Login

MET


Comune di Empoli
Empoli, al via il cantiere per il restauro della Fontana dei Leoni in piazza Farinata
Già tornata a nuova vita la Colonna Leopoldina di Santa Maria. Il sindaco Brenda Barnini: «Un altro importante obiettivo del nostro mandato amministrativo che si avvicina»
Un cantiere che si chiude e uno che si apre. Entrambi riguardano il patrimonio artistico di Empoli.

Da un lato, a Santa Maria, il recupero della Colonna Leopoldina è cosa fatta dopo esattamente due mesi dall’inizio dell’intervento.

Dall’altro, in pieno centro storico, nel cuore della città, Piazza Farinata degli Uberti sta vedendo in queste ore la nascita del cantiere per permettere alla ditta incaricata di lavorare sulla fontana dei Leoni del Pampaloni.

«Dopo la raccolta fondi fatta insieme alla sezione Soci Coop di Empoli, i tantissimi contributi grandi e piccoli che cittadini, associazioni e imprese hanno dato oggi inizia il cantiere di restauro della nostra Fontana dei Leoni, in Piazza Farinata degli Uberti – ha detto il sindaco di Empoli Brenda Barnini –. Il simbolo della nostra città aveva bisogno da tanto tempo di un intervento di cura dei marmi, pulizia e manutenzione dell'impianto idraulico. Oltre 120.000 euro di intervento che nei prossimi mesi serviranno per restituirci in tutta la sua bellezza questo pezzo così prezioso del nostro patrimonio culturale. Un altro importante obiettivo del nostro mandato amministrativo che si avvicina».

Entro l’anno la fontana sarà tornata alla sua bellezza primordiale. Sono cinque i mesi che occorreranno alla ditta Piacenti Spa di Prato, incaricata dall’amministrazione comunale.

Nel frattempo, dopo esattamente due mesi dall’apertura del cantiere, la colonna leopoldina che domina il bivio fra Via Livornese e Via Lucchese, a Santa Maria, è stata restaurata. Cantiere terminato e il manufatto è adesso libero dalle impalcature e dai tendoni. Colonna Leopoldina restaurata completamente. Il simbolo di un’intera frazione è stato recuperato grazie all’impegno del Comune di Empoli e alla mobilitazione di tutto un quartiere che, dopo la nascita di un comitato, sorto appositamente, ha organizzato eventi per raccogliere fondi per questo obiettivo ormai raggiunto.

«Siamo contenti per tutti i cittadini ma in particolare per il Comitato Santamariese, costituito da Casa del Popolo e Consiglio Parrocchiale, che hanno unito le loro energie per raccogliere fondi e riuscire a recuperare l’opera. Le cene all’aperto sul sagrato della chiesa, in piazza del Convento, per contribuire al lavoro che è giunto ormai al termine – ha detto l’assessore alla cultura Giulia Terreni – sono un esempio per tutta la cittadinanza. Impegno civico, rispetto del territorio e amore per il luogo dove si vive, quella Colonna, deve essere il simbolo anche di questi valori fondamentali per una convivenza civile e costruttiva, a prescindere dalle ideologie o dalle origini».


RISORSE

FONTANA dei LEONI - Il costo dell’intervento di è 123.700 euro. Di questi 66.000 euro arrivano dalla raccolta fondi avviata grazie all’iniziativa di Unicoop Firenze. L’amministrazione comunale vuol ringraziare tutti coloro che hanno contribuito, anche e soprattutto attraverso la grande campagna di sensibilizzazione ‘Abbraccia Empoli’. Si sono impegnati per questo importante restauro anche Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, sempre molto attenta e sensibile al recupero dei monumenti nel nostro territorio. Interventi di recupero e restauro come questo, sono sinonimo di una vera unione e appartenenza alla nostra comunità. A contribuire sono stati anche l’Empoli F.C., i tifosi dell’Unione Clubs e la Libreria Rinascita.

COLONNA LEOPOLDINA - Il denaro raccolto dalla cittadinanza di Santa Maria, oltre 10.000 euro, vede risorse importanti anche dell’amministrazione comunale che, con la supervisione della Soprintendenza di Firenze, si è occupata della progettazione, dell’affidamento e della realizzazione dei lavori. Il progetto ha avuto un budget totale di 27.000 euro. L’intervento è stato affidato alla ditta Fedele Restauri di Firenze, specializzata in queste tipologie di lavori.

30/07/2020 15.33
Comune di Empoli


 
 


Vai al contenuto