Login

MET


Comune di Capraia e Limite
Capraia e Limite, via libera del Consiglio al bilancio di previsione 2018
Oltre 600.000 euro di investimenti in opere pubbliche, riduzione tariffa mensa e recupero dell'evasione fiscale. Approvata all'unanimità mozione sull'antifascismo
Si è svolto ieri sera il Consiglio Comunale di Capraia e Limite.

Ai primi due punti, approvazione a maggioranza della riconferma delle detrazioni e agevolazioni per le aliquote IMU e TASI per il 2018.

Successivamente, via libera della maggioranza alla nota di aggiornamento al DUP (documento unico di programmazione) e al bilancio di previsione 2018-2020. Il documento finanziario presenta un conto delle entrate invariate, con progressività dell’aliquota comunale Irpef, mantenimento delle tariffe dei servizi a domanda individuale come scuolabus e nido d’infanzia e riduzione della tariffa ordinaria della mensa, fissata a 4,90 euro dai 5,50 del 2014, maggiori risorse relative al recupero dell’evasione della fiscalità locale, per un previsione pari a circa 190.000 euro.

Nella sezione uscite del bilancio, si registrano incrementi nelle voci che riguardano i servizi sociali, lavoro e formazione, diritto allo studio, istruzione e sicurezza, con mantenimento degli investimenti in cultura, turismo, politiche abitative. Sul fronte investimenti, previste nel 2018 opere pubbliche per 620.000 euro, di cui 460.000 con fondi propri. Tra le opere principali, l’inizio della ristrutturazione della ex palestra della Canottieri Limite, la sostituzione dell’illuminazione pubblica con lampioni a LED in via Gramsci e via Allende con i 242.000 euro del bando periferie del Governo, la sistemazione di un’area interna della scuola materna di Limite con giochi per i bambini.

Nei punti successivi, unanimità per la nomina del revisore unico dei conti per il periodo 1 gennaio 2018- 31 dicembre 2020 e comunicazione al Consiglio del prelevamento dal fondo di riserva dell’ente. Nel primo caso, il sorteggio presso la Prefettura ha indicato il Dr. Scardigli Juri come prossimo revisore, nel secondo gli uffici hanno richiesto una somma aggiuntiva di 10.500 euro per la progettazione necessaria per la partecipazione a un bando regionale per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici.

Dopo l’ok del Pd e astensione di “Capraia e Limite civica” alle modifiche allo statuto di Alia Spa, concessionario del servizio di gestione integrata dei rifiuti, e una presa d’atto di una rettifica su una precedente deliberazione del Consiglio relativa a una cessione di una porzione di terreno a Capraia F.na, il Consiglio ha votato all’unanimità una mozione presentata dal gruppo “Capraia e Limite civica” per la continuazione dell’attuazione e promozione attiva dei valori della Resistenza antifascista e dei principi della Costituzione repubblicana. La mozione impegna la Giunta a promuovere iniziative che consentano di portare all’attenzione della popolazione, in particolare di quella più giovane, il problema dei nuovi fascismi e a programmare all’interno delle scuole delle attività per la tutela della memoria, oltre a inserire delle modifiche nello Statuto comunale e nei Regolamenti del Comune per ribadire l’esercizio delle funzioni di propria competenza sulla base della Costituzione antifascista e impedire la concessione di suolo pubblico e spazi a chi non si riconosce nei valori dell’antifascismo.

All’ultimo punto, interrogazione di “Capraia e Limite civica” sui rapporti in essere tra l’Amministrazione Comunale e il Consorzio Mc Multicons, alla luce delle recenti notizie di stampa. Il sindaco Giunti ha spiegato che i rapporti sono buoni e che, per dare un giudizio sulle vicende, occorre attendere gli esiti delle inchieste della Procura. La lista civica si è detta soddisfatta della risposta.

29/12/2017 18.41
Comune di Capraia e Limite


 
 

Google


Vai al contenuto