Login

MET


Carabinieri-Comando provinciale di Firenze
Infrangeva i vetri delle auto parcheggiate asportandone i contenuti di valore
Finisce in manette l’autore dei furti sulle autovetture del parcheggio di piazza Vittorio Veneto a Firenze
I Carabinieri del Nucleo Operativo di Firenze nel pomeriggio di ieri, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Firenze (Dott. Maurizio Caivano) su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo toscano (Sost.Proc. Dott.ssa Christine Von Borries), hanno tratto in arresto O. S., ventenne di origine serba, ritenuto responsabile del reato di furto aggravato perpetrato su autovetture in sosta. Ammontano a 5 i veicoli danneggiati dal soggetto tra il 21 ed il 23 agosto scorsi, di cui:
- quattro verificatisi la notte del 21 agosto;
- un singolo episodio verificatosi la notte del 23 agosto.
Le autovetture, parcheggiate nell’apposita area in piazza Vittorio Veneto, venivano ripetutamente e violentemente danneggiate attraverso l’utilizzo di un mattone da costruzione, lo stesso che gli operanti hanno riconosciuto, all’atto del sopralluogo, visionando le immagini ricavate da sistemi di video-sorveglianza ivi presenti.
L’indagine condotta dai militari dell’Arma dei Carabinieri, in collaborazione con personale della Polizia Municipale, ha permesso di raccogliere gravi e concordanti indizi di colpevolezza nei confronti dell’autore dei reati. La scrupolosa analisi dei filmati ha permesso agli investigatori di risalire all’identità del soggetto evidenziandone, tramite il confronto dei fermo-immagine, per ogni singolo furto, le caratteristiche fisiche e l’abbigliamento. Infatti, la svolta investigativa si è avuta allorquando, a poche ore di distanza dalla commissione degli illeciti, l’autore dei reati veniva fotografato all’interno del “Parco della Musica”, adiacente alla summenzionata piazza Vittorio Veneto, zona abitualmente frequentata dall’arrestato che nella circostanza vestiva gli stessi abiti indossati durante la commissione dei furti.
Il provvedimento cautelare è stato notificato presso il carcere di Sollicciano, dove il soggetto si trova ristretto dal 31 agosto, allorquando fu arrestato per un'altra ordinanza di custodia cautelare emessa a seguito di ripetuti furti da lui commessi all'interno di un ristorante nel parco delle Cascine

Infrangeva i vetri delle auto parcheggiate - foto di Antonello Serino, Rredazione Met (foto d'archivio)

11/09/2019 17.09
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze


 
 

Google


Vai al contenuto