Login

MET


Comune di Scarperia e San Piero
Ancora movida si...cura
Sabato 19 settembre a San Piero a Sieve
Ancora movida si...cura
"Movida si…cura", la campagna di prevenzione promossa dall'assessorato regionale al diritto alla salute, nei luoghi di vita notturna, frequentati dai ragazzi torna nel Mugello.
Sabato 19 settembre sarà a San Piero a Sieve nel piazzale davanti a Villa Adami dalle ore 20:00 alle ore 24:00 dove sarà allestito un gazebo e saranno posizionati i mezzi della Misericordia di San Piero a Sieve che con i propri volontari sarà disposizione degli interessati.
Cosa possono fare i giovani con “Movida si…cura”? Possono effettuare gratuitamente, anche i minorenni se accompagnati da entrambi i genitori o da chi esercita la potestà genitoriale, il test sierologico per individuare gli anticorpi e capire se sono entrati in contatto con il virus, pur essendo asintomatici. L’iniziativa è comunque rivolta a tutti ai fini della prevenzione del contagio. Pertanto possono usufruire del servizio e presentarsi per fare il test sierologico tutte le persone interessate, di qualsiasi fascia di età.
Chi dovesse risultare positivo al Covid-19, dovrà sottoporsi al tampone molecolare, contattando il numero verde regionale 800.556.060, per verificare se l’infezione è in fase attiva.
Si ricordano le tre regole di "Movida si..cura", valide anche in ogni altra circostanza della vita sociale: indossare la mascherina, lavarsi le mani, mantenere la distanza di sicurezza.
L’appuntamento per la prevenzione del contagio si tiene in contemporanea con l’ultimo spettacolo, sabato 19 settembre alle ore 21:15, dei tre giorni dell’evento “Teatro a Villa Adami” che si conclude con "Shirley Jackson e gli scheletri nell'armadio" con Valentina Cipriani, la voce di Matteo Brini e la regia di Lorenza Guerrini per un testo a cura di Lorenza Guerrini e Valentina Cipriani. La storia si svolge negli anni ’50. Una donna. Una moglie. Una madre. Una casalinga. Una scrittrice. Non sono cinque personaggi diversi ma un’unica protagonista: Shirley Jackson è una famosa scrittrice di racconti e romanzi, ispiratrice di autori del calibro di Stephen King, e una normalissima donna dell’epoca. La sua vita quotidiana è continuamente divisa tra il mondo reale, in cui la vede madre casalinga di quattro figli, e la sua immaginazione, in cui la vede autrice di storie su qualsiasi cosa: dalle liti tra elettrodomestici a misteriose giornate di lotteria paesana in cui chi vince viene ucciso. In scena ci si confronta con la vita quotidiana fatta di faccende domestiche e film mentali che servono ad addolcire la realtà trasformandola in racconti; si viene messi davanti alla difficoltà di ritagliare lo spazio per essere una scrittrice, a quanto sia faticoso crescere dei figli e al poco tempo che ci viene concesso dalla morte per fare tutto. Lo spettacolo è a pagamento con un costo del biglietto di 10 euro.

17/09/2020 10.54
Comune di Scarperia e San Piero


 
 


Met -Vai al contenuto