Login

MET


Non-profit in provincia di Firenze
Deteneva 34 gatti nell’appartamento in una situazione di degrado sociale
In via M. Mati a Prato, intervengono le Guardie Zoofile Enpa
Deteneva 34 gatti nell’appartamento in una situazione di degrado sociale
La segnalazione pervenuta dal Comando della Polizia Municipale di Prato, a seguito di lagnanze di alcuni condomini di via M.Mati nel Comune di Prato riguardante la detenzione di circa 40 gatti, tra cui cuccioli, e gatte in cinta, chiusi nell’abitazione che provocavano odori insopportabili nell’ambito condominiale.
I controlli del Nucleo Provinciale Guardie Zoofile di Firenze si sono immediatamente attivati in varie date procedendo ad effettuare le verifiche del caso evidenziando innanzitutto un degrado sociale in cui vive la persona, la situazione igienica e l’evidente fetore e odori nauseabondi provenienti dall’appartamento nonchè il disagio della stessa con problemi interpersonali e con evidente sindrome di accumulo animali, ha indotto il personale a soprassedere all’accesso ed a informare il Comando della Polizia Municipale di Prato per attivare le strutture preposte alla persona (Servizi Sociali) e all’Igiene Urbana Veterinaria, al fine di procedere ad una accurata verifica sulla persona che sul problema igienico.

Di fatto il personale, si rapportava con l’Associazione S.O.S. animali di Prato e con il Presidente del Gattile La Bogaia che con varie peripezie riuscivano a convincere la proprietaria a cedere gli animali per i motivi di igiene e controllo veterinari di rito.

Con estrema cautela e pazienza i volontari delle due Associazioni sono riusciti a trasferire al Gattile della Bogaia di Prato circa 34 gatti che attualmente sono in quarantena e sottoposti a visite mediche veterinarie, mentre 3 sono stati trovati morti e chiusi in un sacchetto di plastica in attesa di smaltimento.

Per la proprietaria invece, sarebbe opportuno un concreto aiuto e supporto da parte dei Servizi Sociali del Comune di Prato

14/02/2018 11.32
Non-profit in provincia di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto