Login

MET


Comune di Pistoia
“Tracce di luteranesimo a Pistoia nella seconda metà del Cinquecento”: incontro alla biblioteca Forteguerriana
Martedì 19 dicembre alle 17 in sala Gatteschi

Martedì 19 dicembre alle 16 nella sala Gatteschi, per il ciclo La Forteguerriana racconta Pistoia, Maria Valbonesi parlerà di “Tracce di luteranesimo a Pistoia nella seconda metà del Cinquecento”.

A seguire visita guidata all’antico Palazzo dei Vescovi.

La Riforma luterana, di cui ricorre quest’anno il quinto centenario, costituisce un fenomeno fondamentalmente estraneo alla cultura del Rinascimento, che aprì all’Europa le vie della modernità, e a quello che ne fu il centro propulsore, la Toscana del Quattro-Cinquecento. A Pistoia è possibile trovare anche una traccia di luteranesimo nella vicenda del vescovo Ottavio Abbiosi, il quale, durante la predicazione quaresimale del 1588, si lasciò sfuggire per due volte l’affermazione che l’indegnità morale del sacerdote toglie validità ed efficacia spirituale al sacramento dell’estrema unzione. Per questo fu processato per eresia.

I motivi dell’accusa, le ragioni della difesa, l’esito del processo e la sua contestualizzazione storica e locale sono l’argomento della conversazione.


Maria Valbonesi è nata e vive a Pistoia. Laureata in filosofia e insegnante di italiano e storia, da molti anni collabora con giornali e riviste. Ha pubblicato una serie di volumi di letteratura, arte e storia locale ed è membro dell’associazione culturale Brigata del Leoncino.

16/12/2017 11.12
Comune di Pistoia


 
 

Google


Vai al contenuto