Login

MET


Comune di Barberino Val d'Elsa
Eclissi, spettacolo della natura nel Chianti. La luna rossa infuoca le passioni di migliaia di persone
Successo dei due eventi organizzati all’Osservatorio polifunzionale del Chianti e sul Monte San Michele. Musica, gastronomia e osservazioni del cielo sui tetti del Chianti con i sindaci Paolo Sottani e David Baroncelli
Una, mille serenate al rosso di luna nel Chianti. E’ stato ‘planetario’ il successo che hanno registrato i due maxi-eventi, attestati da dati record in termini di affluenza dei visitatori, tra le colline e le vette di Greve, Barberino-Tavarnelle. Dal sole alla luna, dalla luce al buio. Avvolta dal cielo limpido del Chianti, uno dei più puliti d’Italia, la luna per una sera ha indossato l'abito della festa e si è fatta ‘spazio’ nel firmamento delle stelle lasciando in ombra tutte le altre, a partire dai fratelli infuocati, il Sole e Marte. L’eclissi lunare si è tradotto in uno straordinario spettacolo della natura, ammirato da oltre un migliaio di persone in alcune più prestigiose terrazze del Chianti. Cornici naturali, occhi automatici e umani puntati verso l’alto dalla Cupola dell’Osservatorio polifunzionale del Chianti e dal parco di Villa San Michele, due luoghi ideali all’osservazione delle stelle per l’assenza di luce.

L’eclissi di luna a San Michele, promossa dal Comune di Greve in Chianti e arricchita da momenti di animazione per bambini, cena sotto le stelle e dal concerto dei Quarto Podere, ha avuto il suo apice con l’osservazione delle stelle attraverso l’utilizzo dei telescopi dell’associazione astrofili fiorentini. “Quando l’ombra della Terra fa arrossire di bellezza la Luna – dice il sindaco Paolo Sottani - accadono straordinari fenomeni di aggregazione, è ciò che è successo nel nostro territorio, una calamita sociale che ha divertito rendendo particolarmente coinvolgente l’evento, condiviso da numerosissime persone, una bellissima serata, educativa, sociale, musicale, che abbiamo valorizzato grazie alla collaborazione dell’associazione Il Labirinto”.

L’Osservatorio Polifunzionale del Chianti, preso d’assalto da famiglie e visitatori di tutte le età, ha proposto un viaggio intergenerazionale visivo e sonoro alla scoperta delle meraviglie dell’universo in una delle ricorrenze più rare, l’eclissi lunare visibile dalle ore 21.30 alle ore 23.15, è stata una delle esperienze di questo tipo più duraturi del ventunesimo secolo. Moon Loop, prodotto dall’Osservatorio polifunzionale, struttura scientifica e divulgativa di cui sono proprietari i Comuni di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle Val di Pesa, è stato organizzato dalle associazioni Amici dell’Opc e Wild Elsa. “Tantissime persone hanno scelto di rendere omaggio alla Luna rossa raggiungendo l’area dell’osservatorio - hanno dichiarato il presidente dell’Unione comunale del Chianti fiorentino David Baroncelli e il sindaco di Barberino Giacomo Trentanovi - turisti, famiglie e cittadini dall’area fiorentina e senese, sono stati attratti dal connubio che ha miscelato musica, gastronomia e scienza, l’osservatorio unisce due territori, le persone, le passioni”.
Conoscenza, emozioni e atmosfere ancestrali hanno accompagnato l’evento con la partecipazione di alcuni dj di fama internazionale, italiani e stranieri, che hanno riprodotto musica elettronica d’avanguardia tra ritmi afro, ambient, electrofunk, oriental. Il tutto arricchito dall’osservazione astronomica introdotta e curata dagli operatori dell’Opc. “Abbiamo proposto un nuovo tipo di cultura scientifica - ha dichiarato l'astrofisico Emanuele Pace, coordinatore dell’Osservatorio - che ha permesso di contemplare l’eclissi lunare e la congiunzione dei pianeti Giove, Saturno, Marte contemporaneamente in un evento poliedrico che ha dimostrato tutte le potenzialità sociali che ha questa struttura dove l’anima della ricerca si unisce a quella della formazione e della divulgazione”.

L'eclissi vista dall'Osservatorio del CHianti

29/07/2018 8.15
Comune di Barberino Val d'Elsa


 
 

Google


Vai al contenuto