chung Ji-young e al compositore Mowg (I Saw the Devil, Burning, Masquerade), sarà disponibile la visione della tavola rotonda di confronto fra Riccardo Gelli (Direttore Florence Korea Film Fest), Caterina Liverani (Florence Korea Film Fest), Marco Luceri (Corriere Fiorentino) Luigi Nepi (Professore al corso Progeas, UNIFI) e Gianluca Guzzo (MyMovies) sul futuro dell'industria cinematografica internazionale dopo la pandemia Il festival è organizzato grazie al contributo di Regione Toscana, Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia, Consolato Onorario della Repubblica di Corea in Toscana, Istituto Culturale Coreano di Roma, Comune di Firenze, Quartiere 1, Città Metropolitana di Firenze, MAD-Murate Art District, FST - Fondazione Sistema Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Sponsor: Asiana Airlines, Conad, Hotel Savoy, Hotel Number Nine, Klab, Hotel degli Orafi, Grand Hotel Mediterraneo, Hotel Pierre, The Student Hotel, Hotel Palazzo Ricasoli, PAC Prodotti alimentari Coreani, Jinro, Ristorante Coreano Gangnam, Trattoria Dall’Oste, Ristorante Boccanegra, Osteria del Borgo, Ristorante La Cocotte, Ristorante Acqua al 2, Hyundai- Brandini, Barunson, Istituto Alberghiero Saffi, Sbigoli Terrecotte, ARCI, Mazzanti Piume Media partner: AsianFeast.org, AsianWorld, Cinematographe, K-Tiger, Firenze Spettacolo, Movieplayer, Mugunghwa Dream, Mymovies, Novaradio, Radio Italia Cina, Radio Toscana, TaxiDrivers. Informazioni: Florence Korea Film Fest; Via San Domenico, 101 (Fi); Tel: 055 5048516; info@koreafilmfest.com; www.koreafilmfest.com; Cinema La Compagnia: 055 268451 Prezzi: Giornaliero 3 film: biglietto giornaliero intero: € 12,00; Biglietto giornaliero ridotto: € 10,00 Proiezione Pomeridiana: Biglietto intero: € 5,00; Biglietto ridotto: € 4,00 Proiezione Serale - dalle ore 20:00 Biglietto intero: € 6,00 /Abbonamento intero del Festival: € 49,00 Sala fisica Compagnia /Abbonamento ridotto del Festival: € 39,00 ---------------------------------------------------------------------------- Abbonamento On-line del Festival: € 9,90 53 Film in Sala virtuale Più Compagnia + 12 VR.

 
Torna “Viale in Festa”, il grande evento dedicato allo shopping a Vinci
24/09/2020
Oltre 1 km di banchi di abbigliamento, artigianato e gastronomia su viale Togliatti

Viale in Festa si farà. Questa la buona notizia annunciata nei giorni scorsi dall'Amministrazione comunale di Vinci e da Confesercenti. La tradizionale manifestazione di shopping su area pubblica, tra le più frequentate nel territorio empolese e giunta ormai alla sedicesima edizione, si svolgerà domenica 27 settembre, nella consueta location di viale Togliatti a Sovigliana. Ci saranno oltre 70 banchi di abbigliamento, artigianato e gastronomia, tante attività di intrattenimento e negozi aperti, dalle 8 del mattino fino alle 20. Per il secondo anno consecutivo si tratta di un recupero. L'evento si sarebbe infatti dovuto tenere nello scorso mese di aprile ma l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus ne ha impedito la realizzazione. Ora, grazie alla volontà di Confesercenti e alla disponibilità dell'Amministrazione comunale, una delle principali kermesse del commercio ambulante sul territorio regionale, tra le più apprezzate dalla cittadinanza e dai tanti visitatori provenienti dal circondario, sarà recuperata in questo primo scorcio di autunno. Il tutto, è bene evidenziarlo, in completa sicurezza: gli operatori sono stati infatti formati per rispettare i protocolli e le prescrizioni anti-Covid in maniera rigida. Saranno inoltre presenti i volontari della Misericordia di Vinci, della Misericordia di Spicchio Sovigliana e della VAB, per garantire che l’intera giornata si svolga nel migliore dei modi . “Ringraziamo il Comune di Vinci per averci dato la possibilità di recuperare questa manifestazione, molto sentita e importante per i commercianti ambulanti della zona - dichiara Gianluca D'Alessio, responsabile Confesercenti Empolese-Valdelsa - Ora più che mai le nostre imprese hanno bisogno di un supporto costante per poter ripartire. Viale in Festa rappresenta un punto fermo per il commercio ambulante e in sede fissa”. “Viale Togliatti è per noi lo scenario ideale per svolgere la nostra attività - dichiara Luca Taddeini, presidente provinciale ANVA-Confesercenti - Siamo convinti che anche questa edizione sarà in grado di soddisfare ogni tipo di visitatore. Raccomandiamo a tutti senso di responsabilità e l’utilizzo della mascherina". Viale in Festa coprirà complessivamente una area di oltre 40mila metri quadrati, e i banchi si estenderanno per circa 1 km. Oltre 100 imprese allieteranno la giornata all'insegna dello shopping, con negozi, botteghe artigiane e mercati. Immancabili, naturalmente, gli stand gastronomici che consentiranno di fare la pausa pranzo senza dover lasciare la festa. “È una festa cresciuta tantissimo negli anni e si è consolidata come una delle più grandi manifestazioni commerciali della Toscana. Questo è merito in special modo di Confesercenti - ha dichiarato l'assessore alle Attività produttive del Comune di Vinci, Paolo Frese - Quando ci è stato chiesta la possibilità di recuperare l'evento abbiamo da subito dato la nostra disponibilità, perché un'iniziativa del genere, oltre a riscuotere particolare interesse da parte di cittadini, rappresenta un forte incentivo allo sviluppo economico e commerciale per le attività presenti sul nostro territorio”. Se dovesse piovere, la manifestazione sarà annullata solo in caso di allerta meteo arancione.

