Login

MET


Comune di Firenze
Due incidenti nel giro di poche ore, gli interventi della Polizia Municipale
Protagonisti un ciclista straniero e un automobilista: i due sono stati denunciati rispettivamente per violazione delle leggi sull’immigrazione e guida in stato di ebbrezza
Doppio intervento ieri della Polizia Municipale per due incidenti con altrettante persone denunciate. Il primo sinistro è avvenuto ieri pomeriggio, il secondo nella notte. Per quanto riguarda il primo, alle 16.45 una pattuglia dell’Infortunistica Stradale è intervenuta in viale Talenti. Qui un automobilista 51enne stava uscendo a bordo della sua vettura da un passo carrabile che si affaccia su una pista ciclabile. L’uomo ha fermato l’auto sul percorso per le due ruote prima di immettersi sul viale quando all’improvviso, per cause ancora da accertare, è stato preso in pieno sullo sportello sinistro da un uomo in bicicletta. Questi, un giovane straniero, è stato portato al Pronto Soccorso da cui è stato subito dimesso con un referto di 7 giorni. Alla richiesta degli agenti ha ammesso di non avere i documenti con sé: è stato quindi foto segnalato ed è emerso che si tratta di un senegalese di 31 anni. Per lui è scattata la denuncia per violazione della normativa sull’immigrazione. L’auto del 51enne ha riportato lievi danni alla portiera. La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio della Polizia Municipale.

Il secondo sinistro è invece avvenuto intorno alle 23.30. Una pattuglia del distaccamento della Fortezza è intervenuta in via Scialoia per il ribaltamento di un’auto. La vettura, proveniente da piazza Beccaria, immettendosi nella strada ha urtato un’auto in sosta ribaltandosi e colpendone un’altra. Sul posto oltre alla Polizia Municipale sono intervenuti i Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza la zona: l’auto perdeva infatti liquidi e c’erano frammenti di vetro sparsi sulla carreggiata. L’uomo, un 49enne fiorentino, è uscito dal veicolo da solo e ha rifiutato il trasporto al Pronto Soccorso. Gli agenti intervenuti lo hanno sottoposto a pretest per la rilevazione del tasso alcolemico nel sangue ed è risultato positivo. Sottoposto all’etilometro, il test ha rilevato un tasso alcolemico pari a 1,35 grammo/litro. Per lui è quindi scattata la denuncia per aver provocato un incidente guidando in stato di ebbrezza. Adesso rischia una sanzione da 1.600 a 6.400 euro, l'arresto fino a sei mesi, la sospensione della patente di guida fino ad un anno e il fermo amministrativo del veicolo per trenta giorni. La strada è rimasta chiusa fino alle una per le operazioni di pulizia della strada. (mf)

12/07/2018 17.52
Comune di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto