Login

MET


Comune di Firenze
Spacciatore colto in flagranza: arrestato dalla squadra antidroga della Polizia Municipale
Ieri pomeriggio un tunisino sorpreso in un bar nella zona di Coverciano. Processato stamani per direttissima
Continuano senza sosta i controlli della Municipale per la repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri pomeriggio la Squadra Antidroga ha arrestato un cittadino tunisino nei pressi di un bar in zona via Manni a Coverciano. Sul posto, gli agenti hanno notato il nordafricano entrare e uscire dal bar per incontrare una persona in scooter e scambiarsi qualcosa: quando la persona a bordo del veicolo si è allontanata, il tunisino è rientrato nel bar per prendere e riporre ripetutamente una busta tra la parete e il frigorifero dei gelati all’interno dell’esercizio. Poco dopo ha incontrato nel bar un altro uomo al quale ha consegnato un piccolo involucro ricevendo in cambio una banconota. L’acquirente, un 37enne italiano residente nella provincia di Firenze, si è poi diretto verso viale Verga dove è stato fermato da alcuni agenti della squadra antidroga ai quali ha consegnato il pacchettino dicendo di averlo acquistato poco prima all’interno del bar in cambio di una banconota da 50 euro da una persona che conosceva da circa sei mesi e che contattava telefonicamente per procurarsi una dose di sostanza stupefacente. L’involucro che conteneva 0,47 grammi di cocaina è stato sottoposto a sequestro penale. Nel frattempo, gli agenti hanno fermato il tunisino, un 36enne già noto alle forze dell’ordine, per alcuni accertamenti: aveva addosso 300 euro in contanti ed era privo di documenti, per cui è stato fotosegnalato presso il Gabinetto di Polizia Scientifica. Altri agenti hanno proceduto quindi a una perquisizione in flagranza di reato dell’esercizio pubblico con l’ausilio dell’unità cinofila della Municipale. “Ombra” e “Babacar”, due dei tre cani in forza alla Municipale, hanno trovato sotto il frigorifero dove era stato visto poco prima armeggiare il tunisino due frammenti di hashish del peso totale di 1,14 grammi. L’uomo è stato quindi arrestato per spaccio e per violazione delle leggi sull’immigrazione, poiché sprovvisto di documenti. Questa mattina il processo per direttissima; dopo aver convalidato l’arresto, il giudice ha disposto per il tunisino l’obbligo di firma fino a gennaio, ovvero fino alla prossima udienza. A oggi sono 30 gli arresti totali effettuati dalla Polizia Municipale da inizio anno, di cui 13 spacciatori.

08/12/2018 19.43
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto