Login

MET


Comune di Barberino Val d'Elsa
Chianti d’Autunno, un’esperienza che lascia il segno tra i colori e i sapori della campagna toscana
I Comuni rilanciano l’opportunità di vivere e gustare il Chianti in una delle stagioni più affascinanti dell’anno
Ricette di una volta, vita in fattoria e cultura scientifica sono alcune delle proposte più interessanti dei Comuni di Barberino e Tavarnelle
Sono tante le occasioni per vivere il Chianti in una delle stagioni più suggestive dell'anno. Con il patchwork di colori e forme che investono le colline dei comuni di Barberino Val d'Elsa, Greve in Chianti, Tavarnelle Val di Pesa e San Casciano Val di Pesa il territorio si propone ai visitatori, esploratori curiosi a caccia di emozioni, in una vesta particolarmente ricca e variegata. Protagoniste indiscusse le mille anime che testimoniano l’autenticità del Chianti. Un patrimonio di bellezza ineguagliabile, fatto di tradizione, cultura, enogastronomia, natura che si offre alla conoscenza e alla scoperta attraverso un ventaglio ampio di opportunità, servizi e attività rivolti a tutte le età. Ispirati ad una pratica diffusa in tutto il territorio, legata alla vendemmia, ricette e sapori di una volta sono alla base di una gustosa un'esperienza che lascia il segno, soprattutto nella memoria degli stranieri.

Tra le altre spicca la Cooking Class, un corso per imparare a realizzare la pasta artigianalmente, fatta a mano secondo i segreti tramandati dalle nonne. È una delle proposte turistiche elaborate e messe in atto dalla chef Cecilia Dei dell'Osteria La Gramola di Tavarnelle. Altra opportunità è quella che consente di immergersi nei boschi e nella natura della Valdipesa lungo il torrente che attraversa Sambuca per entrare in armonia con il mondo animale, i simpatici amici, tra galline, conigli, oche, pecore, maiali e asini della fattoria didattica a spasso con Ciuchino curata e gestita dalla psicologa Cristina Casanovi. Dalla terra al cielo. il turista che sceglie il Chianti e la Valdelsa come metà della propria vacanza può stabilire un contatto con la bellezza e le eccellenze della terra e allo stesso tempo ammirare e ascoltare i segreti del firmamento grazie alle opportunità messe in campo dall'Osservatorio polifunzionale del Chianti fiorentino di proprietà dei comuni di Barberino e Tavarnelle coordinato dall'astrofisico Emanuele Pace. Osservazioni guidate e ascolto dei suoni dei pianeti, collegati ad una banca dati della NASA, rendono la cupola e l'area dell’osservatorio un luogo speciale dove sentirsi parte di un tutto. “Il Chianti e ciò che di meglio la nostra terra offre della propria essenza, aperta, inclusiva, accogliente - dicono i sindaci Giacomo Trentanovi e David Baroncelli - è la carta vincente per continuare ad affermare il nostro brand in tutto il mondo, con la sua gente, la sua cultura, le sue radici storiche, consapevoli della necessità di valorizzare e promuovere oltreconfine ogni aspetto che caratterizza e qualifica l’identità di questo meraviglioso angolo della Toscana". Punti di forza di un territorio non a caso scelti anche dalla trasmissione in onda sul TG2 Sereno Variabile, condotta da Osvaldo Bevilacqua, con una puntata speciale dedicata al Chianti unito, tra Greve, San Casciano, Barberino e Tavarnelle, la cui messa in onda è prevista fra qualche settimana.

03/10/2018 9.30
Comune di Barberino Val d'Elsa


 
 

Google


Vai al contenuto