Login

MET


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Via Pistoiese. Dopo aver rubato all’interno di un esercizio commerciale spintona e minaccia proprietario che cerca di fermarlo
Arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile un italiano di 21 anni e denunciata la sua amica minorenne
Ieri, verso le due 14:00, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze hanno arrestato un ragazzo B.L. 21enne e denunciato a p.l. una ragazza V.S. 17enne, entrambi abitanti nel capoluogo, incensurati. I due, entrati in un supermercato di via Pistoiese, hanno rubato vari capi di abbigliamento e articoli per la pesca per un valore di circa 80 euro. Per perpetrare il furto la coppia si è organizzata così: il ragazzo si reca in un camerino con uno zaino, la complice gli porta la merce che prende dagli scaffali; a questo punto il giovane con delle pinze forza le placche antitaccheggio e ripone la refurtiva nello zaino. Fatto ciò i due si allontanano dal negozio pensando di non essere stati notati. Il negoziante però, un cittadino cinese di 27anni, avendoli visti entrare con lo zaino vuoto, si accorge che all’uscita lo zaino è stranamente gonfio ed immagina ciò che è successo. Insegue pertanto i due cercando di fermarli un centinaio di metri più avanti. Per tutta risposta il ragazzo lo spintona e minaccia di picchiarlo se non li farà andar via. Nel frattempo, avendo il cinese già richiesto aiuto tramite il 112, sul posto sopraggiunge una pattuglia del Nucleo Radiomobile, che blocca i due malfattori e presa conoscenza dei fatti si fa consegnare lo zaino dal giovane che ora non oppone resistenza. La refurtiva viene quindi restituita all’avente diritto. Per i due scattano le conseguenze penali: il maggiorenne viene arrestato per rapina, mentre la minorenne viene denunciata per furto aggravato e successivamente riaffidata ai genitori.
Oggi il maggiorenne sarà giudicato per direttissima.

07/07/2018 15.42
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto