News dagli Enti della Toscana centrale




Comune di Firenze
MONDIALI DI CICLISMO 2013, PIANI STRAORDINARI PER MOBILITÀ E SOSTA, SCUOLA, COMMERCIO, SERVIZI SOCIOSANITARI A FIRENZE
Le prime disposizioni illustrate dal vicesindaco Saccardi e dagli assessori Biagiotti, Bonaccorsi e Giachi. Al via una campagna di comunicazione
Banner dei Mondiali di ciclismo dal sito del Comune di Firenze
Un piano straordinario per la mobilità e la sosta; la rimodulazione degli orari scolastici (dagli asili nido alle superiori), per i servizi mensa e scuolabus; iniziative per valorizzare le aperture serali dei negozi, disposizioni per i mercati settimanali, rionali e per i dehors; garanzie per emergenze sanitarie e di altro tipo e per i servizi sociali. Queste alcune delle misure predisposte dal pool di assessorati e direzioni del Comune di Firenze in vista dell’appuntamento coi campionati mondiali di ciclismo in programma dal 22 al 29 settembre. “Un lavoro di squadra che ha visto fortemente impegnata da tempo l’Amministrazione Comunale nelle sue varie articolazioni”, ha detto il vicesindaco e assessore al welfare e allo sport Stefania Saccardi che oggi in Palazzo Vecchio Vecchio ha presentato, assieme agli assessori Sara Biagiotti (attività produttive), Filippo Bonaccorsi (mobilità e infrastrutture) e Cristina Giachi (pubblica istruzione) e all’onorevole Dario Nardella già vicepresidente del comitato istituzionale, il “pacchetto” di azioni (alcune da definire nei dettagli) che saranno attuate in vista dell’evento iridato.
“L’appuntamento mondiale – ha sottolineato il vicesindaco Saccardi – per il nostro territorio è di straordinaria importanza, perché va oltre il mero aspetto sportivo e porterà benefici sotto il profilo economico, commerciale, occupazionale, turistico e promozionale, infrastrutturale. Si prevedono almeno 400.000 fra turisti e appassionati, 1500 operatori della comunicazione da 180 Paesi con 1100 fra testate giornalistiche, tv, radio e web. Uno studio dell’Irpet ha stimato che i mondiali genereranno affari per 423 milioni euro, il Pil crescerà di 227 milioni con un più 0,07 per cento e oltre tremila saranno i nuovi posti di lavoro creati allo scopo.
Voglio poi ricordare i 12 milioni di interventi per il rifacimento di oltre 40 km strade in città e un milione e mezzo destinati all’impiantistica sportiva cittadina per Affrico, Padovani, San Marcellino, piscina Costoli, stadio Ridolfi, Mandela Forum, Sferisterio delle Cascine. Soldi spendibili subito e fuori dal patto di stabilità. Opere e infrastrutture che rimarranno alla città e ai fiorentini”.
“Firenze – ha aggiunto il vicesindaco Saccardi – sarà sotto i riflettori del mondo per questo appuntamento che rappresenta una grandissima opportunità ma inevitabilmente comporterà qualche disagio, che il lavoro congiunto di Amministrazione Comunale, Prefettura, Questura, Asl, società partecipate, Protezione civile, associazionismo, cercherà di ridurre al minimo. Da oggi con queste prime informazioni parte una imponente campagna di comunicazione attraverso tutti i canali possibili con aggiornamenti in progress per raggiungere tutta la cittadinanza. Un evento che dovrà essere una festa e non un grido di sofferenza per la città”.


Mobilità e sosta

“Per quanto riguarda i lavori sulle strade e la loro tempistica – ha detto l’assessore Bonaccorsi – siamo stati svizzeri e non italiani. Abbiamo concluso in anticipo gli interventi e asfaltato quasi il doppio del previsto. Un ringraziamento per questo va al mio predecessore Massimo Mattei e a tutti gli uffici”.
Le strade sulle quali si snoderà il percorso saranno messe in sicurezza e non saranno percorribili dall’inizio alla fine delle gare. Al termine delle competizioni della giornata il percorso di gara verrà riaperto al transito delle auto fino all’inizio delle gare del giorno successivo.
Non sarà mai consentita la sosta sulle strade dei mondiali da sabato 21 a domenica 29 settembre. E’ allo studio un piano di soste straordinarie per i residenti.
Durante lo svolgimento delle gare, in caso di necessità, sSarà possibile attraversare a piedi il percorso di gara in punti individuati e sorvegliati.
La viabilità in città sarà garantita, ma per motivi di sicurezza non sarà consentito attraversare il tracciato nel corso delle gare. Rimane sempre garantita la circolazione tra tutte le principali zone della città con viabilità alternativa segnalata in loco. Si raccomanda tuttavia se non indispensabile di limitare l’uso dei mezzi privati.
Il trasporto pubblico urbano ed extraurbano sarà rimodulato per mantenere la continuità del servizio anche durante lo svolgimento delle gare.
La viabilità è sempre garantita alle ambulanze e mezzi di soccorso ai quali sarà consentito l’attraversamento dei percorsi anche nel corso delle gare.

