Login

MET


Comune di Tavarnelle Val di Pesa
Popoli e culture, festa multiculturale in piazza con musica, balli e costumi tradizionali
Venti paesi del mondo condividono la loro identità culturale attraverso l’esposizione di manufatti dell’artigianato artistico, prodotti tipici e gastronomici, costumi tradizionali, fotografie. Sabato 9 e domenica 10 in piazza Matteotti
Un suk poliglotta nel cuore di Tavarnelle con i volti, le tipicità, gli stili di vita, le musiche e i canti di venti diversi paesi del mondo. Storia, costumi, tradizioni, artigianato artistico, gastronomia. Le culture e i popoli di origine straniera si incontrano e si intrecciano nel segno dell’integrazione e della conoscenza reciproca in piazza Matteotti. E’ la prima edizione di una manifestazione multiculturale promossa dal Lions Club Barberino Montelibertas con il patrocinio dell’Unione comunale del Chianti fiorentino e la collaborazione delle associazioni del territorio e alcuni cittadini di origine straniera. “Vivere e condividere in una società che cambia attraverso la valorizzazione e l’accoglienza delle diversità - dice Sukhwant Singh Virdi, presidente del Lions Club Barberino Montelibertas - non è solo l'obiettivo dell'iniziativa ma il nostro invito a conoscere l’altro senza pregiudizi, a cogliere il valore della ricchezza culturale che nasce dall’incontro tra origini ed etnie diverse e lontane”. La kermesse "Popoli e Culture" si aprirà domani, sabato 9 giugno alle ore 16.30, negli spazi del palazzo consiliare, con l'inaugurazione di una mostra fotografica che racconta per immagini e pannelli informativi le caratteristiche territoriali e socio-culturali dei diversi paesi. La sera si anima con un apericena a base di piatti tipici delle famiglie stranieri che risiedono a Tavarnelle e Barberino.

La festa mette in primo piano oggetti, abiti tradizionali, produzioni tipiche e testimonianze vive che connotano il ricco tessuto sociale e anagrafico della comunità in cui si identificano India, Marocco, Nigeria, Filippine, Belgio, Albania, Romania, Somalia, Perù, Russia, Stati Uniti, Cile, Nuova Zelanda, Inghilterra, Germania, Olanda e tanti altri. Le diverse nazionalità saranno presenti con gazebo e progetti culturali ed espositivi che saranno arricchiti da momenti conviviali ed esibizioni delle associazioni locali. Domenica 10 la festa prosegue con l’apertura, sin dalla mattina, degli stands di artigianato artistico locale e commercio solidale. Nel corso della giornata il programma si impreziosisce con le performances e gli interventi musicali del Coro Santa Lucia al Borghetto, della Scuola di Musica Officine Creative del Chianti, dell’associazione Liberdanz Danza e dell'associazione poetica del Chianti. Musica, balli e arte faranno da cornice alla manifestazione realizzata grazie alla collaborazione dell'associazione Toscana Albania, delle associazioni di Tavarnelle e del centro commerciale naturale di “Bottega in bottega” che terrà aperture straordinarie per la giornata di festa multuculturale. Apertura domenica 10 giugno: ore 11-20. All’inaugurazione della kermesse saranno presenti il sindaco David Baroncelli e l’assessore Giulia Casamonti per il Comune di Tavarnelle, gli assessori Giannino Pastori e Serena Fedi per il Comune di Barberino Val d’Elsa.

08/06/2018 20.51
Comune di Tavarnelle Val di Pesa


 
 

Google


Vai al contenuto