Login

MET


Comune di Pistoia
GLI ALUNNI DELLE ELEMENTARI OSPITI SUGLI SPALTI DEL MELANI A PISTOIA
Domenica 6 aprile, in occasione della gara Pistoiese-Fiesolecaldine, la società arancione invita gli alunni delle scuole primarie a partecipare al concorso di disegno “La mia domenica allo stadio”. Ingresso gratuito per bambini e genitori
Domenica 6 aprile si rinnova l’appuntamento con il progetto La Pistoiese sale in cattedra, organizzato dalla società calcistica con il patrocinio del Comune. Dopo gli incontri tenuti nei mesi scorsi nelle scuole medie e superiori, questa volta saranno coinvolti gli alunni delle elementari. Invitati allo stadio “Marcello Melani” per sostenere la squadra casalinga in occasione della gara di campionato con il Fiesolecaldine, in programma alle 15, i bambini potranno dare sfogo alla propria fantasia e partecipare al concorso di disegno dal tema “La mia domenica allo stadio”. Gli elaborati saranno raccolti dalla Società al termine della partita e valutati da una commissione che ne decreterà i più originali. I cinque vincitori potranno trascorrere una domenica insieme alla squadra e allo staff tecnico in occasione di una partita di campionato e verranno omaggiati di un abbonamento per la stagione sportiva 2014/2015. Molti i gadget che verranno distribuiti.
A partire dalle 14.30 i bambini e i genitori degli istituti comprensivi “Cino da Pistoia”, “M.L.King”, “Marconi-Frosini”, “Frank-Carradori”, “Roncalli-Galilei” e “Leonardo da Vinci” saranno ospitati nel settore “curva sud”, che sarà debitamente attrezzato per permettere l’elaborazione dei disegni. Al momento dell’ingresso in campo delle squadre, i più piccoli saranno protagonisti anche di una coreografia sul terreno di gioco e, al termine della gara, verranno omaggiati di una merenda.
“L’Amministrazione comunale ha accolto con piacere l’iniziativa proposta dalla Pistoiese perché pone in primo piano la valenza ludica ed educativa propria delle discipline sportive – evidenziano l’assessore allo sport Mario Tuci e l’assessore all’educazione e alla cultura Elena Becheri –. Non dimentichiamo che il calcio deve essere innanzitutto un momento di aggregazione e di gioco, di scambio tra pari. La competizione è soltanto uno, e sicuramente non il più importante, dei valori veicolati dal calcio. Sul campo si impara a conoscere il proprio corpo, ma anche a collaborare con i compagni di squadra al fine di raggiungere un obiettivo comune. Confrontarsi serenamente con gli altri, prendere coscienza delle proprie potenzialità e rispettare il prossimo sono le regole di base per imparare a essere anche buoni cittadini”.
“La mia domenica allo Stadio”, programmata dalla Pistoiese per la prima domenica di aprile e dedicata agli alunni delle elementari, si inserisce in un più ampio progetto di sensibilizzazione dei ragazzi in età scolare in un percorso di educazione allo sport come veicolo di valori etici e sociali. Al fine di coinvolgere maggiormente tale fascia di sostenitori arancioni, dallo scorso 9 febbraio i ragazzi under 18 possono entrare allo stadio gratuitamente, fino al termine della stagione sportiva.
“E’ con orgoglio che ho il piacere, in qualità di Presidente dell’Us Pistoiese 1921 - dichiara Orazio Ferrari - di rendere noto a tutta la città, sportiva e non, attraverso questa iniziativa, che il calcio non è solo gioco con il pallone, ma anche formazione, aggregazione ed educazione dei nostri figli. E’ anche da tali principi che scaturisce la formazione dei nostri ragazzi; è quindi compito di tutti quanti noi dare l’esempio ed indirizzare i nostri giovani verso quelle attività essenziali alla familiarizzazione, all’ amicizia ed al reciproco rispetto. Un particolare ringraziamento a mio figlio Marco promotore dell’iniziativa, a tutti gli altri collaboratori ed alle Istituzioni che ci hanno immediatamente profuso il loro compiacimento e la loro partecipazione”.

01/04/2014 12.58
Comune di Pistoia


 
 

Google


Vai al contenuto