Scuole
“Per cercare di ridurre al minimo le problematiche delle famiglie – ha spiegato l’assessore Giachi – abbiamo scelto la strada di aumentare il servizio piuttosto che ridurlo. Prolungheremo l’orario di permanenza a scuola per il ‘tempo lungo’ in modo che i genitori possano recuperare i figli dopo il transito della corsa. Ci sarà invece la possibilità di uscita alle 12.30 per quello ridotto”.

Gli asili nido e le scuole di ogni ordine e grado nel territorio del Comune di Firenze saranno aperte da lunedì 23 settembre a giovedì 26 settembre.
Lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25 settembre gli asili nido e le scuole dell’infanzia comunali applicheranno il prolungamento dell’orario fino alle 17.30.
Negli stessi giorni, l’uscita dalle scuole medie sarà anticipata alle 12.30.
Nei nidi ci sarà la possibilità di uscita alle 12.30 per i bimbi con orario a tempo ridotto.
Giovedì 26 settembre, i nidi e le scuole di ogni ordine e grado svolgeranno l’orario ordinario previsto.
Le stesse indicazioni di orario sono state condivise con le scuole statali e saranno debitamente comunicate prima dell’inizio dell’anno scolastico insieme alle informazioni relativamente all’erogazione dei servizi trasporto alunni e mense scolastiche.
Commercio
“Stiamo definendo in questi giorni – ha detto l’assessore Biagiotti – alcuni dettagli relativamente a una serie di problematiche. I nostri uffici comunque rimarranno aperti per tutto il mese di agosto. Inoltre stiamo raccogliendo un gran numero di adesioni per eventi collaterali promossi da categorie, Centri Commerciali Naturali e associazioni che denotano il grande interesse attorno a questo appuntamento”.
I dehors dei pubblici esercizi lungo il percorso (circa 40) dovranno essere rimossi per il periodo delle gare.
I mercati settimanali che interessano il percorso non si svolgeranno nel periodo di gare, e verranno “raddoppiati” nella settimana successiva (il più frequentato – Cascine – non si svolgerà martedì 24 settembre).
Per i mercati quotidiani in prossimità del percorso gli eventuali spostamenti (non ci sarà comunque alcuna interruzione dell’attività) saranno oggetto di incontri di concertazione con gli operatori che si concluderanno entro la metà della prossima settimana.
Entro giovedì 8 agosto ogni operatore (mercati e dehors) riceverà una comunicazione formale dal SUAP con il dettaglio delle modifiche di operatività.
La Fondazione Artigianato Artistico organizzerà tour guidati tra le botteghe artigiane d'Oltrarno, partendo dal nuovo info point sull’artigianato all’interno dell’Istituto Pio de’ Bardi, e laboratori aperti a tutti i visitatori della città al Conventino e al Pio de’ Bardi, l'associazione degli esercizi storici fiorentini allestirà vetrine con le bici degli antichi mestieri, i Centri Commerciali Naturali vivacizzeranno vie e piazze e varie proposte di installazioni tematiche sono già arrivate.
I checkpoint per i bus turistici saranno trasferiti. Le soluzioni temporanee saranno formalizzate dopo un incontro richiesto dalle associazioni delle guide turistiche per la prossima settimana.
Servizi sociali
“Come nel caso della scuola – ha spiegato il vicesindaco Saccardi – i servizi sociali saranno garantiti e talvolta rafforzati. Così come per gli ospedali e i servizi sanitari col potenziamento delle strutture decentrate. Il piano complessivo della sanità è in fase di definizione da parte della Regione Toscana e a breve sarà noto”.
Assistenza domiciliare e servizio educativo domiciliare: l’obiettivo sarà quello di garantire i servizi a “maggior carico assistenziale” (alzate dal letto, bagni assistiti, ecc).

Pasti a domicilio: è in corso di valutazione la possibilità di prevedere la fornitura dei pasti dopo la conclusione della giornata di gare (nella maggior parte dei casi a partire dalle 17), consegnando la cena e il pranzo del giorno successivo.

Centri diurni (per anziani, disabili e minori): la soluzione ipotizzata da concordare con i gestori riguarda la chiusura posticipata nei giorni di lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25 (uscita alle 17– 17.30, anziché alle 16), orario regolare sabato 21 e giovedì 26 e chiusura del servizio venerdì 27 e sabato.

Strutture residenziali (per anziani, disabili e minori): sarà inviata ai gestori un’informativa contenente tutti gli elementi utili affinché possano organizzarsi sia per il funzionamento delle strutture (trasporti per pasti, lavanderia, visite mediche degli ospiti, ecc.), sia per la loro accessibilità da parte dei familiari degli ospiti.

Allo studio la possibilità di attivare un numero telefonico per gli operatori del settore (sia quelli comunali, che quelli di imprese sociali, cooperative, associazioni) per le informazioni di dettaglio.
Info
Sono previsti costanti aggiornamenti, anche su temi specifici, tramite i vari canali di comunicazione. Per conoscere le strade attraversate dal mondiale, percorsi alternativi per muoversi in città e altre informazioni di pubblica utilità è attivo il sito web www.mondialiciclismo2013.comune.fi.it (fd)

02/08/2013 15.57
Comune di Firenze