Login

MET


Redazione di Met
L'illuminazione culturale e musicale del Granducato di Toscana in Europa
Domenica 17 febbraio 2019 ore 16.00 a Villa Caruso
Il concerto è dedicato al Granduca Leopoldo, personaggio che ha contribuito alla grande storia di Firenze con la sua tradizione di diritti civili, di giustizia, di cultura e civiltà. Infatti Pietro Leopoldo valorizzò alcuni grandi compositori europei come i tedeschi Händel e Gluck e il salisburghese Mozart che il 2 aprile 1770 a soli 14 anni si esibì a Firenze davanti al Granduca nel Salone delle Feste della Villa Medicea di Poggio Reale. Leopoldo quindi si fa portavoce dei più alti valori di pace, civiltà, unità e speranza anche attraverso la musica e l’arte condividendo i valori etici con musicisti e compositori a lui contemporanei.

Si potrà ascoltare il celebre concerto per flauto, arpa e orchestra di Mozart elegante, scorrevole e ricco di sonorità preziose in ogni suo movimento, la cantabile e soave Danza degli spiriti beati di Gluck per flauto e archi e il Concerto in si bemolle maggiore per arpa e archi di Händel ricco di carica e variazione ritmica in cui l’arpa esprime al meglio lo spettro delle sue sonorità nei lunghi monologhi che si alternano ai tutti orchestrali.

L’evento è realizzato con il contributo del Consiglio Regionale della Toscana e la collaborazione dell'Associazione Arte e Musica Toscana e Museo Enrico Caruso.

Villa Caruso
Via di Bellosguardo, 54
Lastra a Signa
Ingresso libero. Consigliata la prenotazione tel.055 8721783

13/02/2019 9.38
Redazione di Met


 
 

Google


Vai al contenuto