 
Dicomano: annullata la “Fiera di ottobre”
24/09/2020
Confermata il 7 ottobre la Fiera delle merci

Stop a Dicomano per la “Fiera di ottobre”. La tradizionale manifestazione autunnale, prevista quest'anno dal 9 all'11 ottobre, è annullata. Lo ha deciso l'Amministrazione comunale “in considerazione del perdurare dello stato di emergenza a causa del Covid fino al 15 ottobre, della difficoltà di garantire le norme e le regole previste per contrastare la diffusione della pandemia in occasione di eventi/fiere importanti che richiamano migliaia di persone”. L’antica Fiera delle merci, invece, si farà: “Resta confermata per mercoledì 7 ottobre la Fiera decennale delle merci da piano del commercio - sottolinea il sindaco Stefano Passiatore -, trattandosi di manifestazione più contenuta e quindi assoggettabile alle prescrizioni anti-Covid”.

 
Scuola: laboratori, escursioni e visite guidate, ecco “EsploraMuseo”
24/09/2020
Anche nell'offerta didattica 2020-2021 tante attività nei musei per “imparare divertendosi”

Ricomincia la scuola e torna anche il catalogo “Esploramuseo” con l'offerta didattica 2020-2021. E, come sempre, sono numerose e diversificate le proposte tra laboratori, escursioni e visite guidate ai musei del Sistema Museale Mugello-Montagna Fiorentina. Dalla ceramica alla pittura e all'archeologia, dalla storia alle tradizioni locali e alla natura, non mancano le attività e le opportunità per “imparare divertendosi”. Un'offerta didattica ampia rivolta alle scuole di ogni ordine e grado, coordinata dall’Ufficio Sviluppo Economico e Culturale dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello. Anche quest’anno quasi tutti i Musei del territorio praticano una tariffa scontata per le scolaresche del comune di residenza, ma in alcuni casi sono previsti sconti per tutte le scolaresche (per informazioni in dettaglio, contattare la Segreteria organizzativa Esploramuseo: dal lunedì al giovedì 9-13, tel. 055 84527175, cell. 334 7954498 ,esploramuseo@uc-mugello.fi.it, www.esploramuseo.it Il catalogo è scaricabile al seguente link: https://www.mugellotoscana.it/images/Catalogo_Esploramuseo_def_2020-21LD-1.pdf

 
Firenze. Mette in vendita online una bici rubata, ma sul telaio c’è un adesivo con il cognome del proprietario: denunciato dalla Polizia di Stato
24/09/2020
Ad accorgersene proprio il proprietario della bici

Ha pubblicato online un annuncio con il quale metteva in vendita una costosa mountain bike rubata, ma sul telaio della bicicletta c’era un adesivo con il cognome del legittimo proprietario. Ad accorgersene è stato proprio quest’ultimo che ieri mattina ha allertato il 113 dopo aver fissato un appuntamento con il titolare dell’annuncio nei pressi di un supermercato di via Canova. All’incontro si è presentata la Polizia di Stato che è riuscita a scoprire che la bicicletta rubata era nascosta nell’abitazione dell’uomo, nella zona di via Pistoiese. Gli agenti hanno poi recuperato il mezzo, riconsegnandolo al proprietario che qualche giorno fa ne aveva denunciato il furto dalla propria cantina. Le volanti della Questura di Firenze hanno così denunciato per ricettazione un fiorentino di 45 anni. Un episodio simile era accaduto il giorno prima nel parcheggio di un centro commerciale a Sesto Fiorentino dove la volante del Commissariato cittadino ha denunciato, sempre per ricettazione, una coppia: un cittadino romeno di 32 anni lui e una donna pistoiese di 39 lei. Anche in questo caso il proprietario di una bicicletta custom da corsa rubata l’aveva inequivocabilmente riconosciuta in un annuncio di vendita online, concordandone l’acquisto in strada. Martedì mattina si è però presentata all’appuntamento la Polizia, recuperando la bici e denunciando la coppia.

 


a cura di: Città Metropolitana di Firenze - Direzione Urp, E-Government
© copyright e licenza d'uso