Login

MET


Comune di Fucecchio
“La Forza della Memoria”: 75° anniversario dell’Eccidio del Padule di Fucecchio
Venerdì 23 agosto la commemorazione per ricordare le vittime della strage nazista
Una giornata per non dimenticare: venerdì 23 agosto ricorrerà il 75° anniversario dell’Eccidio del Padule di Fucecchio e l’Amministrazione comunale ricorderà le 175 vittime della strage nazista con un doppio appuntamento.

La commemorazione inizierà alle ore 18 a Massarella, presso il Giardino della Memoria, con il ritrovo delle istituzioni e delle associazioni per la deposizione di una corona di alloro in memoria delle vittime. La cerimonia sarà impreziosita dalle musiche della Fanfara dell’associazione nazionale bersaglieri sezione “Aldo Marzi” di Firenze.

Il programma proseguirà poi alle ore 19 sempre a Massarella, presso il Casotto del Sordo, dove andrà in scena “L’ultimo fiume”, uno spettacolo inedito, ideato e diretto da Firenza Guidi a cura dell’associazione culturale Elan Frantoio: canti, musica e teatro si fonderanno ai suoni e agli odori del Padule in una rappresentazione che farà rivivere l'eccidio.

“L'amministrazione comunale di Fucecchio – spiega Daniele Cei, assessore alla cultura e alla memoria storica - ha particolarmente a cuore il tema della memoria e da sempre si adopera affinché i gravi fatti del passato non vengano dimenticati. Un tema quanto mai attuale, visto il clima politico che stiamo attraversando negli ultimi mesi. 75 anni fa la nostra città fu teatro di fatti raccapriccianti, che hanno lasciato un solco di dolore mai più colmato nei familiari e nei conoscenti di chi ne è rimasto coinvolto. Queste vittime innocenti reclamano attenzione, e il nostro compito è quello di onorarne il ricordo. Ecco perché quest'anno, oltre alla commemorazione dell'Eccidio che si terrà venerdì prossimo, abbiamo ritenuto importante ricordare anche un altro fatto tragico di quei giorni come l’uccisione dei coniugi Geremia e Giulia Ficini. Oltre alle nostre iniziative, anche quest’anno parteciperemo a tante commemorazioni in altri comuni dove avvennero le efferate stragi naziste, oltre ad essere già stati a Sant’Anna di Stazzema e a Panzalla in Chianti dove ogni anni ricordiamo la fucecchiese Dina Boncristiani e le sue gesta eroiche come staffetta partigiana. A queste iniziative partecipano sempre anche i ragazzi del gruppo #fucecchioèlibera, molto impegnati su queste tematiche. Il loro ruolo è fondamentale per diffondere, anche tra i loro coetanei, una cultura della pace basata sulla conoscenza della storia e sull’importanza della memoria”.

21/08/2019 13.05
Comune di Fucecchio


 
 

Google


Vai al contenuto