Login

MET


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
I Carabinieri prendono in prestito uno scooter per raggiungere un ladro
Furto alla sala giochi in via de' Vanni e inseguimento sul Lungarno dei Pioppi
Alle 20.20 circa di ieri, il dipendente di una sala giochi di via de Vanni, mentre svolgeva il proprio turno di lavoro, udiva provenire dei rumori da una stanza adibita al pagamento delle scommesse, che al momento non avrebbe dovuto accogliere la clientela, dove era presente una cassa contenente svariate migliaia di euro. Decideva, pertanto, di andare a controllare e si trovava faccia a faccia con un nordafricano, già da lui conosciuto come avventore del locale, notando del denaro accartocciato tra le sue mani ed alcune banconote che gli fuoriuscivano dalle tasche dei pantaloni. Immediatamente realizzava che l'uomo aveva sottratto quel denaro dalla cassa, successivamente quantificato in oltre 13.000 euro.
Il malvivente, identificato per un 37enne tunisino, clandestino, con precedenti anche per reati contro il patrimonio, tentava la fuga verso la porta d'ingresso perdendo gran parte del bottino ma veniva bloccato dal dipendente e da alcuni clienti giunti in suo aiuto. Pensando già di dover cadere nelle maglie della giustizia, il tunisino estraeva un coltellino e si autoinfliggeva alcuni tagli su un avambraccio riuscendo a guadagnare l'uscita, perché le persone intervenute lasciavano la presa temendo di contrarre qualche malattia.
Due equipaggi del Nucleo Radiomobile di Firenze, a seguito di segnalazione giunta al numero di emergenza 112, si mettevano alla ricerca del fuggitivo, rintracciandolo in piazza Paolo Uccello. Ne nasceva un lungo inseguimento a piedi per le vie del quartiere, durante il quale il tunisino riusciva a guadagnare qualche metro, in quanto i militari indossavano gli equipaggiamenti di protezione.
Pensando di averla fatta franca, il malvivente imboccava il Lungarno dei Pioppi e rallentava la sua corsa. Ma gli operanti, allo scopo di colmare la breve distanza che li divideva dall'uomo, si facevano prestare uno scooter da un passante e riuscivano a raggiungere e bloccare il 37enne in poche decine di metri.
L'uomo veniva dichiarato in stato di arresto e tradotto presso la casa circondariale di Firenze Sollicciano.

08/07/2018 10.57
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto