Login

MET


Regione Toscana
Lavoro, Grieco al seminario nazionale sulla valorizzazione delle competenze trasversali
L'intervento dell'assessore regionale al lavoro, Cristina Grieco
assessore all'istruzione formazione e lavoro Cristina Grieco (Fonte foto Regione Toscana)
Giornata romana per l'assessore regionale al lavoro, Cristina Grieco, che questa mattina ha partecipato al seminario 'Per una efficace strategia delle competenze in Italia' sulla promozione e certificazione delle competenze trasversali promosso dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, dai Ministeri del lavoro, dell'economia, dello sviluppo economico, dell'istruzione e dall'Agenzia nazionale per le politiche del lavoro (ANPAL). A seguire l'assessore ha rappresentato la Toscana alla seduta straordinaria della IX Commissione della Conferenza Stato-Regioni.

Grieco in qualità di rappresentante del Coordinamento delle Regioni, ha preso parte ad una tavola rotonda sulle "10 sfide italiane per un sistema integrato di competenze e le riforme in atto". Insieme a lei anche Paola De Micheli, sottosegretaria al Ministero dell'economia e delle finanze, Angela D'Onghia, sottosegretaria al Ministero dell'istruzione; Stefano Firpo, direttore generale del Ministero dello sviluppo economico e Maurizio Del Conte Presidente ANPAL.
Il seminario è stato chiuso dall'intervento del Ministero dell'economia e delle finanze Daniela Marchesi.

"Il mercato del lavoro - ha detto l'assessore Grieco - denuncia da tempo una grossa difficoltà dei datori di lavoro a trovare personale con 'competenze trasversali', cioè quell'insieme di caratteristiche che vanno oltre le competenze tecniche specifiche ma che risultano indispensabili per la riuscita di un corretto rapporto di lavoro. Queste competenze a livello internazionale sono definite soft skills ed esistono specifiche politiche volte a renderle riconoscibili e spendibili come qualificazioni professionali. Sono politiche portate avanti dalle Regioni e dalla pubblica amministrazione, che incidono profondamente sulle dinamiche educative e occupazionali. In molte Regioni italiane, tra cui la Toscana, esiste un sistema di valorizzazione di queste competenze che consente di agevolare l'incontro di domanda e offerta ed utilizza in questo senso il sistema dei crediti formativi. L'iniziativa di oggi - ha concluso - è stata un po sitivo confronto per fare il punto su questo tema a livello nazionale, necessario per dare un ulteriore affinché l'offerta formativa sia effettivamente collegata al mondo del lavoro e sia capace di individuare anche le competenze acquisite attraverso percorsi non formali".

20/03/2017 17.30
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto