Login

MET


Comune di Carmignano
Carmignano. Santa Caterina, terminato il lavoro della commissione
Decretato il progetto vincitore, appartiene all’architetto Giuseppina Bellapadrona

E' terminato il lavoro della commissione giudicatrice del Concorso di idee per la Progettazione, recupero e riqualificazione architettonica ambientale dell'area Santa Caterina. Diciotto i progetti pervenuti e analizzati, rigorosamente in forma anonima, dai cinque commissari, che si sono dovuti esprimere seguendo le dieci linee guida redatte nel corso del percorso partecipativo Santa Caterina Domani - Abitanti a confronto.

Il progetto vincitore è quello dell’architetto Giuseppina Bellapadrona (iscritta all’Ordine degli Architetti della Provincia di Roma). Il secondo classificato è l’architetto Fabrizio Filippelli (Ordine degli Architetti della Provincia di Livorno), rappresentante di un raggruppamento temporaneo di professionisti; terzo l’architetto Matteo Cecchi (Ordine degli Architetti della Provincia di Firenze). Al primo classificato va un premio di 7mila euro, 4mila al secondo e 2mila al terzo.

“E’ giunto così a conclusione un percorso iniziato nel 2017 – ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Francesco Paoletti -. Grazie a tutti coloro che hanno preso parte al percorso partecipativo, ai progettisti e alla commissione. Un plauso ovviamente va al vincitore, sulla base del cui piano adesso andremo ad elaborare il progetto preliminare. Entro l’estate allestiremo una mostra dove saranno esposti tutti i progetti presentati nell’ambito del Concorso di idee. Il passo successivo sarà quello della ricerca dei finanziamenti, per poi partire il prima possibile con i lavori. Il nostro obiettivo è quello di ridare vita al centro di Carmignano, valorizzando le realtà esistenti e aggiungendo nuove funzionalità”.

La commissione giudicatrice era formata dall'architetto Gianluca Niccoli, responsabile del Settore 5 (presidente); dall’ingegnere Mario Moscardi (scelto da una terna proposta dall'Ordine degli Ingegneri di Prato); dall’architetto Lulghennet Teklé (scelto da una terna proposta dall'Ordine degli Architetti di Prato); dall’architetto Enrico Bascherini (esperto in pianificazione urbana e progettazione ambientale); da Giusi Gallotto (partecipante al percorso partecipativo).

"E' stato un lavoro molto produttivo - hanno commentato i commissari -. I progetti, presentati sia da progettisti singoli che da gruppi associati, erano tutti davvero meritevoli, frutto di approfonditi studi effettuati sul territorio. Il Concorso presentava numerose difficoltà, proprio perché la riqualificazione e riprogettazione di un'area come il Santa Caterina non è semplice, ma i progetti pervenuti erano tutti validi e qualificati". La decisione del vincitore, come sottolineato dalla Commissione, è stata presa all'unanimità: "Il lavoro è stato lineare, la discussione è stata positiva e ricca di scambi di idee e opinioni. Abbiamo analizzato ogni singolo progetto, senza conoscerne l'autore, seguendo le dieci linee guida dettate dal percorso partecipativo e abbiamo stilato, all'unanimità, la graduatoria. Il progetto del primo classificato è stato capace di dare una vera idea di aggregato urbano, dove gli elementi nuovi e vecchi dialogano tra di loro e con lo spazio circostante, nel quale si ricostruisce un'identità contestuale interessante”.

13/06/2019 10.29
Comune di Carmignano


 
 

Google


Vai al contenuto