Login

MET


Comune di Impruneta
Impruneta - Raccolta differenziata: Impruneta chiude il 2017 salendo sul secondo gradino del podio fra i comuni Alia
Anche il 2017 si è confermato un anno record. Un milione di bottiglie in plastica in meno grazie ai fontanelli e sconti per chi usa la compostiera domestica. “Differenziare conviene in tutti i sensi”, dice il sindaco Calamandrei
La lieve flessione nel valore assoluto sulla raccolta differenziata ad Impruneta nel 2017 in realtà non è una flessione: dipende dal fatto che, dal 1° gennaio 2017, è cambiato (al ribasso) il calcolo di alcuni coefficienti per la differenziata, che ha fatto arretrare leggermente il Comune.
Tuttavia, dal raffronto fra i primi tre Comuni nella graduatoria della raccolta differenziata, è evidente che effettivamente qualcosa è cambiato:
- Tavarnelle val di Pesa: nel 2015 87,55% , nel 2016 84,63% e nel 2017 77,28%
- San Casciano val di Pesa: Nel 2015 80,31%, nel 2016 82,24% e nel 2017 75,86%
- Impruneta: nel 2015 75,81%, nel 2016 76,80% e nel 2017 74,65%, superando nel secondo semestre il comune di San Casciano.
I coefficienti a ribasso hanno dunque influito sul calcolo complessivo della percentuale, ma è importante invece comprendere i singoli dati sul nostro Comune.
Come dati di sintesi, i rifiuti differenziati pro capite sono stati 374 Kg nel 2017 rispetto ai 320 Kg del 2016.
Dato positivo una diminuzione dei rifiuti indifferenziati, che passano da 130 kg nel 2016 a 118 kg nel 2017.
Aumenta quindi la produzione pro capite di rifiuti passando dai 450 kg del 2016 ai 492 kg del 2017, influendo comunque in % positiva sulla raccolta differenziata.
L’incremento è dovuto quasi sicuramente anche ad una ripartenza dei consumi, e comunque il dato complessivo è di molto inferiore agli oltre 600 Kg del 2013.
“Al di là della 'gara' fra i comuni – commenta il sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei -, che ha solamente un riscontro goliardico, è giusto comunque dire che, con il vecchio sistema di calcolo, Impruneta si attesterebbe intorno all’85% di raccolta differenziata. Questo ottimo risultato è stato possibile grazie all’impegno della maggioranza dei cittadini. Rimane ancora una parte della popolazione a cui far capire l’importanza della differenziata, ma non solo. Dobbiamo aumentare quelle che sono comunque le buone pratiche, passando al riuso al riciclo e al recupero. Allo stesso tempo mi auguro che nel 2018 si possa concretizzare la realizzazione della Stazione Ecologica alle Sibille, ed avere la distribuzione dei 'mastelli' (bidoncini da famiglia) per quanto riguarda la parte organica e quella indifferenziata. Troppo spesso – prosegue il primo cittadino - si vedono ancora i cestini distribuiti sul territorio usati come cassonetti. Dovremmo riuscire a sostituire anche quelli, soprattutto quelli 'aperti' per far capire a quanti continuano a usarli impropriamente, che si devono impegnare anche loro nella raccolta differenziata. Può capitare che ci siano stati dei disservizi, ed invito i cittadini a segnalarli sempre, ma al contempo i risultati ottenuti dimostrano che abbiamo fatto bene a insistere in questa direzione. Anche l’utilizzo del 'Furgone Ecologico' durante i mercati settimanali, si è rilevato fondamentale per il risultato ottenuto. Ringrazio quindi tutti i cittadini che si impegnano costantemente per far sì che l’ambiente in cui viviamo, grazie anche a questi piccoli gesti, possa un domani essere ancora più sano”.
Il sindaco Calamandrei conclude poi con un doppio invito: “Utilizzate di più i fontanelli di Impruneta e Tavarnuzze (e comunque l’acqua “di casa” è potabile e controllata). Solo nel 2017, con l’erogazione degli stessi, abbiamo risparmiato l’immissione nell’ambiente di circa 1.000.000 di bottiglie di plastica! Inoltre, vorrei ricordare che l’uso della compostiera domestica dà diritto ad uno sconto sulla parte variabile del tributo. Quindi chi ha un giardino, o spazi all’aperto si informi sul sito di Alia e prenda in seria considerazione questa possibilità: differenziare conviene. Con piccoli passi dobbiamo però andare ancora avanti, migliorando giorno dopo giorno un risultato che fa già molto ben sperare, grazie alla sensibilità e all’attenzione all'ambiente che i cittadini di Impruneta mettono in campo ogni giorno”.

09/03/2018 11.56
Ufficio Stampa Comune di Impruneta


 
 

Google


Vai al contenuto