Login

MET


Teatro di Rifredi
Al Teatro di Rifredi, “Storto”
Venerdì 15 febbraio ore 21, spettacolo vincitore del Premio Scenario Infanzia 2018
Storto_©MarcoBorrelli
Andrà in scena al Teatro di Rifredi, venerdì 15 febbraio alle ore 21, “Storto” spettacolo vincitore del Premio Scenario Infanzia 2018, concorso nazionale di teatro per le nuove generazioni, scritto a quattro mani da Andrea Falcone e Matilde Piran. A metterlo in scena la giovane compagnia fiorentina inQuanto teatro con Davide Arena ed Elisa Vitiello, la regia è firmata da Giacomo Bogani.
All'origine di questo spettacolo, rivolto a un pubblico di adulti e adolescenti, c'e` il testo autobiografico che Matilde Piran, giovane autrice veneta, ha scritto durante il suo biennio di studio alla Scuola Holden di Torino. Quel testo, intitolato “Mongoloide”, metteva sulla pagina la difficoltà di rapportarsi con la disabilità e di trovare le parole giuste per raccontarla. Lo faceva dal punto di vista di una ragazza che scopre che il fratellino appena nato è affetto da sindrome di Down. «È nato maschio, come ci aspettavamo, e down, come non ci aspettavamo. È down. Ha la sindrome di down. Dopo dodici anni non so quale formula scegliere. Lo è, perché se non lo fosse sarebbe un’altra persona; ce l’ha, perché se la porta dietro dappertutto. È, per lui, un animale fedele e capriccioso. A volte la cavalca, a volte si fa cavalcare».
Con Andrea Falcone, Matilde Piran inizia una collaborazione che nasce da una sensibilità affine: la volontà di dar voce a storie minime, normali e la convinzione che ci sia bisogno di onestà e forse anche un po' di spietatezza per veicolare certi contenuti ai più giovani, nel rispetto della loro intelligenza.
Nasce così “Storto”, una grafic novel teatrale che narra la storia di una fuga e di un ritorno di due studenti, ragazzi normali eppure entrambi in difficoltà. Sopravvivere al liceo è complicato. Ognuno cerca il proprio posto e per trovarlo è disposto a nascondere le parti di sé per cui prova vergogna. Come entra nella tua identità il fatto di avere un fratello disabile? Cosa puoi fare se ti senti diverso dagli altri, ma non riesci a capirne il motivo? Questo viaggio li porterà alla fine ad accettare se stessi. Entrambi “storti”, a modo loro. Ma i “dritti”, poi, esistono davvero?

La giuria ha così motivato l’assegnazione del Premio Scenario Infanzia 2018 a “Storto”:
«La compagnia, con un organico e maturo lavoro di gruppo, mette in campo linguaggi molteplici per raccontare diversità e conflitti. In un tracciato drammaturgico lineare ed efficace, i segni della scena si incastrano a restituire la complessità di un percorso necessario a una messa a fuoco della propria identità. Lo spettacolo nasce da esperienze personali degli autori. Questo nucleo passionale trova in una scrittura asciutta, nella calda interpretazione degli attori, in un attento utilizzo delle immagini grafiche, in un ritmo incalzante, la strada giustamente "spietata" per arrivare agli spettatori. La capacità e il coraggio di mettere in scena la diversità, facendola diventare un valore esistenziale, è ancora più apprezzabile in questo momento storico, in cui il "diverso" viene fatto apparire come il capro espiatorio di mali e disagi sociali che hanno invece altrove le loro cause profonde. Il gruppo si rivela quindi capace di una visione poetica della parola politica.»

12/02/2019 11.10
Teatro di Rifredi


 
 

Google


Vai al contenuto