Login

MET


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Piromane in azione in Lungarno Colombo a Firenze
Tenta di dare fuoco a due auto. Non ha la patente, fermato e nenunciato per la quinta volta dopo un tentativo di fuga
Stanotte in via lungarno Colombo una pattuglia del nucleo radiomobile, intorno alle 2.00 è intervenuta insieme a personale dei Vigili del fuoco poichè era stato segnalato un principio di incendio di un'autovettura parcheggiata. L'incendio, sicuramente doloso, è partito dalla ruota anteriore sinistra e si sarebbe potuto propagare all'intera autovettura se non ci fosse stato l'immediato intervento dei vigili.
I militari del radiomobile, considerato che l'incendio era stato appiccato da pochissimo tempo, hanno richiesto rinforzi e hanno così battuto la zona in cerca di persone sospette. Mentre erano alla ricerca di elementi utili, notavano che nella vicina via campofiore due persone erano intente a spegnere con delle bottiglie di acqua un altro principio di incendio, sempre ai danni di un'altra autovettura. Per fortuna, anche in questo caso, i danni venivano limitati al massimo dal pronto intervento.
I proprietari delle auto sono stati sentiti e nessuno dei due, entrambi uomini, italiani, residenti nelle vicinanze, ha esternato sospetti o riferito di screzi o minacce subite.
L'ipotesi che si sta seguendo è che un piromane abbia preso di mira, a caso, delle auto per poi dileguarsi prima dell'arrivo di qualcuno. Le indagini per scoprire il responsabile sono state avviate dai carabinieri della Compagnia di Firenze e potrebbero essere suscettibili di sviluppi.

FIRENZE. RAPINA AI DANNI DI DUE TURISTI STRANIERI IN CENTRO.
I Carabinieri della Compagnia di Firenze sono intervenuti stanotte, intorno alle 3.00, in Piazza Santa Croce per prestare ausilio a due turisti, un americano e una tedesca, che poco prima erano stati avvicinati e rapinati dei loro telefoni cellulari, del portafogli e di un orologio, da un gruppo, probabilmente composto da 5 persone, di presumibili origini nord africane.
I due turisti, che comunque si presentavano alquanto alticce, hanno riferito che mentre stavano attraversando la piazza erano stati raggiunti dal gruppetto che, dopo averli minacciati, si impossessava dei loro averi e fuggiva verso Borgo de greci.
I Carabinieri della Compagnia di Firenze stanno ora visionando le immagini delle telecamere cittadine, presenti in zona, alla ricerca di elementi utili alle indagini.
FIRENZE. MINORENNE RUBA SCARPE SPORTIVE IN UN NEGOZIO DI VIA PISTOIESE. IDENTIFICATO E DENUNCIATO DAI CARABINIERI.
I militari del nucleo radiomobile ieri pomeriggio hanno deferito in stato di libertà un 17enne, kossovaro, per furto aggravato di un paio di scarpe sportive.
Il giovane ieri si era presentato insieme ad un amico all'interno di un negozio di scarpe di via pistoiese e, come un normale cliente, aveva incominciato a dare un'occhiata agli scaffali delle scarpe sportive. Una degli addetti al negozio, insospettita dall'atteggiamento dei due ragazzi, ha incominciato ad osservarli, ma proprio mentre stava servendo un cliente udiva scattare l'allarme posto all'uscita del negozio. Un rapido controllo e la commessa si accorgeva che da uno scaffale erano sparite un paio di nike all'ultima moda. Per la donna non restava che chiamare i carabinieri, i quali, giunti sul posto, dopo aver raccolto le descrizioni dei due giovani, si sono messi subito sulle loro tracce.
Una delle pattuglie incaricata delle ricerche, mentre transitava in via Liguria notava due ragazzi che tentavano di nascondersi dietro il rimorchio di un camion. Fermati e identificati i due giovani, entrambi kossovari (solo il denunciato è minorenne) venivano anche perquisiti e nello zaino del 17enne venivano rinvenute le nike appena asportate.
Dai successivi accertamenti è emerso che il minorenne si era allontanato da qualche giorno da un centro di accoglienza in provincia di Arezzo. Dopo la compilazione degli atti, il 17enne è stato affidato ad un nuovo centro di accoglienza di Firenze.

