Login

MET


Comune di Greve in Chianti
Al via il finanziamento collettivo. Per un caffè diverso al Bar sociale a Greve in Chianti
Partita la campagna di raccolta fondi crowdfunding sulla piattaforma Eppela. Il progetto #POST#AZIONE nasce dalla collaborazione tra “La Stadera” cooperativa socialeOnlus, realtà che si occupa di disagio e divers-abilità, la Parrocchia Santa Croce di Greve in Chianti e il Comune di Greve in Chianti
E’ partita la raccolta fondi crowdfunding sulla piattaforma Eppela per sostenere il progetto di realizzazione del primo bar sociale di Greve in Chianti. I fondi raccolti serviranno a sostenere i lavori di ristrutturazione e di messa in sicurezza dei locali. Il progetto #POST#AZIONE nasce dalla collaborazione tra “La Stadera” cooperativa socialeOnlus, realtà che si occupa di disagio e divers-abilità, la Parrocchia Santa Croce di Greve in Chianti e il Comune di Greve in Chianti. “La volontà condivisa - dicono il sindaco Paolo Sottani, il parroco Don Flavio e il presidente della Stadera Niccolò Monnecchi- è quella di realizzare, all’interno di un ex-circolo di Greve in Chianti, un bar sociale e un’officina creativa, ovvero un luogo d'incontro e confronto, dove accogliere i cittadini del territorio, promuovere relazioni di qualità, proporre attività e laboratori”.

Gli spazi del Bar sociale e officina creativa #POST#AZIONE sorgeranno presso l'ex Circolo M.C.L. di Greve in Chianti. “Il nostro concetto di bar sociale – aggiungono i promotori - unisce l’idea di “bar”, dove possiamo fare una sosta per una buona colazione, un pranzo veloce, un caffè con gli amici, a quella di inclusione per ragazzi in difficoltà o diversamente-abili nel mondo del lavoro; un luogo d'incontro e confronto per tutti, in cui vivere relazioni di qualità, sperimentare laboratori e occasioni di formazione, un ritrovo sano per gli adolescenti e non solo”. Il bar sociale sarà gestito da giovani con esperienza nel settore della somministrazione, adeguata sensibilità alle problematiche giovanili e attenzione ai bisogni speciali. Nel bar sociale vi sarà uno spazio dove si organizzeranno attività di supporto allo studio, laboratori creativi, mostre fotografiche, giochi e attività che i ragazzi porteranno come bisogno. Le proposte sono finalizzate a diffondere tra i ragazzi una cultura di prevenzione dalle dipendenze, alcool, sostanze, gioco d’azzardo, e ad affrontare le problematiche che si presentano nell’adolescenza e che non sempre trovano risposta nella società. La progettazione dei nuovi spazi è stata pensata e realizzata dall’Architetto Cosi – Studio MDU Architetti.

05/07/2018 20.46
Comune di Greve in Chianti


 
 

Google


Vai al contenuto