Login

MET


Comune di San Casciano
San Casciano: in viaggio tra le fiabe con i racconti fantastici dell’Ottocento
Al via negli spazi della biblioteca comunale di San Casciano un laboratorio teatrale ispirato alle “Novelle della Nonna” di Emma Perodi. Fondazione Toscana Spettacolo, Comune di San Casciano e Gogmagog Teatro propongono una nuova esperienza per bambini tra linguaggi teatrali e drammatizzazione delle fiabe
L’immaginazione che supera i confini della realtà attraverso il tema del gioco, della memoria e della trasformazione, personaggi, creature e sentimenti che assumono forme e vite diverse nell’atavico dualismo tra bene e male, le atmosfere rurali del Casentino e il contatto con la natura avvolgono il dolce rituale di una nonna che accende la favella e stimola la fantasia dei più piccoli, prolifica di fiabe e racconti. Sono queste sono alcune delle espressioni del talento narratore di Emma Perodi, giornalista e scrittrice vissuta alla fine del diciannovesimo secolo, che ispirano il laboratorio teatrale “In viaggio tra le fiabe”, promosso da Fondazione Toscana Spettacolo e Comune di San Casciano, in collaborazione con Gogmagog.

Il percorso, rivolto a bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni, viaggia sulle tracce di un cult della letteratura per l’infanzia. “Novelle della Nonna”, opere tra le più significative attribuite all’autrice, pubblicate tra il 1892 e il 1893, è il punto di partenza di un’esperienza teatrale che la compagnia Gogmagog Teatro, propone ai più piccoli in un ciclo di 8 incontri, con cadenza settimanale a partire dal 16 gennaio dalle ore 17 alle ore 18.30 nella sala conferenza della Biblioteca comunale (via Roma, 37). Il progetto è curato da Tommaso Taddei, il laboratorio teatrale è condotto da Rossana Gay con interventi di Cristina Abati.

“Il laboratorio è stato concepito – commenta Rossana Gay - per dare ai bambini un’opportunità di conoscenza e uno strumento di crescita attraverso il linguaggio teatrale e la drammatizzazione delle fiabe, l’obiettivo è quello di stimolare i partecipanti ad esprimersi, a liberare energia vitale e ad esplorare le possibilità del corpo all'interno dello spazio scenico, la pratica teatrale crea infatti un'energia di gruppo”. L’espressività è un tema chiave del laboratorio. “Attraverso il metodo dell’improvvisazione – prosegue Rossana Gay - legato ai temi presenti nelle novelle della Perodi, si potranno sperimentare il cambio di identità, la trasformazione a piccoli passi in un personaggio della fiaba, la narrazione, il rapporto con gli oggetti magici, il mondo animale, il rito”. Ogni sessione del progetto, articolato in due parti, propone da un lato la condivisione dell’immaginario che suscita la novella, dall’altro una serie di esercizi e giochi di tipo ludico, ritmico-fisico ed emozionale. Iscrizione obbligatoria, frequenza gratuita. Info preno: Rossana 347 3017282.

Gogmagog nel 2018 compie vent’anni. Negli ultimi anni si è cimentata con il teatro per le nuove generazioni, collaborando con Giallo Mare Minimal Teatro, e indagando il rapporto tra musica dal vivo e teatro con L'Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, con la quale ha portato in scena BABAR, Storia della signora Sofia e del suo Piccolo elefantino (2016) e Il pifferaio Magico (2017).

09/01/2018 15.06
Comune di San Casciano


 
 

Google


Vai al contenuto