FIRENZE. UTILIZZAVANO UN INGEGNOSO STRATAGEMMA PER RUBARE BOTTIGLIE DI WHISKY IN UN SUPERMERCATO. DUE TUNISINI DENUNCIATI DAI CARABINIERI DEL RADIOMOBILE.
A vederli nel supermercato mentre si aggiravano tra gli scaffali potevano sembrare due normali clienti, ma così non è stato e alla fine si sono rivelati dei ingegnosi ladri di superalcolici che ieri sera, in un supermercato esselunga di via del gignoro, hanno tentato di rubare una decina di bottiglie di "Johnnie Walker" ma sono stati scoperti e denunciati dai carabinieri del nucleo radiomobile.
In pratica, uno dei due entrava all'interno del supermercato portando con sè una borsa da palestra. L'uomo, preso il carrello incominciava a girare per gli scaffali e dopo aver individuato i prodotti che gli interessavano, in maniera discreta, caricava la borsa e non il carrello per poi proseguire il giro come se nulla fosse, dirigendosi verso l'entrata del supermercato. Lì ad aspettarlo c'era il compare a cui passava la borsa. A quel punto non restava che andare alla cassa con articoli di poco conto nel carrello, pagare pochi spiccioli e il gioco era fatto. Sfortunatamente, i due erano stati notati dal personale del supermercato che aveva provveduto ad allertare i carabinieri che, arrivati in pochi minuti, hanno atteso che avvenisse il passaggio di borsa per fermarli e beccarli sul fatto.
All'interno della borsa, stavolta, sono state trovate 10 bottiglie di whisky per un valore di circa 200 euro. Per i due tunisini, un 44enne e un 26enne, entrambi irregolari sul territorio italiano e senza fissa dimora, con a carico numerosi precedenti, è scattata una denuncia per tentato furto.
EMPOLI.
NEGLI ULTIMI DUE MESI ERA GIA' STATO DENUNCIATO 4 VOLTE DAI CARABINIERI PER GUIDA SENZA PATENTE, PERCHE' MAI CONSEGUITA. IERI, ALLA GUIDA DI UN'AUTO SENZA ASSICURAZIONE HA TENTATO DI SFUGGIRE AD UN CONTROLLO. FERMATO E DENUNCIATO PER LA QUINTA VOLTA DAI CARABINIERI.
I carabinieri della Compagnia di Empoli, questa notte, hanno svolto un servizio coordinato che si è concluso con la denuncia in stato di libertà di un soggetto e la segnalazione amministrativa, quali assuntori di stupefacenti, di due giovani. Alle ore 23.00 circa i carabinieri mentre stavano percorrendo via dei cappuccini hanno incrociato una Ford Fiesta con a bordo tre persone molto sospette. Il tempo di invertire la marcia e l'auto stava già procedendo a fari spenti e a forte velocità via IV novembre per poi arrivare in via di Carraia e prendere contromano una traversa tornando in via dei cappuccini dove i militari li hanno bloccati. A bordo tre uomini, il conducente, A.H. di 22 anni residente a Pisa, era senza patente perché mai conseguita. Non era la prima volta che accadeva visto che, nell'ultimo biennio, era già stato segnalato quattro volte. Il controllo del mezzo, intestato ad una società, ha permesso di accertare che lo stesso, pur non essendo rubato, era senza assicurazione. Del libretto di circolazione non vi era traccia. L'auto è stata quindi sequestrata e al conducente, oltre alla denuncia, sono stati elevati 4 verbali al codice della strada per un totale di oltre 1000 euro. Dopo un'ora due giovani sono stati sorpresi in via sanzio con due spinelli contenenti hashish e segnalati alla prefettura di Firenze.

12/08/2017 14.32
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto