Login

MET


Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci
Centro Pecci. DART | Il senso dell'arte: arte e religione
Domenica 10 dicembre
Dopo Arte e Scienza, domenica 10 dicembre, alle ore 18.15 va in onda la seconda puntata di Dart: il senso dell'arte che affronta il tema complesso delle relazioni tra arte e religione. Due ambiti che. almeno nel mondo occidentale, dopo secoli di stretto rapporto, paiono oggi essere molto distanti, ed anzi nutrire una reciproca diffidenza,

A parlarne in studio, stimolati dal moderatore Alessandro Agostinelli, Franco Cardini, storico medievista, esperto dei grandi scontri tra Cristianesimo e islam, ma anche attento osservatore del nostro presente, e Tiziana Lupi, giornalista e curatrice del volume La mia idea di arte di Papa Francesco.

La discussione è arricchita da contributi video di esponenti del mondo religioso, artisti e storici dell'arte, tra i quali il direttore del Centro Pecci Fabio Cavallucci che introduce i temi della puntata, monsignor Timothy Verdon, direttore del Museo dell'Opera del Duomo di Firenze, l'artista iracheno Resmi Al Kafaji e la storica dell'arte Camilla Froio, che propone un intervento sul rapporto tra arte contemporanea ed ebraismo. Al termine sopraggiunge una presenza a sorpresa per alimentare con nuovi punti di vista la trasmissione.

La puntata è aperta al pubblico che potrà intervenire con domande e osservazioni durante la seconda fase della trasmissione.

L'appuntamento per il pubblico in studio è per le 18.00. La trasmissione in diretta inizia alle 18.15 e può essere seguita sulla WebTv del Centro Pecci.

Quando
domenica 10 dicembre, ore 18.15
Appuntamento con il pubblico alle ore 18.00
Ingresso Libero

La nuova Web Tv del Centro Pecci di Prato presenta uno dei suoi progetti principali: Dart: il senso dell'arte, un talk show che cerca di comprendere meglio il mondo riflettendo sull'arte e sul suo rapporto con altre discipline.

Il format, moderato dal giornalista e scrittore Alessandro Agostinelli, affronta il rapporto tra arte e scienza (prima puntata), arte e religione (seconda puntata), arte e politica (terza puntata). Lo studio è collocato nel cuore del Centro Pecci: nei magazzini sotterranei, tra le opere imballate. In questo spazio segreto, un poco oscuro, il conduttore incalza gli ospiti con domande e interventi esterni.

07/12/2017 17.39
Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci


 
 

Google


Vai al contenuto