Login

MET


Unione Comuni Valdarno Valdisieve
Reggello, il Consiglio Comunale recepisce le modifiche richieste dalla Regione Toscana e conclude definitivamente l’iter del Piano Strutturale
Il Sindaco Benucci: “siamo tra i primi in Toscana ad adeguarci alla nuova disciplina”
Terminato l’iter del nuovo Piano Strutturale di Reggello. Durante l’ultima seduta del Consiglio Comunale si è concluso definitivamente il percorso del Piano Strutturale che nelle prossime settimane, decorsi 30 giorni dalla pubblicazione sul BURT, acquisterà efficacia.
Il Consiglio comunale di Reggello, ha infatti recepito le modifiche richieste dalla Regione Toscana a seguito della Conferenza Paesaggistica, passaggio obbligatorio per ogni atto di pianificazione, previsto dalla legge regionale, per verificare la coerenza tra gli atti medesimi e il PIT-PPR (Piano di Indirizzo Territoriale con valenza di Piano Paesaggistico Regionale). Alla Conferenza partecipano Regione e Soprintendenza che si esprime per le aree vincolate del territorio comunale.
La Regione, nel dichiarare il Piano Strutturale Reggellese conforme al PIT-PPR ha richiesto di recepire alcune modifiche soprattutto inerenti le perimetrazioni del territorio urbanizzato, stralciando alcune aree, ovvero differendone altre alla disciplina del piano operativo, che il Comune dovrà redigere entro due anni.
Si tratta di un passaggio importante che conclude definitivamente un percorso molto lungo come quello del Piano Strutturale, che, nei suoi 108 allegati ha mappato tutto il territorio reggellese, in particolare ha aggiornato tutte le cartografie riguardo alle fragilità per le zone a rischio idrogeologico, idraulico e sismico che consente di completare la pianificazione con il piano operativo comunale.
“Reggello è uno dei primi comuni della Toscana che adegua il proprio piano strutturale alla nuova disciplina regionale – spiega il Sindaco di Reggello Cristiano Benucci -. Si è trattato di un lavoro lungo e complesso, ma aggiornare gli strumenti di pianificazione dopo venti anni e renderli coerenti con un contesto socio- economico e normativo profondamente cambiato rappresentava un nostro obiettivo e oggi, possiamo dire, rappresenta un risultato importante”.

03/04/2018 15.32
Unione Comuni Valdarno Valdisieve


 
 

Google


Vai al contenuto