Comune di Empoli
EMPOLI: IMU, IL CALCOLO SI FA SUL SITO DEL COMUNE
Programma, guida e scheda. Ecco tutte le informazioni per calcolare con facilità l'importo dell'imposta
Il Comune di Empoli ha messo a disposizione dei cittadini, sul proprio sito internet, un programma per calcolare l'importo dell'Imu e stampare il modello F24 necessario per il pagamento. Il link al programma è attivo da oggi (venerdì 11 maggio) sulla home page del Comune (www.comune.empoli.fi.it). Per utilizzare il programma è necessario conoscere la rendita, la quota di possesso e la tipologia catastale del proprio immobile. Altrimenti deve essere effettuata una visura catastale aggiornata presso l’Agenzia del Territorio oppure presso un professionista, un Caf o un ente abilitato.
Il Comune ha predisposto anche una breve guida al calcolo dell'Imu, disponibile sia sul sito che all'Urp (in formato cartaceo) che spiega come usare il programma di calcolo passo per passo.
Passo 1) Il programma richiederà subito le seguenti informazioni: la categoria catastale (abitazione principale, uffici, terreni agricoli eccetera); la rendita catastale; la quota di possesso; i mesi per cui si è verificato il possesso per l’anno 2012; il numero di contitolari conviventi; il numero di figli dimoranti e residenti. Per ogni voce ci sono dei "bottoni" che danno tutte le spiegazioni del caso.
Passo 2) Prevede l'inserimento delle pertinenza. Sono richiesti, rendita, quota di possesso e mesi di possesso.
Passo 3) A questo punto si può cliccare sul pulsante "Calcola": apparirà una riga riassuntiva, dove il contribuente può controllare tutti i dati inseriti e correggere gli eventuali errori.
Passo 4) Premendo il bottone "Produci F24", apparirà il prospetto riassuntivo per il riepilogo Imu. Scorrendo in basso sarà possibile selezionare il pagamento in due oppure tre rate (nel caso dell’abitazione principale).
Passo 5) Prima di procedere alla stampa del modello F24 è necessario riempire la parte relativa ai dati anagrafici. Sono richiesti i seguenti dati del contribuente: codice fiscale, cognome, nome e data di nascita, sesso, comune di nascita e provincia di nascita, comune di residenza, provincia di residenza, indirizzo e numero civico. In ultimo viene chiesto il codice ente, che per il Comune di Empoli è il "D403".
Passo 6) Una volta inseriti i dati relativi al contribuente e confermati, con il tasto "stampa F24" viene creata la stampa in pdf del modello F24 necessario per effettuare il versamento Imu.
Passo 7) Una volta effettuata la stampa sarà necessario compilare a penna la parte iniziale relativa alla intestazione della delega (banca o posta) e poi firmare il modello prima di presentarlo allo sportello per effettuare il pagamento.
Il Comune di Empoli precisa che l'inserimento dei dati per il calcolo dell'Imu deve essere fatto direttamente dal contribuente, a cui gli addetti del Comune non possono in nessun modo sostituirsi.
La scheda del Comune contiene poi tutte le informazioni principali sull'Imu.
Chi deve pagare. L'Imu (Imposta municipale unica) si applicata ai titolari di diritto di proprietà o diritto reale (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) per fabbricati (compresa l'abitazione principale), per aree edificabili e terreni agricoli siti nel territorio del Comune. Per abitazione principale si intende l'immobile iscritto o iscrivibile al catasto come unica unità immobiliare nella quale il possessore ed il suo nucleo familiare dimorano e risiedono anagraficamente



Come si calcola. La base imponibile dell'imposta è costituita dal valore dell'immobile ottenuto applicando all'ammontare delle rendite catastali, rivalutate del 5%, i seguenti moltiplicatori: 160 x categoria A (abitazioni) esclusi gli A10 e categorie C2, C6 e C7 (cantine, garage, ecc.); 80 x categoria A10 (uffici privati) e categoria D5 (banche e assicurazioni); 140 x categoria B (uffici pubblici, scuole collegi ecc.) e C3, C4, C5; 60 x categoria D (immobili industriali ecc.) esclusi i D5; 55 x categoria C1 (negozi e botteghe). La base imponibile per le aree fabbricabili è costituita dal valore venale in comune commercio al primo gennaio dell’anno di imposizione. La base imponibile per i terreni agricoli è costituita dal reddito dominicale, rivalutato del 25% per il moltiplicatore 135.



Modalità di pagamento. La prima rata deve essere pagata entro il 18 giugno 2012 (acconto) con aliquote e detrazioni di base. La seconda rata entro il 17 dicembre 2012 (saldo) con aliquote che verranno deliberate dal Comune di Empoli. Per il solo anno 2012, per l’abitazione principale, il pagamento può essere fatto in tre rate: le prime due sono calcolate applicando aliquote e detrazioni di base, mentre la terza, a saldo entro il 17 dicembre 2012, verrà pagata sulla base delle aliquote deliberate dal Comune di Empoli. Fino a novembre 2012 il versamento dovrà essere effettuato solo ed esclusivamente con il modello F24, pagabile presso gli uffici postali o gli sportelli bancari.



Aliquote di riferimento. Per le rate in acconto le aliquote da utilizzare sono quelle di base: 0,40% per l’abitazione principale; 0,76% per la altre unità immobiliari; 0,20% per i fabbricati rurali strumentali. Con la rata di saldo, entro il 17 dicembre 2012, il contribuente effettuerà il conguaglio della somma dovuta per l’anno 2012, utilizzando le aliquote stabilite dal Comune di Empoli.



Agevolazioni e detrazioni. La detrazione per l'abitazione principale è di 200 euro. Per ogni figlio con meno di 26 anni, dimorante e residente nella casa fino ad un massimo di otto figli, si può usufruire di un'ulteriore detrazioni di 50 euro. (dp)

11/05/2012 14.42
Comune di Empoli


 
 
Google

a cura di: Provincia di Firenze - Direzione Urp, Partecipazione, E-Government, Quotidiano Met
Elaborato con Web Publishing System
© copyright e licenza d'uso | Informazioni sul sito | Chi siamo | Clausola di esclusione responsabilità |

Vai al contenuto