Login

MET


Ufficio stampa Comune di Marradi
Marradi: neve, il punto ed i ringraziamenti del sindaco
Giorni pesanti e difficili, grande mobilitazione negli interventi
neve marradi
Dalla neve al ghiaccio, dalla pioggia al gelicidio, al vento. Giorni, ore non facili, complicate, per Marradi, per tutto l'Alto Mugello, per le difficoltà e criticità che si sono presentate sulla viabilità, nel territorio, in paese e strutture private.
“La conta dei danni causati da questi lunghi giorni di neve e maltempo la stiamo facendo ancora ma, di certo, sono rilevanti, con costi difficilmente sostenibili da un comune piccolo come il nostro - osserva il sindaco Tommaso Triberti -. Appena possibile faremo un'accurata valutazione dello stato del manto stradale, che in alcune zone è stato particolarmente deteriorato”. Continua il sindaco: “Non bastava la neve, ci si è messo anche il ghiaccio e poi la pioggia a peggiorare la situazione. Disagi sulle strade, alberi caduti, frazioni isolate per alcune ore, allagamenti in paese per l'intensa pioggia seguita alla neve, danni a strutture private”. Lavoro, interventi senza sosta per sgomberare le strade extraurbane e urbane dalla neve e renderle percorribili, per superare le criticità e limitare i disagi alle persone: “Con non poca fatica, abbiamo gestito e chiuso questa emergenza con una fattiva collaborazione tra enti, volontariato e cittadini - sottolinea il sindaco Triberti -. E adesso vorrei rivolgere un sentito e forte ringraziamento a tutti coloro che sono stati in prima linea negli interventi, nei lavori, nell'operare affinché si potesse dare una risposta alle grandi come alle piccole segnalazioni, affinché problemi e disagi potessero ridursi il più possibile. Per questo, il ringraziamento mio personale e di tutta l'Amministrazione comunale - afferma il sindaco Triberti - va agli addetti del cantiere comunale e con loro agli operatori della Città Metropolitana, alle ditte esterne convenzionate, ai volontari di Protezione civile-Vigili del Fuoco e ai cittadini che in vario modo si sono dati da fare, oltre alla Misericordia e agli operatori sanitari, ai servizi di utilità pubblica e - conclude - all'Istituto comprensivo con cui c'è stato un continuo confronto e collaborazione”.

07/03/2018 12.46
Ufficio stampa Comune di Marradi


 
 

Google


Vai al contenuto