Login

MET


Comune di Vinci
L’arte contemporanea torna a Vinci con il Performance Art Festival
Sabato 14 ottobre saranno inaugurate due installazioni, nel castello e ad Anchiano
Anche per il 2017 il Comune di Vinci partecipa al Performance Art Festival, il progetto organizzato dal Centro Studi Ricerche Espressive di Pistoia nell'ambito di Toscana Incontemporanea 2017, rassegna di iniziative dedicate al contemporaneo promossa e cofinanziata dalla Regione Toscana. Il titolo scelto per questa quarta edizione del PAF è “Delle cose e degli dei: il mito” e avrà inizio proprio a Vinci sabato 14 ottobre, per concludersi il 26 novembre a Pistoia. Nei luoghi di Leonardo sarà possibile ammirare due opere: “THSEYS e PIA?NH” (Teseo e Arianna), dello studio fotografico Santimatti (Fabrizio Pelamatti e Filippo Giansanti), e “Appesa a un filo”, di Elena Bianchini. La prima è un'installazione fotografica che troverà spazio all'interno della Sala dei Solidi, nella torre della Rocca dei Conti Guidi. L'opera di Santimatti è una riflessione sulla coppia e, dunque, per estensione sul Mito della Creazione. Sul trauma subito dall’umanita` quando avvenne, secondo alcuni miti, la divisione del perfetto Ermafrodito-Androgino in due entita` simili, ma distinte: maschio e femmina. La seconda opera, dell'artista fiorentina Elena Bianchini, è un'installazione in bronzo che evoca, con un grande uovo appeso a un filo, il tema della nascita. Sarà possibile ammirarla all'esterno della Casa di Leonardo ad Anchiano, luogo simbolo della nascita del genio rinascimentale. Le due installazioni saranno inaugurate sabato 14 ottobre: alle 16.30 si terrà la presentazione del PAF presso i locali della Biblioteca Leonardiana, alla presenza del sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, dell'assessore alla Cultura del Comune, Paolo Santini, della direttrice del Museo Leonardiano, Roberta Barsanti, e dello storico dell'arte Claudio Giorgetti; a seguire, alle 17.30 verrà inaugurata l'opera di Santimatti all'interno del castello, mentre alle 18.30 ad Anchiano sarà la volta dell'installazione di Elena Bianchini, a cui seguirà la performance “A...”, di Lucia Mazzoncini, Maurizio Misiano e Stefano Venturini, con la collaborazione artistica di Elisa Gavazzi (abito) e Alessia Castellano (violoncello). Le opere rimarranno a Vinci fino alla fine del mese di novembre. “Il tema affrontato quest'anno nell'ambito del Performance Art Festival è fra i più affascinanti della cultura mediterranea - commenta l’assessore Santini - Poter ospitare eventi ed esposizioni ad Anchiano, poi, evoca delle suggestioni uniche, visto che la casa natale del Genio è uno dei luoghi più significativi della cultura europea, il luogo simbolo del recupero della centralità della figura umana nell'universo agli albori del Rinascimento. Un connubio davvero singolare, che permetterà di recuperare antiche visioni del mondo e nello stesso tempo proietterà l'espressione artistica verso il futuro, nel segno della figura umana”.

12/10/2017 10.29
Comune di Vinci


 
 

Google


Vai al contenuto