Login

MET


Comune di Figline e Incisa Valdarno
FiglineIncisa. Contributi affitto: presentazione richieste entro il 29 giugno
Modulistica e bando (con requisiti accesso e modalità presentazione domande) su www.comunefiv.it. C’è tempo fino al 29 giugno per richiedere i contributi ad integrazione dell’affitto per l’anno 2018
Fonte foto comune di Figline-Incisa
Per partecipare bisogna essere in possesso dei requisiti (relativi alle fasce ISEE, ma non solo) specificati nell’articolo 1 del bando, tra cui: essere residenti nel Comune di Figline e Incisa Valdarno, essere cittadini italiani o di uno Stato appartenente all’Unione Europea, di uno Stato non aderente all’Unione Europea (ma in possesso di carta o permesso di soggiorno in corso di validità o con procedura di rinnovo già avviata alla data di pubblicazione del bando), con residenza di almeno 10 anni sul territorio nazionale o 5 anni nella stessa Regione.

I cittadini non appartenenti all’Unione Europea devono presentare anche una certificazione del loro paese d’origine, tradotta e legalizzata secondo la normativa vigente, che attesti l’assenza di proprietà di usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel loro paese o, in caso di possesso, documentazione che ne attesti l’indisponibilità. Tale certificazione deve essere riferita ad ogni singolo componente maggiorenne del nucleo familiare.
Il richiedente, inoltre, dovrà autocertificare – pena l’esclusione dal bando – di aver sottoscritto, entro la data di scadenza del bando stesso, la dichiarazione sostitutiva unica (DSU) per l’attestazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), indicando sul modulo di domanda il numero di protocollo assegnato. Non saranno sanabili, e pertanto saranno automaticamente escluse, le domande prive di firma.

Coloro che risulteranno collocati nella graduatoria, per accedere al contributo dovranno presentare copia delle ricevute di pagamento del canone relative all’anno 2018 (periodo di consegna: dal 10 dicembre 2018 al 15 febbraio 2019), pena la decadenza del beneficio.

Gli uffici comunali non sono tenuti ad alcuna forma di sollecito. I contributi verranno liquidati fino ad esaurimento delle risorse disponibili: la collocazione in graduatoria, quindi, non comporterà automaticamente il diritto all'erogazione dell'importo riconosciuto. Sarà data priorità ai cittadini collocati in fascia A rispetto ai collocati in fascia B (la differenza di requisiti è spiegata nell’articolo 1 del bando).

Le domande potranno essere presentate a mano presso gli Sportelli FacileFiv del Comune di Figline e Incisa Valdarno (sede di Figline, in piazza IV novembre 3, dal lunedì al venerdì dalle 8,45 alle 13,30, il martedì anche dalle 15,30 alle 18,30 e il giovedì anche dalle 15,30 alle 19,30; sede di Incisa, in piazza del Municipio 5, dal lunedì al venerdì dalle 8,45 alle 13,30, il martedì anche dalle 15,30 alle 18,30; il giovedì anche dalle 15,30 alle 18,30), spedite tramite raccomandata postale A/R (non farà fede il timbro postale) oppure inviate via pec all’indirizzo comune.figlineincisa@postacert.toscana.it.
Per altri dettagli e per il bando completo: http://comunefiv.it/modulistica-downloads/download/59-ufficio-sociale-amministrativo-e-ufficio-casa/1226-bando-di-concorso-per-l’assegnazione-di-contributi-ad-integrazione-dei-canoni-di-locazione-anno-2018

08/06/2018 9.20
Comune di Figline e Incisa Valdarno


 
 

Google


Vai al contenuto