Login

MET


Comune di Firenze
Fiorino d’oro al collezionista e storico dell’arte Detlef Heikamp
Il sindaco Nardella: “Uomo e professore appassionato che si è battuto per la bellezza e il bene di Firenze”
Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha consegnato il Fiorino d’oro, massima onorificenza cittadina, allo storico, collezionista, appassionato d’arte Detlef Heikamp. La cerimonia si è svolta in Palazzo Vecchio alla presenza del direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt e dello storico dell’arte Antonio Paolucci.
“Oggi Firenze, attraverso il Fiorino d’oro, ha detto grazie a uno storico, un professore e un collezionista che si è battuto per il bene di questa città – ha sottolineato il sindaco Nardella - , come quando riuscì, grazie alla sua tenacia e alla sua infaticabile capacità di convincere istituzioni e accademici, a ripristinare l’arredo scultoreo originale del Salone dei Cinquecento, con il riordino delle statue e il recupero del gruppo di Giambologna “Firenze sottomette Pisa” che era da tempo spostato alla Galleria dell’Accademia. Il professor Heikamp è stato uno dei più grandi conoscitori del collezionismo mediceo, una persona che ha dedicato tutta la sua vita alla bellezza di Firenze e a raccontarla al mondo, diventando così un ambasciatore appassionato della nostra città”.
Heikamp, che vive dal 1993 stabilmente a Firenze, è noto per il livello altissimo delle sue ricerche sul collezionismo mediceo, sulla museologia, sulla scultura e sugli arazzi. Collezionista soprattutto di epigrafi, ha donato alle Gallerie degli Uffizi numerosi esemplari della sua raccolta, alcuni di enorme valore, quali l’iscrizione dei “Ludi secolari” e quella celebrativa dell’imperatore Adriano. A vari musei fiorentini e in particolar modo al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi ha donato in passato, e continua a farlo oggi, disegni antichi (specialmente dal ‘500 all’Ottocento). (edl)

10/11/2017 16.52
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto