Login

MET


Regione Toscana
Musica: due grandi cori per ‘Carmina Burana’, serate gratuite alla Pergola e a Trequanda
Presentati a palazzo del Pegaso i due concerti in programma al teatro fiorentino, venerdì 21 giugno (alle 21.30) e nel comune senese, in piazza Garibaldi, venerdì 28 giugno (alle 21.30)
Due grandi cori, il Coro Città di Firenze e l’Unione Corale Senese ‘Ettore Bastianini’ tornano in scena, insieme, per Castello Cacciaconti con due concerti, in programma al Teatro della Pergola di Firenze, venerdì 21 giugno (alle 21.30) e a Trequanda, in piazza Garibaldi, venerdì 28 giugno (alle 21.30).

“Come auspicio e inizio dell’estate, l’espressione della migliore musica si unisce nella dimensione della città e in uno dei nostri borghi più belli, al confine tra la Val d’Orcia e le Crete senesi – ha affermato il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, in conferenza stampa a palazzo del Pegaso –. È questo il grande abbraccio della Toscana, capace di unire la ricchezza straordinaria di territori, culture, storie, tradizioni”.

A coinvolgere di nuovo i due cori “gemellati” – per realizzare un grande progetto culturale, turistico e formativo – è stata la società Castello Cacciaconti di Trequanda. Il castello, abbandonato da oltre 40 anni, è oggi al centro di un recupero a cura della stessa società. I due grandi eventi, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, sono patrocinati dal Comune di Trequanda e dalla Regione Toscana. Grazie a un sodalizio iniziato nel 2017, i due cori, Città di Firenze diretto da Concetta Anastasi, e Unione Corale Senese ‘Ettore Bastianini’ diretto da Francesca Lazzeroni, sono attivi da anni e grazie alla volontà dei due rispettivi presidenti, Emanuele Barletti e Alessandro Masi, daranno vita alla monumentale opera di Carl Orff Carmina Burana.

L’allestimento è promosso e sostenuto da Castello Cacciaconti di Trequanda s.r.l con il coordinamento di Vincent Lualdi e la direzione artistica di AMAT, Accademia per la Musica, l’Arte e il Teatro ‘Ettore Bastianini’ di Siena. Come ha affermato Lualdi: “Vogliamo fare del Castello un veicolo trainante per la cultura, lo sviluppo sociale e turistico, con un obiettivo ambizioso: portare a Trequanda almeno 150 turisti al giorno”. A questo progetto collaborano a vario titolo il Conservatorio L. Cherubini di Firenze, Ballooning in Tuscany e l’Azienda Agricola Trequanda.

A presentare i due appuntamenti sono intervenuti, tra gli altri, insieme a Giani e Lualdi, il sindaco di Trequanda, Roberto Marchetti; il presidente del coro ‘Città di Firenze’ Emanuele Barletti; il presidente dell’Unione corale senese ‘Ettore Bastianini’, Alessandro Masi. Se Marchetti ha parlato di “teatro e piazza per vivere insieme una bella favola”, per Barletti “la musica ha fatto miracoli, ha superato le contrapposizioni tra Firenze e Siena”. E “la coralità – come ha sottolineato Masi – è la dimensione ideale per superare ogni crisi”. Tutte ragioni per partecipare, numerosi, ai due concerti.

Carmina Burana, opera del 1936 di Carl Orff dal linguaggio diretto e incisivo e dal grande impatto emotivo, avrà in queste due occasioni la direzione musicale di Concetta Anastasi, con Ruggero Fiorella e Ludovico Troncanetti ai pianoforti, Luca Cenderelli, Niccolò Crulli, Rémi Houlle e Alberto Marcantonio alle percussioni. Insieme al gran coro, si esibiranno il Coro di Voci Bianche ViviLeVoci diretto da Viviana Apicella e (solo a Trequanda) i Germogli, il gruppo di voci bianche dell’Unione Corale Senese ‘Ettore Bastianini’ diretto da Lara Leonard. Le parti vocali solistiche sono affidate al soprano Costanza Renai, al controtenore Floriano D’Auria, al baritono Claudio Mugnaini (21 giugno) e al baritono Andrea Borghini (28 giugno). A Trequanda le coreografie di Grazia Pescucci eseguite dalle otto danzatrici di Asd Centro diffusione danza di Pomarance (Pisa) daranno forma alle “immagini magiche” del sottotitolo dell’opera, scritto espressamente dall'autore. Introdurrà i brani la voce di Paola Lambardi.

18/06/2019 16.00
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto