Login

MET


Comune di San Casciano
Al via la ventunesima edizione del cartellone sancascianese
Prosa, musica e danza: prende il via la ricca stagione del Niccolini in bilico tradizione e contemporaneità. Dal 29 novembre al 18 aprile una programmazione varia costituita da nove titoli. Sul palcoscenico sancascianese alcuni dei migliori autori e interpreti del panorama artistico: Emilio Solfrizzi, Paolo Hendel, Arca Azzurra Teatro, Glauco Mauri, Roberto Sturno, Lorenzo Baglioni, Julie Ann Anzilotti, Serra Ylmaz, Gianluigi Tosto
Un teatro che produce e genera creatività
Il Teatro Niccolini, luogo storico e spazio architettonico di pregio, attivo e aperto dalla metà dell’Ottocento, rinnova il suo antico sogno di attrarre e promuovere risorse e produzioni culturali. Un obiettivo di vita teatrale, culturale e formativa che, anno dopo anno, continua a realizzarsi.
Il Comune di San Casciano e Fondazione Toscana Spettacolo, prezioso partner nella programmazione artistica e nell'organizzazione del cartellone, si trovano nuovamente insieme ad alzare il sipario sul palcoscenico chiantigiano, la ventunesima edizione di un cartellone che prende vita in un territorio che si contraddistingue per il forte radicamento del linguaggio teatrale. Un percorso intenso, vissuto e condiviso con alcuni dei più grandi protagonisti della scena italiana, le compagnie, le associazioni, i cittadini. Volti ed espressioni di un teatro in cui le realtà residenti Arca Azzurra Teatro, Katzenmacher, Teatro danza Xe lavorano, producono e mettono in scena i propri lavori.

Il Niccolini, di proprietà del Comune di San Casciano, gestito dall'associazione Gassa d'Amante, è una fucina di idee che promuove e genera creatività, espressa e interpretata attraverso le mille sfumature della cultura e dell'educazione. Una tradizione che viene da lontano. Nasce in qualche modo dal genio del celebre Niccolò Machiavelli, che tra le colline di Sant’Andrea in Percussina compose il suo capolavoro Il Principe, e giunge fino al drammaturgo del diciannovesimo secolo Antonio Morrocchesi che dà nome ad uno specifico premio introdotto dal Comune e dedicato alla carriera dei grandi artisti italiani. Dall’intervento di recupero e restyling avvenuto nel 1996 lo stabile sancascianese non smette di incantare con la drammaturgia di qualità, l’alternanza dei generi e dei linguaggi espressivi spaziando dalla prosa alla danza e alla musica. Una sfida che avvince e vince, come attesta il dato record raggiunto lo scorso anno relativo al numero degli abbonamenti sottoscritti, oltre 140, la metà dei posti disponibili. Una sfida che punta alla valenza sociale del teatro, una scommessa sull’equilibrio tra tradizione e innovazione e un investimento per il futuro delle arti sul rafforzamento dell’identità del Niccolini e della sua importante funzione di teatro pubblico.

Il Niccolini, spazio aperto ai generi
Uno spazio drammaturgico aperto alla curiosità, alla vita, alla creatività, alle sensazioni. Con i suoi 300 posti, un ricco percorso storico ed una posizione strategica, a metà strada tra Firenze e Siena, il Niccolini continua a proporsi, ad affermarsi come laboratorio culturale e punto di incontro, luogo che non solo ama parlare il linguaggio contemporaneo nelle parole e nelle modalità espressive, ma accoglie le diverse proposte e richieste culturali miscelando generi ed eventi sullo sfondo di un’eco che da sempre evoca la tradizione. Una nuova stagione teatrale con grandi nomi del panorama artistico nazionale, titoli di prosa, danza, musica e tanti eventi legati al territorio.

Il successo del teatro: passione e sinergie tra i promotori
Terreno di forza e vitalità, il Niccolini mira a dialogare con il proprio territorio prima, durante e dopo lo spettacolo. Anche quest’anno a dare impulso vitale è una stagione di eventi di qualità confezionata da una sinergia di forze che vede collaborare il Comune di San Casciano, promotore e sostenitore del teatro dal 1996, l’ente Fondazione Toscana Spettacolo onlus, storico partner del Comune impegnato a supportare sul piano finanziario e artistico la programmazione dei contenuti del cartellone sancascianese. Altrettanto significativa è la presenza e la collaborazione delle compagnie residenti, Arca Azzurra Teatro, Compagnia Katzenmacher e Teatro-Danza Xe che hanno dato ed infondono linfa alle molteplici forme espressive che si coltivano in seno alla struttura, contribuendo a fare della formazione e della didattica artistica un tratto distintivo della realtà Niccolini. Un lavoro di squadra che include “Gassa d’Amante”, l’associazione culturale che per conto del Comune svolge attività di segreteria organizzativa e coordinamento tecnico all'interno del teatro. Tra i partner figurano Regione Toscana, Mibact, Città Metropolitana, ChiantiBanca, Unicoop Firenze, Arci Firenze.

La stagione 2017-2018
Equilibrio tra i generi, armonia tra i diversi linguaggi destinati ad un pubblico eterogeneo, sempre più esigente, maturo e sensibile alla qualità e alla diversificazione dell’offerta. La stagione teatrale 2017-2018 rinnova i propri obiettivi: dialogare con il territorio, avvicinare lo spettatore alle molteplici forme espressive che stanno dentro e alimentano il mondo teatro, richiamare l’attenzione del pubblico su una doppia connotazione che da un lato dà spazio al linguaggio classico, dall’altro favorisce e scommette sulle sperimentazioni drammaturgiche. Una convivenza possibile che da ventuno edizioni segna il passo nel percorso artistico del Niccolini e che quest’anno si ripropone con un cartellone di nove appuntamenti. Titoli che contemplano prosa, musica e danza. Produzioni toscane, pièces che si ispirano alle pagine della nostra storia, ai testi di autori classici come Molière, Beckett, Verne, Kafka rivisitati in chiave contemporanea, opere che scommettono sui linguaggi della sperimentazione e che vedono la partecipazione di nomi di richiamo nel panorama artistico contemporaneo: tra gli altri Emilio Solfrizzi, Paolo Hendel, Arca Azzurra Teatro, Glauco Mauri, Roberto Sturno, Lorenzo Baglioni, Julie Ann Anzilotti, Serra Ylmaz, Gianluigi Tosto.


Teatro Comunale Niccolini via Roma, 47 - San Casciano Val di Pesa
Info e abbonamenti: Ufficio del Teatro Niccolini presso Torrino delle Mura Piazza della Repubblica 12,
50026 San Casciano V.P. (Fi) – tel. 055 8256388
www.teatroniccolini.it
Fondazione Toscana Spettacolo
Via Santa Reparata 10A – 50129 Firenze
Tel. 055 219851 – fax 055 219853
www.toscanaspettacolo.it

09/11/2017 16.54
Comune di San Casciano


 
 

Google


Vai al contenuto