Login

MET


Redazione Met Sport
25° EDIZIONE DELLA MARATONINA INTERNAZIONALE CITTÀ DI PRATO: VINCE IL RUANDA
Jean Baptiste Simukeka al maschile e Claudette Mukasakindi al femminile i vincitori. Ben 2.400 partecipanti allo start tra competitiva e non. Tanti bambini e famiglie oltre 250 amici a 4 zampe
Vince il Ruanda la 25esima edizione della Maratonina Internazionale Città di Prato che ha visto il record di partecipanti con ben 2.400 atleti al via. E’ stato Jan Baptiste Simukeka (1.03.37) tra gli uomini e Claudette Mukasakindi (1.15.21) tra le donne a vincere. La gara patrocinata dalla Regione Toscana, dal Comune di Prato, dalla Provincia di Prato e dal Coni di Prato, in collaborazione con l'Assessorato allo Sport del Comune di Prato, la A.S.D. Prato Promozione e la Lega Atletica UISP di Prato ha visto la presenza di tantissime famiglie e bambini oltre agli amici a 4 zampe del confermato percorso con start e arrivo in viale Piave. Un'edizione molto colorata e con una gara molto bella. Nel maschile è stata lotta a cinque fino al 5° km poi la coppia ruandese si è staccata fino al traguardo e l’atleta ruandese ha vinto la volata sul compagno di squadra davanti ad un numerosissimo pubblico su Eir Sebahire (1:03:38). Al terzo posto è giunto al traguardo il tanzanese Pascal Sarwatmombo (1.04.52) ottimo ottavo posto per l’italiano Carmine Buccilli con 1:08:15 (Atl.Casone Noceto). Grande lotta nella gara femminile con una corsa di livello tecnico assoluto con la Musasakindi e la Izem affiancate fino quasi al traguardo dove la ruandese vinceva in 1.15.21 ela marocchina Hafida Izem concludeva con 1.15.47 giungendo seconda con al terzo posto l’altra ruandese Angelin Nyirasambimana. Tra le italiane Rachele Fabbro (Gs Lammari) sesta con un ottimo 1.17.12. Per il 12° Memorial Cna Daniele Biffoni che premiava i migliori pratesi è stata vincitrice tra le donne Tiziana Gianotti (Atl.Vinci) e tra gli uomini Stefano Pagli (Bradipi Migliana) con alle premiazioni la presenza dell’onorevole Matteo Biffoni, del vicepresidente Claudio Bettazzi e di Anselmo Potenza. Il maratoneta scalzo Francesco Arona è riuscito a fare il suo record nella mezza 1.24.46.
Insieme alla gara internazionale la 14a Stracittadina che ha visto al via tantissime famiglie e soprattutto ha dato colore alla manifestazione. Molto apprezzati i Pace Maker che con i loro palloncini colorati hanno dato il tempo da percorrere ai podisti. Tra i Veterani vince Claudio Carlotti (La Galla, 1:17:16) seguito da Pietro Carpenito (Montemiletto) e al terzo posto Aldo Torracchi. Fra i Veterani Argento è giunto primo al traguardo Silvano Fioravanti, secondo Ennio Carlini con 1.25.41, terzo Dino Ricci. Tra i disabili è giunto primo Fabrizio Caselli (La Strana Officina), secondo Fabio Fanucchi e terzo Alessio Baldazzi. Inoltre la manifestazione era valida come 12° Memorial Cna Daniele Biffoni, 36° Trofeo Romano Borselli, 23° Trofeo Mario Daddi e 2° Trofeo Isola dei Tesori con la Podistica Pratese la società più numerosa davanti alla Polisportiva Prato Nord e alla Croce d’Oro Prato. Molto bella la premiazione del Memorial Stefano Balestri consegnato dai familiari e dal Coni di Prato con Massimo Taiti ai ragazzi della Polisportiva Aurora che cercano di superare il loro problema di salute mentale attraverso lo sport.
Da mettere in luce anche il grande successo della 2° Isola Running con più di 250 partecipanti con i corridori accompagnati dai loro amici a 4 zampe che hanno invaso le strade del centro storico pratese. Ha vinto Alita su Leila e poi via via tutti gli altri con gadget. A tutti gli arrivati della Maratonina è stata consegnata la medaglia della 25° edizione. Tanto successo anche per il Village DemiMarathon allestito in Piazza S.Antonino dove sono stati consegnati i pettorali ed è stato punto di passaggio di tantissimi pratesi

