Login

MET


Comune di Sesto Fiorentino
Sesto Fiorentino, il kit del “porta a porta” in distribuzione nell’ultimo lotto interessato
Camporella, Colonnata, Querceto, Quinto Alto e Cercina le zone interessate. Col nuovo sistema raccolta differenziata già al 75%
Dopo la sospensione obbligatoria dovuta al Covid-19 è ripartita in questi giorni, con la consegna in cassetta delle lettere informative ad oltre 6500 utenti sestesi, il quinto e ultimo atto di trasformazione del servizio di raccolta rifiuti porta a porta nel comune di Sesto Fiorentino che interessa 179 strade o tratti di strada comunali.
I 6542 utenti di Colonnata, Camporella, Doccia, Quinto Alto, Cercina e area collinare di Monte Morello riceveranno infatti nelle prossime settimane la visita a domicilio degli incaricati di Alia Servizi Ambientali che consegneranno gratuitamente il kit di raccolta (bidoncini e sacchi) oltre al materiale informativo ed i calendari.
A coloro che risulteranno assenti, sarà lasciato un avviso per ritirare successivamente il kit. Organico, carta e cartone, imballaggi e rifiuto residuo avranno ognuno il proprio bidoncino o sacchetto per l’esposizione secondo calendario: il vetro continuerà ad essere raccolto da solo tramite apposite campane stradali, ad eccezione della zona collinare dove sarà anch’esso raccolto porta a porta.
Per informare l’utenza, applicando tutte le misure di contenimento del contagio previste dalle disposizioni nazionali, le assemblee pubbliche saranno sostituite da due dirette Facebook fissate per i prossimi 14 e 16 luglio. Nel mese di settembre saranno allestiti anche appositi punti informativi temporanei.
La partenza del servizio è prevista per il 28 settembre 2020: a quel punto, sulla totalità del territorio sestese e per ogni tipologia di utenze, la raccolta rifiuti sarà porta a porta, un sistema che garantisce il massimo avvio di materiali di qualità ai processi di riciclo e compostaggio.

I dati: aprile 2020 da record (quasi 80% di differenziata), -34% di indifferenziato a fine trasformazione
Già oggi nei quattro settori dove il sistema è attivo la collaborazione dei cittadini sta dando risultati che pongono Sesto Fiorentino ad un livello regionale altissimo di raccolta differenziata. Già oggi, in seguito all’attivazione del IV lotto avvenuta a gennaio 2020, la parte differenziata è stabilmente attestata intorno al 75%. Nel mese di gennaio la raccolta differenziata ha segnato il 77,19%, a febbraio e marzo si è confermata stabilmente oltre il 75%, ad aprile ha toccato la percentuale record del 79,20% per assestarsi, a maggio, di poco sotto il 75% (74,36%).
Rispetto agli stessi mesi del 2019, a gennaio la raccolta differenziata è cresciuta dell’8,46%, con un calo della parte non differenziata di oltre il 26% e una riduzione del 2,21% della produzione complessiva di rifiuti; quest’ultimo dato a febbraio ha toccato addirittura il -6,82% rispetto al febbraio 2019 per poi scendere bruscamente nei mesi di marzo, aprile e maggio (rispettivamente -20,19%, -31,93% e -19,29%) a causa del periodo di chiusura.
Il passaggio al porta a porta sta consentendo di ridurre di circa 200 tonnellate al mese la produzione di rifiuti indifferenziati, con la prospettiva, a trasformazione ultimata, di arrivare a 9000 tonnellate all’anno contro le 13700 del 2018, ultimo anno con la raccolta nei cassonetti stradali, con una contrazione complessiva di 4700 tonnellate (-34%) di rifiuti indifferenziati avviati a smaltimento.

04/07/2020 12.23
Comune di Sesto Fiorentino


 
 


Vai al contenuto