Login

MET


Comune di Montespertoli
Semia Onlus: una risorsa non solo per la Toscana
Da ormai diversi anni nel Comune di Montespertoli opera per la cura e la riabilitazione della fauna selvatica una struttura privata
Il servizio è stato richiesto dalla Provincia di Firenze prima e dal 2014 dalla USLToscanacentro, identificandosi nel 2015 con il nome di SEMIA ONLUS in omaggio alla nostra bella terra ed alla nostra toscanità.

Dal 2015 è iniziato un percorso di lavoro con il Comune di Montespertoli per la realizzazione di nuove e capienti strutture in quanto il servizio, attivo 24 ore su 24 con veterinario, che SEMIA offre copre il soccorso per tutto il territorio della ex Provincia di Firenze.

La dott.ssa Donatella Gelli, medico veterinario lo segue in qualità di volontariato supportata dalla sua famiglia, da altri volontari.
Negli anni hanno affrontato condizioni critiche sia economicamente che fisicamente in quanto il servizio vive con un cofinanziamento personale del 50% affiancato da risorse pubbliche.

Gli animali vengono conferiti secondo un protocollo d’intesa con gli enti preposti, vengono curati e successivamente riaffidati agli enti per le liberazioni in luoghi idonei alle specie in questione. Alcuni animali vengono affidati sempre per le liberazioni ai Carabineiri Forestali. Animali considerati in esubero sul territorio come gli ungulati non vengono più reimmessi ma vengono affidati e trasferiti secondo un protocollo preciso in parchi protetti dove possono vivere serenamente senza impattare sul territorio.

Vengono liberati direttamente dentro il territorio dell’associazione solo i piccoli uccelli, su disposizioni del ex Provincia di Firenze che ha ritenuto stressante la ricattura per la liberazione degli stessi.

Gli animali a lunga degenza come i cinghiali vengono tutti sterilizzati, sia maschi che femmine, al fine di non attirare gli animali liberi comunque ubiquitari ed in esubero sul territorio.

Dissuasori olfattivi vengono utilizzati lungo le recinzioni in modo che gli ungulati selvatici non vengano comunque attirati dal cibo.
Per ciascuna specie sono state costruite e si stanno costruendo strutture blindate che evitano qualsiasi fuga.

In questo momento la struttura è in espansione secondo un progetto in corso con il Comune di Montespertoli, progetto che per la complessità di integrazione con le normative riguardanti gli aspetti urbanistici e le disposizioni di legge che regolamentano la detenzione delle specie presenti, richiede tempistiche di realizzo non brevi.

La finalità della struttura prevede:

- Rispondere ad una esigenza della Toscana centro nord per la collocazione di animali selvatici da riabilitare
- Sostenere e promuovere la tutela del territorio che ci circonda attraverso la didattica
- Offrire possibilità di tirocinio agli studenti delle discipline scientifiche

05/12/2019 11.23
Comune di Montespertoli


 
 


Vai al contenuto