Login

MET


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Arrestato topo di appartamento a Pelago
Rinvenuti mazze e piedi di porco oltre a refurtiva
Nella prima serata di ieri i Carabinieri del Comando Stazione di Pelago hanno tratto in arresto un 28enne di origini albanesi per furto in abitazione in concorso, ricettazione e possesso di strumenti atti allo scasso. Sulla scorta di alcune segnalazioni pervenute fin dalla mattina sulla presenza nel territorio di Pelago di una Honda CRV, asportata la sera del 31 ottobre dopo un furto in abitazione nella frazione Molino del Piano di Pontassieve, i Carabinieri della locale Compagnia hanno predisposto un servizio ad ampio raggio con impiego sia di pattuglie in uniforme che di autovetture civetta; nel corso dell’attività la Honda è stata così individuata ferma in un parcheggio adiacente ad un gruppo di abitazioni nella frazione Carbonile. A bordo il giovane albanese, che ha tentato di non farsi vedere piegandosi all’interno dell’abitacolo; immediatamente bloccato agli operanti, è apparso chiaro che lo stesso fosse in attesa dei suoi correi, che erano verosimilmente già in azione all’interno di una delle abitazioni della zona. Ne è scaturita una ricerca casa per casa finché non è stata individuata la villetta scelta come obiettivo, dalla quale i malviventi si erano però già allontanati scappando dal retro e dileguandosi nei campi adiacenti.
A bordo del SUV sono stati rinvenuti mazze e piedi di porco, oltre a refurtiva verosimilmente provento di altri furti perpetrati da quella che probabilmente è una batteria costituita da almeno 3 elementi. Per lo straniero, peraltro giunto in Italia proprio il 31 ottobre, si sono così aperte le porte del carcere di Sollicciano; le indagini proseguono per individuare i suoi complici.

02/11/2018 11.49
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto