Login

MET


Redazione Met Sport
SPORT: SOCIETÀ CANOTTIERI "FIRENZE" - 6 ORI E ALTRE 8 MEDAGLIE A RAVENNA, PER I BIANCOROSSI BUON RISCALDAMENTO IN VISTA DEL PRIMO MEETING NAZIONALE
Il resoconto
E’ una buona Società Canottieri “Firenze” quella che il sabato pre-Pasqua, 30 marzo, a Ravenna ha partecipato alla Coppa Primavera, gara Interregionale che ha visto la partecipazione di società provenienti, oltre che da Emilia-Romagna, da Toscana, Lombardia, Marche, Friuli Venezia-Giulia, Umbria e Veneto.
Il recupero della regata originariamente in programma il 24 marzo e poi rinviata per maltempo, è stato un buon riscaldamento per il club remiero biancorosso in vista del primo Meeting Nazionale del 2013, ai nastri di partenza questo weekend, 6 e 7 aprile, al lago di Piediluco, in Umbria.
Sono sei i sigilli dorati apposti dai canottieri fiorentini alla manifestazione. Grandi protagonisti gli Junior, soprattutto gli azzurri Jacopo Mancini e Lorenzo Pietra Caprina – campione europeo di categoria il primo, mondiale il secondo – che prima conquistano il successo nel quattro senza insieme a Neri Muccini e Leonardo Pietra Caprina e poi dominano anche la gara del due senza, dove l’oro arriva proprio per una decina di secondi sui compagni di barca del quattro.
Il terzo oro tra gli Junior arriva dal due senza femminile con Lucrezia Fossi, che in equipaggio misto con Sara Barderi del Pontedera sbaraglia la concorrenza lasciando a venti secondo le pisane della Giacomelli e a oltre cinquanta secondi le triestine del Saturnia.
Ripetendo l’exploit degli Junior, una bella doppietta due senza-quattro senza arriva anche dalla categoria Ragazzi, pur con sequenza invertita: prima infatti il due senza di Dario Favilli e Pietro Susini conquista l’oro davanti ai compagni di squadra, i gemelli Edoardo e Tommaso Bellisario, e successivamente tre di questi quattro – Favilli, Susini e Edoardo Bellisario – con Andrea Ferrara vanno a bersaglio nel quattro senza davanti a Ginnastica Triestina e Saturnia.
Sesto e ultimo sigillo ravennate arriva dal quattro senza Senior, dove il due volte iridato Junior Pietro Zileri, insieme ai triestini Federico Duchich e Alessandro Mansutti ed al salernitano Mario Cuomo, batte nettamente – ben un minuto e tre secondi il distacco finale – il CUS Ferrara. Un buon allenamento quello ravennate per Zileri, che a Piediluco proverà lo stesso equipaggio per mettersi in luce davanti agli occhi del responsabile del settore Under 23 azzurro, Spartaco Barbo.
Parallelamente ai sei ori e alle già citate due medaglie d’argento nei due senza, i ragazzi del direttore tecnico Luigi De Lucia conquistano anche altri due argenti e quattro bronzi. Le due piazze d’onore portano entrambe la firma del gruppo Allievi & Cadetti: il doppio Cadetti femminile di Chiara Arcangiolini (sorella di Beatrice, bronzo Mondiale Junior 2012 e assente in quanto impegnata, con il compagno di squadra Stefano Oppo, nel raduno Nazionale Senior & Pei Leggeri maschile e femminile a Sabaudia) e Gemma Dini si inchina alle triestine del Saturnia per appena un secondo, mentre il quattro di coppia Cadetti di Daniele Bini, Tommaso Canessa, Massimiliano Giontella e Ludovico Iannizzotto si inserisce nel mezzo tra l’oro ancora del Saturnia e il bronzo del CUS Ferrara.
I quattro bronzi portano invece la firma di Lucrezia Fossi con la pontederese Barderi nel doppio Junior femminile, Lorenzo Franzoni nel singolo Cadetti, Tommaso Raimo nel 7.20 Allievi C e Pietro Zileri, con il già citato Cuomo, nel due senza Senior.
Particolarmente emozionante la gara di questi ultimi, che giungono terzi alle spalle di Duchich e Mansutti, compagni di barca nel vittorioso quattro senza, dopo un testa a testa che si risolve in favore dei triestini per appena sessantacinque centesimi.
Adesso, dopo una Pasqua di meritato riposo ed una Pasquetta scandita da un allenamento pomeridiano, la “Firenze” conta gli ultimi allenamenti, Arno permettendo, prima della partenza per Piediluco, in programma venerdì mattina.

Pietro Zileri

02/04/2013 10.49
Redazione Met Sport


 
 

Google


Vai al contenuto