Login

MET


Regione Toscana
Ex Sheraton: lavoratori in appalto senza stipendio e contributi, Regione deve intervenire
Una mozione presentata da Irene Galletti (M5S) e approvata dall’assemblea toscana impegna la Giunta ad attivarsi con urgenza nelle sedi più opportune. Aperto un tavolo di crisi istituzionale
La Giunta regionale dovrà attivarsi con urgenza nelle sedi più opportune per assicurare a venticinque lavoratori e lavoratrici del Florentia Hotel (ex Sheraton) di Firenze il pagamento di stipendi e contributi previdenziali. L’impegno è contenuto in una mozione presentata da Irene Galletti (M5S) ed approvata dal Consiglio regionale. Sono addetti al facchinaggio e alle pulizie, in appalto, che da due mesi non ricevono lo stipendio e da più di un anno il pagamento dei contributi. Sono stati perciò costretti ad aprire una vertenza legale per recuperare il Tfr e i contributi non versati dal loro datore di lavoro precedente, mentre l’attuale non sta più pagando gli stipendi. Chiedono alla committenza, per il principio della responsabilità in solido, di farsene ora carico. Secondo Filcams Cgil Firenze, si legge nel testo della mozione, tutto nasce “da esternalizzazioni fatte solo ed esclusivamente per abbassare il costo del lavoro, con aziende che nel momento in cui finisce l’appalto, diventano improvvisamente latitanti”. Su questa vertenza è già stato aperto un tavolo di crisi istituzionale.

09/10/2019 17.37
Regione Toscana


 
 

Google


Vai al contenuto