Login

MET


Arcidiocesi di Firenze
Intervento card. Betori Assemblea del clero
Assemblea incentrata in modo particolare sulla nuova edizione italiana del Messale Romano
Dato il momento condizionato dalla pandemia, con cui dovremo continuare a convivere, l'Arcivescovo ha fatto una serie di considerazioni sullo spirito con cui affrontare questi tempi, indicazioni valide sia per la vita civile che per quella pastorale.

Riprendono nelle parrocchie il catechismo e le celebrazioni dei sacramenti, seguendo le normative generali dettate dallo Stato, rimangono ancora sospesi invece eventi che prevedono un numero elevato di persone.

"Principio fondamentale dell'azione pastorale resta sempre il bene delle persone" ha detto il card. Betori ai sacerdoti esortandoli, specialmente in questo momento, a vivere il ministero con "generosità e prudenza", preoccupandosi di uomini e donne "che privati dei loro riferimenti abituali, potrebbero anche andare totalmente alla deriva, se non saranno aiutati a riportarsi alle radici ultime dell'umano che vengono a riemergere a causa del ritorno sociale della morte e della riscoperta della necessità della cura dell'altro".

Infine il passaggio dedicato alla terza edizione italiana del Messale Romano (con le nuove formule per il Padre Nostro e il Gloria),? che potrebbe essere utilizzato fin da quando sarà disponibile nelle librerie. Per cominciare con una data comune in diocesi, l'Arcivescovo ha indicato la prima domenica di Avvento, il 29 novembre.

08/09/2020 14.54
Arcidiocesi di Firenze


 
 


Vai al contenuto