Login

MET


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Continua l’azione di contrasto allo sversamento illegale di rifiuti
Sorpreso un marocchino mentre trasportava a bordo di un furgone 35 sacchi contenenti circa 2500 kg di scarti tessili industriali
Continua incessante l’azione di contrasto dei Carabinieri di Signa al fenomeno dello sversamento illegale di rifiuti. Anche questa notte a Campi Bisenzio i militari della locale Stazione hanno difatti sorpreso un soggetto di nazionalità marocchina mentre trasportava a bordo di un furgone 35 sacchi contenenti circa 2500 kg di scarti tessili industriali. L’uomo, con il favore della notte, contava di disfarsi del carico prima di essere fermati di Carabinieri. Sono in corso tutte le verifiche del caso per risalire alla filiera produttiva che vede nell’illecita gestione di tale tipologia di rifiuti un modo per abbattere i costi di produzione a scapito della tutela della ambiente e della salute dei cittadini.

Scandicci. Cittadino tunisino denunciato in stato di libertà dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Scandicci per tentato furto aggravato.
Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Scandicci, a seguito di un intervento per furto in atto ai danni di un circolo ricreativo di Scandicci, hanno denunciato in stato di libertà un 47enne tunisino, regolare sul territorio Nazionale, per tentato furto aggravato. L’uomo, dopo essersi nascosto all’interno di un circolo ricreativo del centro cittadino, durante la notte, in orario di chiusura dell’esercizio, aveva tentato di forzare le slot machine presenti. Il malvivente, che però non aveva fatto i conti con l’allarme volumetrico cui è dotato il circolo e che si è subito attivato, ha dovuto abbandonare il locale, dandosi a precipitosa fuga. Lo stesso, ripreso dalle telecamere a circuito chiuso, è stato subito riconosciuto dai Carabinieri intervenuti sul posto. Il cittadino tunisino, J.I. è stato quindi denunciato in stato di libertà per tentato furto aggravato

Nel corso nottata, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in via Mazzini, presso l’erboristeria Officina dei Semplici, poiché ignoti, mediante effrazione della porta in vetro di ingresso, accedevano all’interno asportando il registratore di cassa. Danno in corso di quantificazione. Indagini in corso da parte dei Carabinieri della Compagnia di Firenze.

Nella mattina ta odierna, i Carabinieri di Firenze – Legnaia e di Fucecchio hanno notificato la misura cautelare dell’obbligo di dimora in Fucecchio (FI) a carico di un 49enne salernitano, in quanto ritenuti sussistenti i gravi indizi di colpevolezza, come da acquisizioni investigative dei Carabinieri, in ordine al reato di tentato omicidio aggravato dai futili motivi. Infatti, nel giugno del 2017, l’uomo, dopo un diverbio stradale per una questione di sorpassi, avrebbe tentato, con manovre, frenate e speronamenti, di far cadere dal viadotto dell’Indiano, sito in Firenze, un’autovettura con a bordo un giovane 31enne, la moglie ed i due figli piccoli.

30/10/2018 17.29
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto