Login

MET


Comune di Barberino di Mugello
Ufficio Postale di Barberino: Il Sindaco Mongatti scrive nuovamente a Poste Italiane, chiedendo di procedere con urgenza alla riapertura
Pronta da tempo l’area “Sottocastello”
In seguito all'evento sismico del 09 dicembre 2019, l’immobile che ospitava l’ufficio di Poste Italiane nel capoluogo di Barberino di Mugello in via XX Settembre 21/a, è stato dichiarato inagibile.

All’evento calamitoso, sono seguiti numerosi contatti con la dirigenza di Poste Italiane, che già il 18 Dicembre scorso chiedeva la disponibilità di un’area pubblica per garantire la continuità del servizio erogato dall’azienda alla cittadinanza dove poter installare due container di cui uno adibito ad ufficio postale provvisorio (circa 90 mq) ed un altro adibito ad ufficio portalettere (circa 70mq) con la possibilità per entrambi di allaccio all’impianto fognario comunale.
L’Amministrazione Comunale si è fatta parte attiva nella ricerca di possibili soluzioni e da subito è stata data la disponibilità dell’area di proprietà comunale “Sottocastello” situata in via Aldo Moro, che risultava idonea ad ospitare le funzioni richieste.

Di concerto con gli Uffici del commissario per il Sisma, si è quindi lavorato per ottenere una deroga alle previsioni urbanistiche vigenti sull’area, che di fatto non prevedevano tale destinazione d’uso.

“Tale importante attività amministrativa, scrive il Sindaco Giampiero Mongatti nella sua lettera a Poste Italiane, è stata portata avanti in un periodo in cui le priorità erano molte e riguardavano aspetti della vita della comunità rilevanti. L’attività però prevedeva la possibilità, che ormai è definita da oltre un mese, di poter riattivare un importante servizio pubblico come quello da voi gestito.
Si chiede pertanto senza indugio di procedere con gli atti necessari per la realizzazione degli uffici postali”.

03/06/2020 16.07
Comune di Barberino di Mugello


 
 


Vai al contenuto