Login

MET


Comune di Pistoia
Continuano a crescere i turisti a Pistoia nel primo semestre 2018
L'aumento è di 1,4% rispetto allo stesso periodo del 2017 e del 22,1% confrontato al 2016
Su tutto il territorio provinciale oltre un milione di presenze. Nel comune capoluogo gli stranieri provengono principalmente da Germania e Francia seguiti da Regno Unito, Paesi Bassi, Svizzera e Stati Uniti. Tra gli italiani che scelgono Pistoia i più numerosi sono lombardi, piemontesi e veneti

Continuano a crescere i turisti a Pistoia nel primo semestre del 2018 con un aumento dell'1,4% rispetto allo stesso periodo del 2017 e di 22,1% confrontato con il 2016.

Stamani durante una conferenza stampa sono stati presentati i rapporti sui flussi turistici del periodo che va da gennaio a giungo 2018 nel comune capoluogo e nella provincia. Gli elaborati sono stati realizzati da Comune e Dipartimento di Scienze per l'Economia e l'Impresa dell'Università di Firenze.

“Siamo soddisfatti di questo risultato – commenta l'assessore al turismo Alessandro Sabella –. A Pistoia i turisti crescono grazie all'aumento degli stranieri mentre gli italiani sono in leggero calo. E' quindi importante rafforzare la promozione del nostro territorio a livello nazionale anche attraverso Toscana Promozione, l'ente della Regione che ha l'obiettivo di promuovere il turismo su tutto il territorio regionale. A Pistoia il servizio di ricettività sta crescendo qualitativamente, un bel segnale anche per l'immagine della nostra città. Allo stesso tempo stiamo cercando di ampliare e rafforzare la prima accoglienza dei turisti. Si tratta di un percorso importante che deve continuare per attirare sempre più visitatori”.

I dati del territorio del comune di Pistoia.

Nel semestre gennaio giugno 2018 i turisti aumentano dell'1,4% rispetto allo stesso periodo del 2017, per un totale di 31.930 arrivi. Le presenze sono 78.500, con una permanenza media di 2,4% notti, pernottamenti in leggero calo del 2,4%.

Significativo il confronto tra il primo semestre 2018 e il primo semestre 2016 con +22,1% per gli arrivi e +15,7% per i pernottamenti.

Visitatori stranieri e italiani. Gli stranieri fanno registrare un aumento del 19,2% per gli arrivi e del 6,2% come presenze. Gli italiani invece diminuiscono dell’8,1% negli arrivi e del 9,6% nelle presenze.

Gli stranieri a Pistoia. Da gennaio a giugno 2018 i pernottamenti più consistenti sono quelli di tedeschi e spagnoli. Importanti sono gli arrivi da Francia, Regno Unito e Paesi Bassi seguiti da Svizzera e Stati Uniti.

Per quanto riguarda gli arrivi, il maggior numero è quello di cinesi (2.799), ma pernottano in media 1,1 notti.

Gli italiani a Pistoia. Le principali regioni di provenienza sono quelle del nord-ovest, in particolare Lombardia, Piemonte e Veneto. Importanti gli arrivi da Toscana e regioni di prossimità come Lazio ed Emilia-Romagna, mentre si conferma l’interesse per Pistoia della Campania.

Identikit del visitatore. Dai dati raccolti emerge che nella maggior parte dei casi il visitatore che arriva nel comune di Pistoia ha tra i 45 e i 54 anni, seguito dalla fascia 35-44 anni, e poi dalla fascia 55-64. La componente femminile nel primo semestre degli anni 2016, 2017 e 2018 è in netta prevalenza ed è maggiore sul dato italiano rispetto a quello straniero.

Mezzo di trasporto principale per raggiungere Pistoia. Il mezzo di trasporto prevalentemente utilizzato dai turisti arrivati negli esercizi ricettivi di Pistoia è stato l’auto. Se ne sono serviti oltre l’89% degli italiani e quasi il 70% degli stranieri. Segue l’uso dell’aereo e del treno.

Motivo del viaggio a Pistoia. Sia per gli stranieri che per gli italiani si registra una prevalenza del motivo collegato al tempo libero e alla cultura, cui segue quello per affari e lavoro.

Flussi turistici su tutto il territorio provinciale

Nel primo semestre 2018 sono arrivati nella provincia di Pistoia 467.397 turisti per un soggiorno medio di 2,4 giornate e quindi un totale di 1.116.653 presenze. L'incremento rispetto allo stesso periodo del 2017 è del 7,9% per gli arrivi e del 9% per le presenze.

La variazione positiva dei flussi turistici si concentra in massima parte negli esercizi alberghieri che nel semestre hanno registrato un aumento del 9% degli arrivi e del 9,2% delle presenze.

Le aree provinciali. L'incremento positivo ha interessato tutte le aree provinciali, sia per gli arrivi che per le presenze.

L’area Valdinievole. La consistenza dei flussi ricettivi nelle varie aree territoriali della provincia di Pistoia riflette ovviamente la numerosità di posti letto disponibili per la clientela, che sono per oltre il 70% nella Valdinievole. Pertanto è nella Valdinievole che si concentrano in maggior numero arrivi e presenze. Nel primo semestre gli arrivi sono stati 385.308 e le presenze 927.360, con aumenti del 8,7% per gli arrivi e del 9,2% per le presenze.

L’area montana nel primo semestre registra un +15,3% di arrivi e un +28,9% di presenze.

Visitatori italiani e stranieri. La componente estera dei visitatori è superiore a quella italiana, in particolare nell’area Valdinievole, dove tale componente è stabilmente superiore. Fa eccezione il quadrante montano, dove è preponderante, sia per gli arrivi che per le presenze la componente italiana. Gli stranieri aumentano dell' 8,3% per gli arrivi e del 7,4% per le presenze. I connazionali sono aumentati del 9,5% come arrivi e +11,9% per le presenze.

Stranieri e italiani sul territorio provinciale. Per gli arrivi ai primi posti si trovano nell’ordine: Cina, Francia, Stati Uniti, Spagna e Germania. Nella graduatoria delle presenze invece sale al primo posto la Germania, seguita da Francia, Stati Uniti, Spagna, Paesi Bassi, Russia, Regno Unito e Cina. Per quanto riguarda gli italiani, la principale regione di provenienza è la Toscana, seguita da Lazio, Lombardia e Campania.

Mezzi di trasporto per raggiungere la destinazione. Il mezzo di trasporto prevalentemente utilizzato dai turisti arrivati negli esercizi ricettivi della provincia è l’autobus. Segue l’automobile.

Motivo del viaggio. Sia per gli stranieri che per gli italiani si registra una prevalenza del motivo collegato alla cultura. Importante il turismo scolastico.

31/07/2018 13.56
Comune di Pistoia


 
 

Google


Vai al contenuto