Login

MET


Redazione Met Sport
AEROPORTO FIRENZE RUGBY - UNDER 16
Il pilone Giulio Loreto attacca la linea difensiva avversaria
Il match casalingo si disputa sul terreno del Lodigiani B al Campo di Marte in pieno meriggio e, nonostante la prima giornata di caldo e la perdita di sonno per l'ora legale, le due squadre danno vita ad un bel confronto.
Pronti, via: la palla viaggia sulla sinistra per Guarducci che si invola sulla linea laterale, fermato da un placcaggio in extremis e purtroppo da un infortunio alla caviglia che lo mette fuori causa fin dal primo minuto; gli subentra Battaglia che sfodera una bella prova di sostanza e qualità.
I fiorentini restano in attacco e dopo poco passano in vantaggio con Vanoli, vicino alla bandierina di sinistra.
I marchigiani soffrono il buon avvio dei biancorossi ed arretrano, concedendo altre due segnature, prima con Loreto e poi con Caroti, bravi in entrambi i casi a finalizzare la pressione nei cinque metri avversari.
Pesaro reagisce e con grinta ottiene la meta, con una bella azione dei suoi trequarti.
I gigliati comunque riprendono a macinare gioco e vanno ancora a segno con Magnelli e di nuovo con Loreto.La prima frazione si conclude così con i padroni di casa in vantaggio per 33 a 5.

Alla ripresa del gioco i ritmi cominciano a calare e le azioni biancorosse si fanno meno incisive, con vari attacchi che sfumano per un soffio. Bisogna quindi attendere il 13' perché Bartoli trovi, anzi, si procuri di forza lo spiraglio giusto per correre in meta. Al 22' è la volta del Pesaro, che segna la sua seconda meta.
Nel finale c'è ancora tempo per due belle mete, con Battaglia e Meucci che mettono meritatamente il loro sigillo sulla vittoria biancorossa.

AEROPORTO FIRENZE RUGBY - CANGURI PESARO: 50 - 10 (p.t. 33 - 5)

Marcatori: 5' mt Vanoli nt (5-0); 10' mt Loreto tr D'Aliesio (12-0); 14' mt Caroti tr D'Aliesio (19-0); 17' mt Pesaro nt (19-5); 19' mt Magnelli tr D'Aliesio (26-5); 24' mt Loreto tr D'Aliesio (33-5); 13'st mt Bartoli tr Dragoni (40-5); 22'st mt Pesaro nt (40-10); 24'st mt Battaglia (45-10); 30'st mt Meucci nt (50-10)

Formazione di Aeroporto Firenze Rugby: Gentili, Vanoli (Meucci), Magnelli, Bartoli, Guarducci (Battaglia), D'Aliesio (Lo Castro), Nardoni, Dragoni, Mechi (Fissi), Silei (Venturi), Gasparri, Caroti, Merzoug, Picheca, Loreto

Allenatore: Aldo Di Francescantonio

Elleffe


Nel recupero della 1° giornata del girone di ritorno contro il Terni, ultimo in classifica, i ragazzi della regionale escono con una bella e meritata vittoria dopo tanti mesi di digiuno.
Finalmente i fiorentini riescono ad essere un po’ cinici nella gestione della partita ed a concretizzare il buon gioco che comunque hanno fatto vedere per gran parte della stagione facendo funzionare molto bene tutti i reparti: la mediana ha distribuito ottimi palloni per le folate dei tre quarti che hanno realizzato 5 mete (una annullata dall’arbitro per sospetto passaggio avanti); gli stessi tre quarti che con continui cambi di inserimento e giocate pregevoli hanno mandato in confusione la difesa avversaria e gli avanti che hanno ottimamente arginato la pesante e forte mischia umbra.
Prima della partita il tecnico fiorentino Lapo Strambi chiede ai ragazzi di aprire il gioco il più velocemente possibile ed usare il piede per “scrutare la profondità avversaria” e nel complesso della partita le direttive sono state eseguite egregiamente salvo piccole sbavature; difatti i frutti sono state 5 mete, di cui una annullata, segnate alla bandierina dai centri Musallam e Botti (2) e dall’ala Campagna.
Il Firenze ha eseguito un gioco a fisarmonica eccellente andando a testare con gli avanti il pacchetto di mischia avversario in più fasi, costringendo gli umbri a concentrarsi vicino ai raggruppamenti e lasciando sguarnite le fasce laterali, terra di conquista della nostra cavalleria; nei momenti di ordine difensivo degli umbri, sono stati i sagaci calci di spostamento dell’apertura Almansi e dell’estremo Volpe a mettere sotto pressione la difesa avversaria ed a spostare il baricentro del gioco nella metà campo degli ospiti.
Uniche sbavature una corale distrazione della difesa, lenta a rischierarsi, che ha consentito la meta del temporaneo pareggio umbro e la disciplina di alcuni elementi che più volte hanno vanificato lo sforzo fatto dalla squadra per l’occupazione della metà campo avversaria.

AEROPORTO FIRENZE RUGBY– TERNI RUGBY: 22–10 (5 – 5)

Marcature: 13° m. Musallam nt (5-0), 25° m. Terni nt (5-5), 13°st m. Botti nt (10-5), 17°st m. Botti tr Cardoso (17-5), 27°st m. Campagna nt (22-5), 30°st m. Terni nt (22-10)

Formazione di Aeroporto Firenze Rugby: Volpe, Casanova (Parenti), Botti, Musallam, Gaito (Campagna), Almansi, Bacci, Cardoso (Ramuzzi), Pavone (Santoro), Parenti, Vieri, Conti (Vodola), Carubia (Rindi), Bucciantini(Casaretti), Tarchi
Allenatore: Lapo Strambi

01/04/2014 17.09
Redazione Met Sport


 
 

Google


Vai al contenuto