Login

MET


Regione Toscana
Nuovi sedi per bioeconomia e beni culturali: cresce la presenza del Cnr in Toscana
Bioeconomia e beni culturali: sono questi i due filoni di ricerca del Cnr la cui sede nazionale sarà in Toscana, a Firenze
Bioeconomia e beni culturali: sono questi i due filoni di ricerca del Cnr la cui sede nazionale sarà in Toscana, a Firenze. La notizia è emersa nel corso della firma di un protocollo d'intesa fra Regione Toscana e Consiglio nazionale delle ricerche avvenuta a oggi a Palazzo Strozzi Sacrati.

Il presidente della Regione ha evidenziato il valore positivo per la Toscana di queste novità che si riferiscono a due settori strategici per la nostra regione: da una parte, ha evidenziato, grazie all'Istituto di bioeconomia, si svilupperà la ricerca rivolta a applicare concretamente l'economia circolare, a contrastare i cambiamenti climatici, a sviluppare l'agricoltura di precisione, dall'altra, con la nascita di una infrastruttura di dimensioni europee nell'ambito dei beni culturali, si favorirà lo studio e la ricerca in un ambito di grande importanza per la nostra regione.

Il presidente, nel firmare l'accordo che rafforza le sinergie della Regione con con il Cnr , ha sottolineato come il Cnr abbia già una presenza significativa nella Regione, e ha ricordato in particolare due espressioni di questa collaborazione: la fondazione Monasterio a Massa e Pisa nel settore della cardiologie e della cardiochirurgia e il Lamma, nell'ambito della meteorologia.

Le ulteriori novità emerse, ha concluso, rappresentano quindi una crescita di questa collaborazione che potrà produrre un ulteriore salto di qualità per la Toscana nell'ambito della ricerca e dell'innovazione tecnologica.

16/05/2019 17.25
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto