Login

MET


Ufficio Stampa Associato del Chianti
Obiettivo: riqualificazione Zambra nell’area sud di Barberino Val d’Elsa
Interventi mirati alla sicurezza dell’area sud del territorio
Viabilità di collegamento, videosorveglianza e giardini pubblici
Sicurezza, viabilità, aree verdi e decoro nell’area sud di Barberino Val d’Elsa. Il piano di riqualificazione, messo a punto per rispondere alle esigenze dei cittadini e delle realtà produttive che risiedono e operano nella località Zambra, è una delle priorità nell’agenda dei Lavori Pubblici della giunta Trentanovi. Un’area di importanza nevralgica per le funzioni di collegamento tra la Valdelsa fiorentina e il territorio senese sulla quale la Regione e la Provincia di Siena hanno destinato un cospicuo investimento per la realizzazione del nuovo viadotto, il cavalcavia sovrastante la ferrovia e l’Elsa che permetterà il collegamento tra l’area della Zambra e la nuova Srt 429.



L’opera, che sarà inaugurata tra qualche giorno, si inserisce in un piano complesso di interventi legati alla realizzazione del ponte che il Comune ha chiesto e ottenuto per migliorare le condizioni di sicurezza degli abitanti della zona. “Su nostra richiesta – spiega il vicesindaco Giannino Pastori - la Rete Ferroviaria Italiana ha finanziato un intervento necessario alla sicurezza del complesso residenziale del Mulino collegato al centro abitato della Zambra. Un investimento pari a circa 500mila euro che permetterà, con la chiusura del passaggio a livello, di realizzare una strada di sbocco. Si tratta di un percorso di sicurezza alternativo che si attiva in caso di chiusura del ponte, determinata da una situazione di emergenza. Altro intervento realizzato, necessario a mantenere il collegamento è il percorso pedonale che, attraverso il sottopasso, congiunge le due aree divise dalla ferrovia”.



L’impegno del Comune, attento alle problematiche e alle esigenze dell’area sud del territorio, si concretizza anche con il finanziamento regionale ottenuto per l’installazione del sistema di videosorveglianza, finalizzato alla sicurezza, e la progettazione, al momento in corso, di un’area verde attrezzata con giochi per bambini. “Conosciamo l’importanza e la necessità di incrementare il livello di sicurezza in una zona periferica come la Zambra – aggiunge il sindaco Giacomo Trentanovi - le telecamere in fase di installazione rispondono a questa necessità, avvertita dalla popolazione e dalle imprese che insistono in questa parte del nostro territorio”. Anche il giardino pubblico sarà realizzato per rendere la vita delle famiglie più agevole e offrire ai bambini un nuovo spazio di gioco all’aperto.

02/08/2017 17.58
Ufficio Stampa Associato del Chianti


 
 

Google


Vai al contenuto