Login

MET


Comune di Vinci
Cresce l’offerta formativa dell’Istituto comprensivo di Vinci
Presentati i due progetti PON/FSE finanziati dall’Unione Europea tramite il MIUR
Si arricchisce l'offerta formativa per l'anno scolastico 2018-19 all'Istituto comprensivo di Vinci. Stamani, infatti, la dirigente scolastica Daniela Mancini, insieme all'assessore all'Istruzione del Comune, Claudia Heimes, ha presentato i due progetti PON/FSE vincitori del bando istituito dal MIUR e finanziato dall'Unione Europea.

PotenziaMenti

PON Competenze di base

Questo progetto, che ha ottenuto dall'UE, tramite il MIUR, un finanziamento di 44.774 euro ed è articolato in 6 moduli, è stato ideato per rafforzare le competenze di comunicazione in lingua madre e in lingua straniera, quelle logico-matematiche e le competenze di base in campo scientifico. Approfondimenti che saranno portati avanti attraverso approcci innovativi che mettono al centro lo studente e i suoi bisogni e valorizzano gli stili di apprendimento e lo spirito d’iniziativa, per affrontare in maniera efficace e coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base. L'uso delle nuove tecnologie applicate alla didattica consentirà un approccio diversificato e permetterà agli alunni di diventare soggetti attivi, protagonisti del proprio percorso di apprendimento. Sono previste divese attività laboratoriali, attraverso le modalità del cooperative learning e della peer education. La creatività individuale e l'apporto condiviso di conoscenza favorirà l’apprendimento e il raggiungimento delle competenze in modo divertente e stimolante. Possono iscriversi a ogni modulo un numero massimo di 25 studenti. Per ogni modulo è possibile l'iscrizione di 25 studenti. Il progetto, promosso e diretto dalla dirigente scolastica Daniela Mancini, è coordinato dalla docente Fioretta Pacini e vede la collaborazione del Comune di Vinci e di altre realtà del territorio come il Centro attività musicale di Empoli, il CIDI Centro iniziativa democratica insegnanti di Firenze, l'IIS Ferrari-Brunelleschi di Empoli e la School Next Door di Fucecchio.


Un itinerario culturale per la formazione del cittadino europeo

PON su Leonardo da Vinci

In vista delle Celebrazioni per il cinquecentenario della morte di Leonardo, che si svolgeranno nel 2019, il progetto dedicato al Genio è finalizzato allo sviluppo delle competenze trasversali e, in particolare, all’acquisizione di un’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico più consapevole e attiva. Il progetto, finanziato dall'Unione Europea con 29.905 euro, è articolato in 5 moduli e verrà realizzato grazie anche al supporto di esperti e tutor e la collaborazione di istituzioni e associazioni territoriali. Incentrato ovviamente sulla figura emblematica di Leonardo, la metodologia utilizzata sarà quella dello storytelling, inteso come strumento di ricerca e come strategia didattica anche ai fini dell’inclusione. Integrando i diversi approfondimenti laboratoriali-interdisciplinari sulla vita e le opere di Leonardo, gli studenti saranno i protagonisti di un emozionante “viaggio” di grande suggestione - tra paesaggi, volti, ambientazioni - che, partendo da Vinci, arriverà in Europa. A ogni modulo potrà partecipare un numero massimo di 20 studenti. Il progetto è promosso e diretto dalla dirigente Mancini, è coordinato dalla docente Patrizia Vezzosi e conta sulla partecipazione e il supporto di Associazione Agrado, associazione Acquaria la collina dell’arte, Circolo Fantasy, Associazione internazionale Leonardo da Vinci – Museo Ideale Vinci, associazione Montalbano Domani, Club per l’Unesco di Vinci, comitato Le Vie di Leonardo da Vinci, l’IIS Ferraris-Brunelleschi” di Empoli, Italia Nostra onlus sez. Medio Valdarno Inferiore, i Comuni di Vinci e Cerreto Guidi.

“Sono due progetti molto ambiziosi, che rappresentano una grande occasione per i nostri studenti, ma non solo per loro - ha spiegato Claudia Heimes - La collaborazione del Comune e soprattutto delle tante realtà, associative e non, del nostro territorio consentono infatti una partecipazione attiva dei cittadini e quindi della comunità alla vita culturale e politica in senso lato della città. In tutto questo l'istruzione gioca un ruolo importantissimo, anzi fondamentale. In questi anni stiamo cercando di aprire la cultura a nuove utenze e credo che sia anche questo uno degli scopi e delle finalità del progetto su Leonardo. Infine, colgo l'occasione per annunciare un altro progetto dell'IC di Vinci, che ha ottenuto i finanziamenti regionali, per la realizzazione di un consiglio comunale dei ragazzi, prezioso strumento per far comprendere ai nostri ragazzi cosa sono e quali funzioni hanno le istituzioni e cosa significa 'cittadinanza attiva'”.

Si ricorda che la scadenza per le iscrizioni ai due progetti è fissata per l'11 settembre 2018. La partecipazione ai corsi è gratuita. Tutte le informazioni necessarie sono reperibili direttamente presso le scuole di Vinci o sul sito internet dell'Istituto comprensivo di Vinci.

progetti PON

04/09/2018 16.51
Comune di Vinci


 
 

Google


Vai al contenuto