E’ stato un successo di pubblico e di partecipanti – ha spiegato Matteo Grazzini, assessore allo sport del Comune di Prato – questa manifestazione di anno in anno diventa sempre più importante. Grande successo di pubblico che ha dimostrato che i pratesi considerano questa gara un appuntamento da non perdere>>. <<Siamo soddisfatti perché tutto è andato bene – spiega Silvano Melani, presidente onorario dell’Asd Prato Promozione – la conferma del percorso veloce è stata vincente e il bel tempo ha permesso di avere ancora più partecipanti. Ringrazio tutti gli sponsor e coloro che ci hanno aiutato ad organizzare questa manifestazione che ha visto quest’anno il record di partecipanti>>. <<Prato deve vivere di questi eventi spiega Antonio Napolitano, assessore al turismo e sport della Provincia di Prato - e per questo bisogna far si che il turismo e lo sport vengano abbinati insieme>>. <<La Maratonina di Prato è un grande evento e ogni anno lo dimostra – spiega il presidente Fidal Toscana, Alessio Piscini – mettere insieme un evento internazionale collegato a situazioni collaterali è stata una scelta azzeccata e di grande impatto. Inoltre la corsa a livello tecnico è stata di indubbio valore>>. <<E’ una manifestazione che lascia sempre qualcosa di particolare e quest’anno il premio ai ragazzi della Polisportiva Aurora, che con lo sport cercano di superare i loro problemi di salute mentale, è stato molto bello – dice Massimo Taiti, delegato del Coni di Prato – inoltre la vocazione sportiva di Prato si vede dalle tante persone presenti non solo alla gara ma sul percorso e all’arrivo>>. <<E’ stato un sogno che si è avverato non vedere la pioggia e tantissime famiglie e bambini al via per noi è la testimonianza che questa manifestazione da tanto alla città – dice un’entusiasta Franco Bertolucci, della Uisp di Prato – la corsa è stata veloce ma quanta gente lungo il percorso!>>. <<C’è stata una grande partecipazione e siamo stati protagonisti con i nostri Pace Maker che hanno colorato la città con i palloncini e questo testimonia che Prato è sempre vicino a chi ha bisogno di aiuto poi – ha spiegato Piero Giacomelli, fautore del gruppo Regalami un Sorriso – il tempo è stato veramente bello e sia lungo il percorso che all’arrivo c’era tantissimi appassionati. Voglio solo fare un in bocca al lupo al nostro amico Nedo Coppini. La Family Marathon ha donato tutto il ricavato all’Associazione Italiana sclerosi multipla>>. Hanno partecipato anche il gruppo dei Maratonabili che sono ragazzi con problemi motori che vengono accompagnati dai tanti volontari dell’associazione, oltre alla Polisportiva Aurora e al Rione Giallo della Palla Grossa di Prato insieme alle tante associazioni sportive della città.


Albo d’oro della “Maratonina Città di Prato”:
Maschile Femminile
1989: Orlando Pizzolato Silvana Mucchietti
1990: Marco Dilani Carla Leporatti
1991: Boay Akonai Annamaria Garelli
1992: Said Ermili Annamaria Garelli
1993: Epanov Vladimir Irina Yogodina
1994: Andrew Masai Maria Curatolo
1995: Andrew Masai Sonia Maccioni
1996: Richard Meto Irina Skliarenko
1997: Christopher Cheiboibok Irina Skliarenko
1998: Julius Bitok Margareth Okayo
1999: John Korir Margareth Okayo
2000: Usisivu Boniface Kimutai Hellen
2001: Maniym Philip Somaggio Silvia
2002: Nyabuti Elijah Mrashan Banuelia
2003: Kipkering Philimon Ritondo Patrizia
2004: Lawrence Saina Rose Chepchumba
2005: Cheribo Kiplagat Daniel Barsosio Florence
2006: David Chelule Laaroussi Khadija
2007: Kiprotich Tanui Isaak Ilaria Bianchi
2008: Chesondin Fredkosgei Biwott Jepkuru Gladys
2009: Abrham Talam Ivana Iozzia
2010: Kipgurgat Too Julius Hanane Janat
2011: Kiprono Bii Hillary Meriyem Lamachi
2012: Kiprono Bii Hillary Emily Perpetua Chepkorir
2013: Jean Baptiste Simukeka Claudette Mukasakindi

Marathon family

Partenza 25° maratonina di Prato

Isola running

Gelindo Bordin

Arrivo donne

03/04/2013 12.53
Redazione Met Sport


 
 

Google


Vai al contenuto