Login

MET


Comune di Fucecchio
Il sindaco lancia la campagna #IoComproaFucecchio per sostenere i commercianti locali
Spinelli rivolge un appello anche ai proprietari dei fondi per la riduzione dei canoni di affitto
Una campagna a sostegno del commercio locale. E’ quella lanciata dal sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli con lo slogan #IoComproaFucecchio. Un invito a tutti i cittadini a fare acquisti nei negozi che si trovano sul territorio comunale per sostenere i commercianti che hanno sofferto e stanno soffrendo le conseguenze dei tre mesi di chiusura a causa dell’emergenza Covid-19.

“E’ un appello che mi sento di fare – spiega il sindaco – perché oggi abbiamo bisogno di sostenere con forza il tessuto economico e commerciale del nostro territorio. Dobbiamo fare in modo che le botteghe e i negozi gestiti dai nostri concittadini non chiudano. Per questo vorrei che ogni fucecchiese prima di fare un acquisto valutasse bene dove farlo, magari anche cambiando leggermente le proprie abitudini se necessario, per dare una mano alla propria città. Invito tutti a riscoprire il piacere di avere un negoziante di fiducia, a respirare il clima di familiarità che c’è all’interno delle nostre botteghe, a beneficiare del servizio qualificato che forniscono gli esercenti locali, magari anche mangiando una buona pizza o i piatti gustosi dei nostri ristoratori. Questi aspetti oggi assumono un valore ancora superiore perché sono quelli che contribuiscono alla coesione di un territorio e al rilancio economico di un settore che più di altri ha subito gli effetti dell’epidemia. Ho sostenuto la necessità di far riaprire i negozi quando ancora il Governo sembrava non voler prendere una decisione perché, vivendo quotidianamente sul territorio e incontrando gli operatori, mi ero reso subito conto di quanto grave stava diventando la situazione. Per questo oggi mettiamo in campo altre iniziative a sostegno dei commercianti locali”.

E non si tratta soltanto di una campagna di sensibilizzazione. L’amministrazione comunale ha preso decisioni già dalla fine di marzo, con la delibera numero 63, con atti concreti che vanno in questa direzione.

“Abbiamo attuato una serie di misure –ricorda Spinelli - che contribuiscono ad alleggerire la pressione fiscale. In particolare esentando dal pagamento della TOSAP per l’occupazione di suolo pubblico con tavoli, sedie e dehors, ripresa successivamente anche dai DPCM, posticipando il pagamento della TOSAP nei casi in cui questa sia dovuta e sospendendo tutte le rateizzazioni in corso derivanti da accertamenti, ingiunzioni, avvisi di pagamento su ICI, IMU, TASI, TARI, ICP, TOSAP. Ma non ci fermiamo qui. Il Comune, come proprietario di vari fondi commerciali dati in gestione ai privati, attuerà un importante sconto sull’affitto: una riduzione del canone mensile che andrà dal 20 al 40%. Vogliamo essere d’esempio anche per i privati proprietari di fondi commerciali concessi in affitto. Ci auguriamo che anche loro, con lo stesso spirito solidaristico, riflettano sulla necessità di sostenere il commercio locale e le persone che lavorano in questo settore. Oggi stesso invierò a tutti i proprietari di fondi commerciali una lettera per chiedere un’attenta valutazione sulla possibilità di calmierare il canone di affitto magari per un periodo di tempo concordato con i locatari di immobili ad uso retail. Non possiamo non tenere conto che la diffusione dall’epidemia è stata un evento imprevedibile e straordinario e che l’impossibilità di svolgere le attività è stata indipendente dalla volontà dei commercianti”.

25/05/2020 16.51
Comune di Fucecchio


 
 


Vai al contenuto