Login

MET


Comune di Firenze
Una nuova auto per il Nucleo Operativo di Protezione civile
Il mezzo è messo a disposizione da Arval Italia
Il Nucleo operativo di Protezione civile di Firenze ha da oggi a disposizione una nuova auto grazie ad Arval Italia: un mezzo da utilizzare per le attività quotidiane di medicina d’urgenza salvavita e per il supporto nella gestione dell’emergenza Covid. A consegnare simbolicamente le chiavi della vettura è stata l’assessore alla Partecipazione e cittadinanza attiva Alessia Bettini.

“E’ una grande gioia vedere ancora una volta riconosciuto il valore del Nucleo operativo per la nostra comunità -ha detto l’assessore Bettini -, anche attraverso un gesto concreto di donazione. Un gesto non solo simbolico, ma di grande utilità reale per i volontari che ogni giorno si trovano impegnati in missioni salvavita per il trasporto di organi, midollo osseo e cellule staminali. Un impegno che non è venuto meno nella fase di emergenza Covid, andando ad affiancare le attività quotidiane di medicina d’urgenza alle nuove esigenze legate alla pandemia. Per questo ringrazio Arval Italia per l’attenzione e la generosità dimostrata con questa importante donazione”.

"Ci occupiamo di noleggiare veicoli ad aziende, professionisti e privati – ha detto Alessandro Cardoselli, Chief Operating Officer di Arval Italia -. Questo è il cuore delle nostre attività, ma i nostri sforzi sono da sempre condotti in un’ottica di attenzione verso le persone e il mondo che ci circonda: responsabilità economica, sociale, civica e ambientale sono nel nostro Dna, sono semplicemente i pilastri della nostra impresa. In questo periodo, abbiamo voluto dare il nostro aiuto ad ospedali, associazioni di volontariato e aziende sanitarie locali, in particolare in Toscana, dove si trova la sede storica della nostra azienda, a Scandicci, che impiega circa la metà dei nostri collaboratori. Per questo, siamo davvero lieti di avere dato il nostro contributo anche al Nucleo Protezione Civile per una causa così importante, specie in un momento di così grande emergenza per il nostro Paese”.

Il Nucleo Operativo di Protezione Civile di Firenze Logistica dei Trapianti è un'organizzazione di volontariato di Protezione Civile nata nel 1993 da un’idea di Massimo Pieraccini, attuale presidente.

Il Nucleo è iscritto nell'elenco delle organizzazioni censite dal Dipartimento di Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è diventato in pochi anni un punto di riferimento nazionale per il trapianto di organi. midollo osseo e cellule staminali per la cura di leucemie e malattie affini e rare. In 26 anni di attività il Nucleo h percorso oltre 4milioni di chilometri su strada, 18mila chilometri su tratte aeree, 2mila trarre aree volate all'anno, 70 volontari, cinque continenti toccati, 49 nazioni e 172 città per oltre 11mila interventi salvavita. Durante il periodo di emergenza Covid le attività sono molto aumentate a livello nazionale, mentre a livello internazionale sono state attivate ‘staffette’ per per permettere alle donazioni estere di raggiungere l'ospedale di destinazione in Italia, nonostante la chiusura delle frontiere. In due mesi sono stati portati a termine 50 viaggi-staffetta per circa 70mila km. Oltre al supporto nell’emergenza Covid, il Nucleo ha continuato a garantire le attività di medicina d'urgenza salvavita che rappresentano l’attività quotidiana dell’associazione.

Arval Italia, da 25 anni specializzata nel settore del noleggio di veicoli a lungo termine e nei servizi di mobilità, ha deciso di sostenere la lotta al Coronavirus donando complessivamente 100mila euro a enti e associazioni operanti nei territori in cui lavorano la maggior parte dei suoi collaboratori.

17/05/2020 14.39
Comune di Firenze


 
 


Vai al contenuto